-1°

14°

Altri sport

Europei di atletica, altra delusione per Tortu

La 4x100 azzurra squalificata per cambio irregolare.

Europei di atletica, altra delusione per Tortu
Ricevi gratis le news
0
Ultimo giorno di gare agli Europei di atletica a Berlino e ancora delusioni per i colori italiani, che si salvano solo grazie al bronzo conquistato in mattinata da Yassine Rachik nella maratona.  

Salto con l’asta: Italia – Claudio Michel Stecchi
L’inizio è tutto per gli astisti, Stecchi si fa trovare pronto a 5.30 e 5.50, poi incappa nel primo errore a 5.65 con un salto che è solo abbozzato. Passare quest’asticella per l’atleta azzurro significherebbe stabilire il personal best. Il secondo salto è più significativo ma comunque non sufficiente, Claudio si gioca poi il tutto per tutto ma anche l'ultimo tentativo è buono ma non valido. Finisce qui l’avventura dell’azzurro che in questa finale era comunque uno dei meno accreditati e che conquista l'undicesimo posto. Una gara che regalerà una non quantificabile dose di emozioni con il giovane svedese Duplantis fenomenale nel volare fino a 6.05, annientando il suo personale di 5.93 e saltando ogni misura al primo tentativo. Il classe ’99 non può far altro se non mettersi la medaglia d’oro al collo, chapeau.
Podio: 1. Armand Duplantis (Swe) 6.05; 2. Timur Morgunov (Ana) 6; 3. Renaud Lavillenie (Fra) 5.95.

4x100 maschile – Italia: Cattaneo, Desalu, Manetti, Tortu
Il quartetto azzurro si presenta nella seconda semifinale in corsia 4, vietato scherzare. Non scherza infatti, anche se qualche sussulto di preoccupazione c’è fin quando Tortu taglia il traguardo in terza posizione con il tempo di 38.82. Fa più clamore, però, l’incredibile caduta in ultima frazione dell’atleta tedesco che una volta ricevuto il testimone perde l’equilibrio e crolla sulla pista dell’Olympiastadion. Davvero una beffa per i tedeschi, per fortuna però con qualche acciacco, il ragazzo si rialzerà uscendo fra gli applausi.
Giusto il tempo di tirare un sospiro di sollievo che arriva la mazzata: staffetta squalificata a causa del cambio irregolare tra Manetti e Desalu. Da non crederci, questo è davvero il finale più doloroso. Cosa aggiungere? Svanisce così la carta più accreditata per una medaglia in gara in queste ultime ore di Berlino 2018. Tanto rammarico, la squadra azzurra si cela dietro ad un silenzio che fa davvero male.
Podio: 1. Gran Bretagna 37.80; 2. Turchia 37.98; 3. Olanda 38.03

3000 siepi – Italia: Isabel Mattuzzi
Eccezion fatta per la staffetta femminile, è l’ultima donna in pista con la casacca azzurra. Ha un compito arduo, ovvero farsi valere in una gara difficile qual è quella dei 3000 siepi.
Isabel fatica fin da subito, solo inizialmente riesce a stare al passo col gruppone, ma il suo è un lento scivolare indietro fino all’ultima posizione che alla fine riuscirà ad ottenere con il crono di 9.43.90, lontano dal 9.34.02 ottenuto nelle qualificazioni e confezionato ad hoc per raggiungere questa finale e per inserirlo nella casellina del personal best.
Podio: 1. Gesa-Felicitas Krause (Ger) 9.19.80; 2. Fabienne Schlumpf (Sui) 9.22.29

4x100 femminile Italia – Herrera, Hooper, Siragusa, Alloh
In corsia due sono pronte a dare battaglia Herrera, Hooper, Siragusa ed Alloh. Buono lo sprint di tutte e quattro, non perfetti ma buoni i cambi, ottima Alloh negli ultimi 100 che non si lascia intimorire per qualche metro di distanza da chi la precede e porta così la squadra a prendersi un terzo posto in 43.74 che vale l’accesso alla finalissima. Bene così. Le otto che passano il turno sono dunque, oltre le azzurre, Germania, Svezia, Gran Bretagna, Olanda, Polonia e Spagna.
Alle ore 21.25 lo sparo che lancia i quartetti femminili, l’Italia è in settima corsia. Si lotta, davanti giganteggiano (oro alla Gran Bretagna con uno stratosferico 41.88), ma l’Italia fa il suo e alla fine stampa un 43.42 che vale il primato stagionale nonché la settima posizione.
Podio: 1. Gran Bretagna 41.88; 2. Olanda 42.15; 3. Germania 42.23.

