14°

27°

Band di provincia

Bottoms up!

La tribute band dei Van Hallen: appassionati di musica hard rock e della storica band di Pasadena

Bottoms up!

Bottoms up!

Ricevi gratis le news
0

Fanno cover e vogliono continuare a fare cover. I «Bottoms Up!» suonano i «Van Halen» e non desiderano fare altro, se non ampliare il loro repertorio con qualche pezzo che vada al di fuori della discografia ufficiale. Interpretano i brani, il più fedelmente possibile, senza però imitare o scimmiottare nessuno, perché a loro – lo dicono subito - «piace la sostanza». Non li vedrete, perciò, calcare i palchi agghindati da estrose rockstar: niente chiome folte o tinte improbabili, loro sono – semplicemente – quattro ragazzi con la passione del rock’n’roll. Il gruppo, che si divide fra Parma e la provincia, affonda le sue radici in un passato abbastanza recente. È il 2011 quando Marco Broglia, chitarrista, e Lorenzo Ferrari, bassista, si conoscono: suonano entrambi nei «Black Mamba», ma un giorno viene loro l’idea di mettere in piedi un’altra formazione, una band tributo del famosissimogruppo hard rock di Pasadena (California). Nel 2012, la band si forma con l’arrivo di Carlo Rainone, batterista leccese trapiantato in terra ducale che da subito sposa il progetto dei due amici, in quanto profondamente legato alla musica dei «Van Halen». Per qualche tempo sono in tre: Lorenzo si divide fra basso e microfono, e le esibizioni si susseguono. La formazione è fluida, e c’è un periodo in cui alle 4 corde arriva un quarto membro, così che Lorenzo diviene la voce del gruppo. Ma l’esperimento non dura a lungo. Ognuno ritorna al suo ruolo originario e a fare da frontman arriva Davide Vassallo, noto per essere stato anche al microfono dei The Void (band tributo dei BlackSabbath), ma bisognerà attendere l’inizio di quest’anno per veder debuttare quello che poi sarà il cantante definitivo: Giovanni Trudu, più conosciuto col nome d’arte «Phil Gio». «Lui era il vero fan dei Van Halen e lo abbiamo trovato grazie alla più classica delle inserzioni – raccontano i membri della band, seduti a tavola di fronte a un piatto di pasta, prima di un concerto -. Quando abbiamo provato la prima canzone ci siamo resi conto che finalmente avevamo trovato il “nostro uomo”, grazie ad una sintonia unica nel suo genere, già dalle prime note». I «Bottoms Up!», che devono il loro nome al titolo di un brano dell’album «Van Halen II», suonano dividendosi tra i locali e le piazze della città e della provincia: reduci da una data al Caffè del Teatro di Boretto, li rivedremo il 20 dicembre al Tonic, in via Nazario Sauro, a Parma, e, a gennaio, torneranno a infiammare il Tosco (dove già si sono esibiti a inizio autunno). Il 6 febbraio saranno al McQueen di Gaione. Per essere sempre aggiornati su date e news, li si può seguire sulla pagina Facebook «Bottoms Up - Van HalenTribute».

Chi sono
Il frontman è Giovanni Trudu

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

La doppietta di Barillà riporta il Parma al secondo posto Foto

serie b

La doppietta di Barillà riporta il Parma al secondo posto Foto

I crociati in 10 per infortunio nel finale del secondo tempo

2commenti

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

5commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

1commento

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

4commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

parma

Lotta alla zanzara tigre: si parte (con obblighi anche per i privati)

tg parma

Talking teens: quando le statue di Parma prendono voce Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

scuola

Lucca, offese al prof: bocciati i tre studenti. Due alunni sospesi

stranieri

Giovane pakistana uccisa da padre e fratello in patria. Voleva sposare un italiano

SPORT

MOTOMONDIALE

Gp Americhe, terze libere: Marquez miglior tempo

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia