basket

Zanoni: «Lavezzini quinto o sesto cambia poco»

«Non dobbiamo fare calcoli in vista play-off perché la bella sarebbe sempre in trasferta»

Ilaria Zanoni

Ilaria Zanoni

Ricevi gratis le news
0

 

Dapprima la vittoria nell’infrasettimanale contro Priolo arricchita da una sua prestazione più che convincente, quindi la presenza con la maglia della Nazionale all’All Star Game di basket femminile giocato sabato a Rimini, infine l’attenzione per la settimana di lavoro che porterà alla sfida importante di domenica prossima a La Spezia.
Per Ilaria Zanoni è proprio un periodo «caldissimo» e al tempo stesso fondamentale, visto che potrebbe ulteriormente rialzare le quotazioni di una stagione non semplice sia per lei che per il suo Lavezzini: «Parto da me – esordisce la guardia-ala gialloblù – e indubbiamente devo dire che fino a mercoledì scorso non ero contenta delle ultime prestazioni offerte. Può capitare a chiunque di non avere buone percentuali e purtroppo a me è successo sia nella malaugurata sconfitta di Venezia che a Umbertide, in quest’ultimo caso in verità è stata una gara un po’ particolare. Un giocatore soffre sempre quando non riesce a dare il contributo desiderato. Contro Priolo è andata meglio e non è un caso che quando sono riuscita a realizzare una tripla importante nell’ultimo quarto, ho esultato in modo particolare».
Poi nelle ulteriori valutazioni sulla stagione di Ilaria, ci sono comunque delle letture interessanti da fare. Se le statistica parlano di 7,8 punti di media, non certo lontano dalle sue annate migliori, anche le percentuali non raccontano di situazioni troppo negative (49% da due è una delle sue più alte in carriera) e non dimenticando che nel tiro da tre Zanoni non è mai stata una «mattatrice».
«In questo momento, ma è un discorso generale, fatichiamo ad essere fluidi in attacco. Conosco le mie caratteristiche così come le sa la squadra, e non sono certo nel tiro dalla lunga distanza. Mi piace penetrare e correre, direi che è una cosa nota. Però in questo momento facciamo fatica a far muovere la palla, ad avere sempre le stesse spaziature e soprattutto le spaziature migliori. E’ una questione di equilibrio da ritrovare anche nelle singole giocatrici e che automaticamente può permettere di valorizzare le compagne e la squadra. Ci stiamo lavorando perché riuscirci può migliorare la fiducia in ognuna di noi, l’entusiasmo e i risultati».
Intanto però il quinto posto è ancora lì, da difendere con i denti a partire dalla trasferta di domenica a La Spezia.
«Non dobbiamo arrivare settime, questo è chiaro, e per questo la trasferta di La Spezia è importante. Quinte o seste cambia poco e non è neanche opportuno fare calcoli a riguardo, tipo nella scelta dell’avversario. In fondo la bella dei quarti sarebbe sempre in trasferta e i play-off hanno comunque una storia a sé. Psicologicamente, però, il quinto posto avrebbe un grande valore. Soprattutto se riuscissimo a difenderlo con tenacia e orgoglio, e considerando che questo è stato un anno difficile: un cambio di allenatore, diversi cambi di straniere e vari infortuni che nell’ultimo periodo non ci hanno aiutato».
Ma calcoli o no, l’avversaria dei quarti dovrebbe essere una tra Lucca e Umbertide, Zanoni le giudica così: «Entrambi sono campi difficili. Lucca ha un agonismo che ci infastidisce e può farlo soprattutto con una squadra come la nostra che fatica a muovere la palla, riuscendo a rompere i giochi come sa fare. Umbertide è altrettanto una buona squadra, ma non è più forte di noi. Tanto è vero che la sconfitta di dieci giorni fa brucia ancora».
Le ultime parole sono invece sulla Nazionale che ha rivisto Zanoni tra le sue fedeli interpreti nell’All Star Game di sabato a Rimini. E’ proprio vero che per lei la maglia azzurra è decisamente un abito congeniale: «A parte che queste partite sono più che altro una festa e vanno prese così. Le qualificazioni di giugno saranno diverse, facili sulla carta ma da affrontare con la testa giusta. In Nazionale ho sicuramente tante certezze di ruolo e di responsabilità, soprattutto grazie alla conoscenza delle compagne, a situazioni tecnico-tattiche ormai assodate che sono state costruite già dagli ultimi Europei e dalle precedenti qualificazioni. Presto sarà così anche con il Lavezzini».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Melissa Satta e Kevin Prince Boateng: matrimonio (e amore) al capolinea

gossip

Melissa Satta e Kevin Prince Boateng: matrimonio (e amore) al capolinea

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte

PGN

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

Polisportiva Gioco, la notte più amara: rubato il pulmino con le handbike Foto

furti

Polisportiva Gioco, la notte più amara: rubato il pulmino con le handbike Foto Video

"Visitati" anche i locali della Boxe Parma

piazzale santafiora

I ladri tornano a colpire a scuola: stavolta tocca alla Sanvitale Foto Video

esame

Maturità: al classico secondo scritto di latino e greco, allo Scientifico matematica e fisica

Medesano

Arrivano i ladri in villa, 81enne si nasconde sotto le coperte

CARABINIERI

Il cittadino eroe che ha aiutato i militari a bloccare il pusher violento

3commenti

PARMA 2020

Alinovi: «Riqualifichiamo il Palazzo ducale»

varsi

Schiuma e odori inconfondibili: ecco il risultato di uno sversamento illecito nel Ceno Foto

BEDUZZO

Furto notturno nel bar, i ladri sullo smartphone della titolare

Gup

Minacciava l'ex, condannato a un anno e 4 mesi

Intervista

Il ministro Centinaio: «I cinghiali sono troppi. Ora basta»

2commenti

Tribunale

Sdoganò un prototipo di Formula Sae, assolto il presidente del Cepim

Comune di Parma

Giorno della Memoria, tra le iniziative la lectio di Renata Segre

PALLACANESTRO

Cska, un baluardo in Valtaro

AUTOSTRADA

Un'auto si ribalta in A1: grave un giovane. Per ore code a Terre di Canossa

Autocisa: pioggia tra Fornovo e Pontremoli

via della Repubblica

Benedizione degli animali in Sant'Antonio: tradizione che si ripete (con successo) Foto

PARMA

Controlli antidroga: sequestrato mezzo chilo di hashish al parco Falcone e Borsellino Video

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

C'ERA UNA VOLTA

Il viaggio e l'avventura: l'età dell'autostop

di Italo Abelli

EDITORIALE

Come cambia la nostra vita in mezzo agli umanoidi

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

maxi-archivio

Rubate 770 milioni di e-mail: è il più grande furto del genere della storia

Russia

Scontro fra due caccia, ignota la sorte degli equipaggi

SPORT

MILANO

Il figlio dell'ex ct Lippi minacciato di morte e picchiato

calcio

Anche Mayweather alla festa nello spogliatoio della Juve per la Supercoppa

SOCIETA'

20 GENNAIO

Torna la domenica ecologica: limitazioni al traffico all'interno delle tangenziali Mappa

la storia

Il piccolo migrante annegato con la pagella cucita addosso (reso noto da una vignetta)

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

PROMOZIONE

Suv, l'offensiva "doppio zero" di Hyundai