Raggianti le ragazze in mixed zone: “Siamo soddisfatte, il nostro è un quartetto molto unito, sappiamo che lavorando sodo possiamo crescere e fare molto meglio, non dimentichiamoci anche di Anna Bongiorni e di Jessica Paoletta, infortunate in questo periodo ma di sicuro scatenate fuori dalla pista per sostenerci, abbiamo corso anche per loro”. Europeo soddisfacente anche per Irene Siragusa, che ha preso parte individualmente anche alla gara dei 200 metri: “Europeo intenso, questo era il mio sesto turno, in staffetta però mi trasformo, con questo gruppo riusciamo a tirar fuori la cattiveria giusta, davanti c’erano delle giganti, noi comunque possiamo crescere ancora molto”.

Prossimi obiettivi? “La stagione è agli sgoccioli – afferma Gloria Hooper – a settembre ci saranno gli italiani poi ci sarà modo di pianificare il lavoro per il prossimo anno”, “Dove andremo incontro ai mondiali” conclude Audrey Alloh.

Europei di atletica, altra delusione per Tortu

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Alunna di 9 anni scrive alla Regina Elisabetta, lei risponde

Calerno

Bimba di Reggio scrive alla Regina Elisabetta, lei risponde

torrechiara

la magia

Torrechiara, ore 7.56: c'era una volta un castello di nebbia, di vento e di sole Video

Scuola del Teatro Musicale – Tribute to Bohemian Rhapsody (Queen)

BOHEMIAN RHAPSODY

Omaggio ai Queen: Brian May fa i complimenti ai ragazzi di Novara

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

velluto

VELLUTO ROSSO

Un weekend a teatro tra comicità e danza: da Feydeau allo Schiaccianoci

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

I crociati non riescono ad affondare il Chievo in 10: al Tardini finisce 1-1 Foto

serie A

I crociati non riescono ad affondare il Chievo in 10: al Tardini finisce 1-1 Foto Classifica

AGGRESSIONE

Giovanni, il fisarmonicista di strada, preso a pugni sotto casa

3commenti

anteprima gazzetta

Strade al buio: monta la protesta in città. La mappa delle criticità Video

nella notte

Danneggia le auto fuori da una discoteca: 23enne denunciato

1commento

Noceto

Visoni «liberati». «Non cercate di catturarli, non sono gattini»

4commenti

Iniziativa record

Gli ultimi anolini solidali "fulminati" in dieci minuti: 130mila venduti in due giorni

Tizzano

Addio a Fattori, ruspista di Musiara morto a 55 anni

Treni

Nuovo orario, salta il «diretto» Parma-Torino

IL CASO

Due anni fa: Sfera Ebbasta a Parma, il fuggi fuggi per lo spray urticante e la tragedia evitata

4commenti

IL VICE PREMIER

Salvini atteso per il 18 a Sorbolo davanti alle case confiscate alla 'ndrangheta

2commenti

ALESSANDRO ROSATI

«I miei capperi ascoltano Verdi»

inziativa

"Festa del raccolto urbano": raccolti i cachi di 142 alberi (a fin di bene) Foto

1commento

PIAZZA GARIBALDI

Un sabato speciale per il Gruppo Gazzetta di Parma Video

Una giornata di incontri che ha coinvolto anche 12 Tv Parma e Radio Parma

12 TG PARMA

Piazza, il giorno dell'albero. Pizzarotti: "Una grande comunità" Video

WEEKEND

Presepi, mostre e cortei. E il Natale si avvicina: l'agenda della domenica

Lipu

E' morto Ermes, l'aquilotto di Casarola: ucciso da un boccone avvelenato

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La lezione di Parma a un Paese sfiduciato

di Michele Brambilla

EDITORIALE

I presepi a scuola non escludono nessuno

di Paolo Emilio Pacciani

4commenti

ITALIA/MONDO

ancona

Sei morti in discoteca: identificato il minore che ha spruzzato lo spray. Minacce al gestore

Catania

Coppia e due figli trovati morti: forse omicidio-suicidio

SPORT

il commento

Grossi: "Parma deluso ma il punto conquistato muove la classifica" Video

serie a

D'Aversa: "Possiamo recriminare: meritavamo di vincere" Video

SOCIETA'

roma

Ubriaco scende con l'auto la scalinata di Trinità dei Monti: denunciato

Roma

"Spelacchio is back". Acceso l'albero di Natale parlante della Capitale

MOTORI

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco

ANTEPRIMA

Gladiator: il nuovo pick-up di Jeep