19°

29°

Basket

L'Italia cede alla distanza: sorride la Serbia

La squadra di Messina cede 65-73 al debutto del Torneo dell'Acropolis.

L'Italia cede alla distanza: sorride la Serbia
Ricevi gratis le news
0
Gli azzurri dimostrano chiaramente dove stiano le forze e dove le debolezze contro una Serbia che “alza ancora di più il livello” dopo il torneo di Tolosa. Dopo una partita gagliarda e concentrata gli azzurri cedono nel quarto periodo con il risultato di 65-73.

Le notazioni principali dell'inizio sono due: lo strapotere di Boban Marjanovic vicino a canestro e la difesa azzurra fatta di rotazioni, voglia e contenimento dell’uno contro uno.

Cervi è quello che potrebbe stare maggiormente con il centro dei Pistons, ma le armi a disposizioni sono comunque poche, perché la Serbia non brilla in attacco sebbene abbia l’intelligenza di trovarlo sempre con i tempi giusti. Cinque punti praticamente consecutivi regalano il primo vantaggio, ma l’Italia reagisce subito, risponde con un’ottima difesa sul perimetro: l’emblema è Gigi Datome, che culmina con un recupero e il coast to coast vincente.

La staffetta Cervi-Cusin-Biligha non crea troppi problemi alla coppia Marjanovic-Kuzmic, ma quando Belinelli scalda i motori permette di prendere ritmo all’Italia che chiude a quota 24 il primo quarto.

Anche nei secondi dieci minuti la difesa tiene, sebbene non sempre l’attacco produca la circolazione che Messina vorrebbe. L’emblema del crederci è Hackett che prima spara una tripla insensata a un metro dal ferro, ma risponde poi con il gioco da tre punti che tiene lì i suoi. Un apporto arriva anche da Christian Burns che tiene vivi un paio di palloni e confeziona un gioco da tre punti che, con i 13 di Belinelli nei primi venti minuti, chiude il tempo sul 38-36 Serbia.

L’apertura di ripresa è di marca azzurra che prima trova una tripla clamorosa di Belinelli, poi altre due di Hackett e Datome per un quasi insperato +9.

Da lì arrivano subito la tripla di Lucic e poi i liberi di Macvan e Marjanovic che portano di nuovo la Serbia a contatto. Il finale di quarto è maggiormente in mano ai serbi che seguono l’onda a inizio quarto periodo e accolgono le marce alte di Bogdanovic. Il parziale è quasi completamente firmato da lui con due canestri che regalano il +9 alla truppa di Djordjevic.

Datome con la schiacciata prova a mantenere vive le speranze, Marjanovic continua ad imperversare, ma la tripla di Filloy regala il nuovo -6 agli azzurri a quattro dalla fine dopo l’antisportivo di Belinelli.

Biligha è protagonista intenso del finale dell'Italia, che però perde completamente circolazione e lucidità in attacco trovando quasi sempre tiri sporchi e non riuscendo mai a convertire. Quando escono anche due conclusioni da tre ben costruite di Belinelli e Datome viene scritta l'onorevole resa degli azzurri nell'ultimo minuto.

Articolo in collaborazione con basketissimo.com
 

L'Italia cede alla distanza: sorride la Serbia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arte e Gusto: il quarto compleanno, ecco le foto della festa

PGN

Arte e Gusto: il quarto compleanno, ecco le foto della festa

Sondaggio: qual è il miglior bar di Parma per l'happy hour?

GAZZAFUN

Sondaggio: 10 ristoranti di mare di Parma e provincia, vota il migliore!

Festival della parola: tre giorni alla Corale Verdi in ricordo di Luigi Tenco

12 tg parma

Festival della parola: tre giorni alla Corale Verdi in ricordo di Luigi Tenco Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani ultimo giorno per Imu e Tasi miniguida

FISCO

Ci siamo: ultimo giorno per Imu e Tasi miniguida

Lealtrenotizie

I sub, l'elicottero in volo, poi il ritrovamento del cellulare: ecco i passi che hanno permesso di rintracciare Cristopher

SAN PROSPERO

Dall'elicottero al ritrovamento del cellulare: ecco come è stato rintracciato Cristopher Foto Video 

CARABINIERI

Furti sulle auto in sosta: arrestato un 23enne a Collecchio

1commento

CARABINIERI

Rapinarono un connazionale a Soragna: arrestati quattro indiani

I quattro uomini sono ai domiciliari e vivono a Soragna, Busseto, Guastalla (Reggio Emilia) e Castellucchio (Mantova)

Lutto

Addio a Ficini, storico pasticciere di via Bixio

ANIMALI

Conigli abbandonati in varie zone della città, è allarme

5commenti

PARMA

Edilizia popolare: 8 nuovi alloggi in via Casa Bianca Video

Sicurezza

Polizia municipale, più interventi ma organico ridotto

CALCIO

Il mercato del Parma: per l'attacco spunta Abel Hernandez, ex Palermo Video

TRADIZIONE

«Rozäda äd San Zvàn», non solo tortelli

FIFA18

Si cerca il «videogiocatore» crociato

1commento

PARMA

Giovedì al Paganini la 73esima assemblea dell'Upi Video

Accoglienza

Parma, dal 2015 274 migranti liberate dalla tratta

Lutto

Valtaro e Valceno piangono monsignor Groppi

SOS ANIMALI

Frisky è scomparso a Calicella di Langhirano Foto

GAZZAREPORTER

Divani e reti abbandonate tra via Gazzola e borgo del Naviglio Foto

vigili del fuoco

Tragedia sfiorata in Pilotta, cade un mattone dal tetto sul marciapiede

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La magia di una vita (vera) al tempo dei social

di Michele Brambilla

ECONOMIA

Quota 100? Come cambiano le pensioni. L'inserto del lunedì

ITALIA/MONDO

NAPOLI

Tragedia al porto: auto cade dal traghetto e schiaccia due persone

AMSTERDAM

Furgone sul pubblico di un festival pop in Olanda: un morto

SPORT

SPORT

Rugby Colorno: Serie A maschile in fase di costruzione Video

BRESCIA

Striscione offensivo di Forza Nuova contro Mario Balotelli

SOCIETA'

IL CASO

Pesce allevato o pescato? Stesso gusto, prezzo molto diverso, eppure...

1commento

LA PEPPA

La ricetta Faraona ripiena - Ecco come renderla morbida

MOTORI

Elettrica

Silenzio, arriva Jaguar i-Pace: il Suv a zero emissioni

PROVA SU STRADA

Peugeot 3008 1.6 BlueHDi, al volante del Suv del Leone

2commenti