21°

32°

monchio

Avvelenati due cani, uno si salva

Avvelenati due cani, uno si salva
Ricevi gratis le news
1

Il sospetto ce l’ha avuto da subito Vittorio Rozzi, da quando ha trovato due dei suoi cani pastori in fin di vita in preda a dolori atroci. Ma la certezza che Rosa e Tiranno - due bellissimi meticci simili a Maremmani di 3 e 2 anni - fossero stati avvelenati è arrivata solo dopo che la sezione di Parma dell’Istituto Zooprofilattico Ubertini ha redatto il referto dell’autopsia, eseguita sul corpo della femmina: avvelenamento da dichlorvos, un potente insetticida che le ha letteralmente «spappolato» fegato e reni, provocando una forte emorragia interna.
Se l’è cavata «per un pelo», è proprio il caso di dirlo, Tiranno, che è stato salvato dal pronto intervento del veterinario monchiese Davide Gorreri. Ricorda bene quel giorno Rozzi, quando, giunto nel recinto dove abitualmente pascola il suo gregge di pecore (a 500 metri dall’abitato di Valle), ha notato che Rosa «presentava evidenti segnali di malessere: bava alla bocca, rigidità muscolare e forti tremori» come spiega l’uomo, che ha sporto denuncia per quanto accaduto. «Ho allertato subito il veterinario che le ha prestato immediatamente le prime cure - continua nel racconto Rozzi, proprietario dell’omonima azienda agricola -. Purtroppo, però, non c’è stato nulla da fare e Rosa è morta per soffocamento causato, come certificato dal veterinario prima e dall’autopsia poi, da avvelenamento».
Solo dopo essere tornato dal suo gregge Rozzi si è accorto che anche il figlio di Rosa, Tiranno, presentava gli stessi sintomi. «Ho subito richiamato Gorreri - spiega Rozzi - che questa volta è riuscito a salvare il cane. Probabilmente la sua stazza, più massiccia di quella della madre, lo ha aiutato». Stessi sintomi, identica diagnosi: avvelenamento, questa volta per fortuna non fatale.
Un’ulteriore conferma a quanto già certificato dal veterinario è arrivata anche dall’autopsia, che ha rinvenuto nello stomaco di Rosa dei croccantini, «che di certo non ho dato io ai miei cani - sottolinea l’uomo -. Chiunque sia stato ha quindi avvelenato il cibo per cani e lo ha probabilmente posizionato dentro o comunque nei pressi del mio recinto, dove i cani lo hanno trovato e mangiato».
Le conseguenze di un gesto così vile sono evidenti: un cane morto e un altro «che purtroppo non è più lo stesso di prima - spiega Rozzi -. Per fortuna ho altri cani, una decina tra Maremmani e Border Collie, con cui riesco a gestire il gregge».
Avrebbe potuto succedere anche di peggio, però. «Il campo è vicinissimo alle case - precisa ancora il 35enne - e qui bazzicano persone e spesso bambini che potrebbero toccare o ingerire l’esca avvelenata con gravi conseguenze».
E’ anche per questo che Vittorio Rozzi ha deciso di sporgere denuncia contro ignoti che se mai dovessero essere identificati rischierebbero una condanna penale per uccisione di animali, che prevede la reclusione dai 3 ai 18 mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Indiana

    22 Maggio @ 18.33

    Indiana

    E poi ci sono ancora degli ignoranti che vanno in giro a dire che i lupi sono pericolosi! SVEGLIA!!!!! Qui l'unico animale pericoloso è l'uomo che uccide solo perchè non ha nè cuore nè cervello! I lupi uccidono per mangiare,e bastano reti e cani da pastore per tenerli lontani, gli uomini uccidono per ignoranza e per cattiveria, e si può tenerli lontani solo in una maniera che non posso scrivere altrimenti G.B. non me lo pubblica! Purtroppo, caro G.B, in certi casi, come questi, le maniere forti servono eccome e darebbero anche il buon esempio! Mi auguro che codesto vigliacco infame sia presto trovato..magari dal propretario della cagnetta! Urge un inaspirmento delle pene, sia pecuniarie che carcerarie!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen

CINEMA

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen Video

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

Il caso

Sale e grassi: l'Onu dichiara "guerra" al Parmigiano. Poi la marcia indietro: "Solo una dichiarazione politica"

24commenti

parma

Portata con l'inganno in Italia e costretta a prostituirsi: minorenne salvata dai vigili

2commenti

12 tg parma

Migranti, la nuova mappa dell'accoglienza Video

anteprima gazzetta

Parma e caso sms, il verdetto potrebbe arrivare venerdì Video

CALCIO

L'amministratore delegato del Parma Luca Carra: "Siamo fiduciosi e lavoriamo per la serie A" Video

Ecco l'intervista del 12 Tg Parma

Processo sms

La Procura picchia duro

15commenti

12Tg Parma

Ozono estivo, a Parma già 29 sforamenti Video

VIABILITA'

Lavori in corso: code sulla via Emilia a Parola. Problemi anche in tangenziale a Parma

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

5commenti

PARMA

"Sì al divertimento sicuro": l'alcoltest davanti a locali e ingressi di feste Video

Ecco il calendario delle uscite dal 20 luglio in poi

BORGOTARO

Si sente male dopo la puntura di un calabrone: paura per una 55enne

Soragna

E' morto il professor Demaldè, una vita per i campi e per l'Università

Funerale

A Collecchio l'ultimo saluto a Filippo, morto a 32 anni nell'incidente di Stradella

gazzareporter

Parco di via XXIV Maggio, i vandali spezzano i nuovi alberi Foto

mobilità

Piste ciclabili, in Emilia il top della crescita. Con Parma a metà classifica

1commento

scuola

Via libera al trasferimento di 4 presidi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

4commenti

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Francia

Un collaboratore di Macron ha picchiato i manifestanti. E' bufera

PIACENZA

Cade da cavallo e batte la testa, grave un 72enne. Ricoverato al Maggiore

SPORT

ciclismo

Tour: Thomas vince l'11ª tappa ed è la nuova maglia gialla

EDITORIALE

Va in scena «Il processo» di Kafka

SOCIETA'

curiosità

Spopola sul web il primo robot in cerca di un'anima

VERONA

Grave tamponamento in A4: ferite due donne, indagato l'attore Marco Paolini

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani