13°

26°

BASSA EST

Fusione a quattro: i primi a esser divisi sono i sindaci

Fusione a quattro: i primi a esser divisi sono i sindaci
Ricevi gratis le news
1
 

Dopo il no secco del sindaco di Torrile Alessandro Fadda, arriva la brusca frenata anche del primo cittadino di Sorbolo Nicola Cesari. Non decolla il progetto di fusione dei quattro comuni della Bassa Est sostenuto dai sindaci di Mezzani, Romeo Azzali, e Colorno, Michela Canova, disponibili a creare un comune unico da 30mila abitanti che diventerebbe il secondo in termini di grandezza dopo Parma.

«Non sono contrario alla fusione a quattro in quanto tale – dichiara Cesari – ma bisogna fare molto attenzione ai tempi. Non stiamo giocando a Risiko e pensare all’immediata fusione a quattro sarebbe per i nostri comuni come passare dall’asilo all’università senza aver fatto elementari, medie e superiori. Non credo nelle decisioni affrettate. I progetti si costruiscono per gradi, e ora serve un lungo percorso di integrazione tra territori e cittadini che devono aver modo di conoscersi tra di loro. Altrimenti, senza un territorio coeso cosa accadrebbe una volta finiti gli incentivi economici? La fusione a quattro può essere un obiettivo di lungo periodo, ma non può certo avvenire a freddo. Non lo permette nemmeno la fisica» aggiunge con una battuta, prima di focalizzare l’attenzione su quello che, secondo lui, sarebbe il vero obiettivo immediato: ossia la fusione a due tra Sorbolo e Mezzani.

«Quello è il passaggio per cui si è veramente pronti - aggiunge -. Sorbolo e Mezzani oggi condividono tutte le funzioni in un’Unione nata vent'anni fa. C’è stato tutto un percorso graduale che ha permesso il giusto interscambio di conoscenze tra cittadini. I tempi potrebbero essere maturi per una doppia fusione tra Sorbolo e Mezzani da una parte e Colorno e Torrile dall’altra, per poi arrivare magari a un’Unione di comuni estesa anche a Sissa Trecasali». I chiarimenti di Cesari - espressi ieri mattina ai microfoni di Radio Parma, durante la trasmissione «Parma ore 9» condotta da Gianluca Zurlini - arrivano dopo il no secco alla fusione a quattro del sindaco di Torrile Fadda.

«Prima di un matrimonio bisogna conoscersi bene – ha ribadito il primo cittadino torrilese -. Una fusione a quattro per noi sarebbe avventata. Il nostro Comune prima deve entrare in Unione, capire quali possono essere i vantaggi e poi pensare eventualmente a passi successivi. Dobbiamo fare tutto questo tenendo presenti gli interessi dei nostri cittadini. Mezzani e Sorbolo sono in Unione da vent’anni, Colorno è con loro da cinque, quindi per noi una fusione a quattro sarebbe un doppio salto in avanti. Ci si potrebbe comunque arrivare in futuro qualora la nostra esperienza in Unione portasse benefici».

Continuano a promuovere l’immediata fusione a quattro invece Azzali e la Canova. «Il progetto non nasce oggi - dice Azzali -. Se ne parla da più di un anno. La Bassa Est è un territorio unito che esprime esigenze simili. Il distretto sanitario è lo stesso con Parma, la vocazione economico-produttiva è condivisa e anche le esigenze infrastrutturali sono le stesse, penso ad esempio alla Cispadana. Abbiamo un’occasione storica. Nessun paese o servizio sparirà, ma al contrario avremo un grande comune unico che potrà avere maggior peso specifico nelle aree vaste. Il percorso è lungo, ma sono convinto che possa trovare attuazione entro la fine dei nostri mandati».

«La fusione consentirebbe maggior incisività rispetto all’Unione - il pensiero della Canova -. Certamente servono percorsi adeguati per informare i cittadini. Molti di loro tra l’altro dimostrano di non essere spaventati per nulla dalla fusione. Capisco i timori di Torrile che ha perso tanti treni in passato per entrare in Unione, ma se guardiamo al nostro territorio ci accorgiamo subito della sua omogeneità. In pochi chilometri si va da un paese all’altro. Oggi possiamo decidere un percorso, quello della fusione, che tra qualche anno potrebbe esserci semplicemente imposto dall’alto. Meglio governarlo questo processo che subirlo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

1commento

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perché ho sempre detto no a Pavarotti"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

25 Aprile, Pizzarotti e "quei parlamentari che non hanno partecipato al corteo..."

politica

25 Aprile, Pizzarotti e "quei parlamentari che non hanno partecipato al corteo..."

Cavandoli: "Entrambe le parti erano mosse da motivazione valide e giuste"

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

tg parma

Le voci del corteo del 25 Aprile: "E' la festa più bella e più vera"

sfilata

Parma, 25 Aprile: tutti i colori della libertà Foto

carabinieri

Viale Mentana, arrestato con un etto di hashish il pusher dai mille nomi

4commenti

DEGRADO

Stazione, parcheggio H: vigilanza armata dalle 14,30 alle 22,30

incidenti

Una moto a terra in A1 tra Fidenza e il bivio per l'A15: due in Rianimazione

Fidenza

Addio a Pederzani, una vita per il calcio

tg parma

Volata finale: entusiasmo ed esperienza le armi del Parma Video

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

2commenti

festa

25 Aprile: un parmense di appuntamenti in piazza, in bici e in musica L'agenda

Concerto in città con Baustelle e Mara Redeghieri

Fidenza

Matilde Farnese, da barista ad attrice

striscioni

L'oltraggio di Forza Nuova al 25 Aprile

E la replica dei giovani del Centro Esprit

La polemica

Concerto, via Farini chiusa: «Un danno per il commercio»

4commenti

parma calcio

Lucarelli e Munari, una camera per due

L'ASTA

Il 9 maggio si saprà il destino del centro sportivo di Collecchio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il 25 aprile e la memoria perduta degli italiani

di Michele Brambilla

SCUOLA

Romagnosi, Boito, Sanvitale Fra Salimbene e Verdi: il grande concerto

ITALIA/MONDO

TECNOLOGIA

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

cavriago

Non gli andava bene l’orario di consegna: prende la postina a bastonate

SPORT

tifosi violenti

Champions, la polizia inglese conferma: arrestati due romani per tentato omicidio

2commenti

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

NAPOLI

Scheletro di bimbo negli scavi di Pompei. Il direttore: "Grande scoperta"

gusto light

La ricetta "green" - Insalatona di cetrioli con mele e noci

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento