18°

30°

editoriale

I silenzi inquietanti e la voglia di chiarezza

Contro la legionella in campo anche il Nas
Ricevi gratis le news
1

Sono silenzi inquietanti, quelli che da tempo, da troppo tempo, avvolgono l’emergenza legionella. Silenzi misteriosi e sinistri, che contribuiscono a rendere più allarmante la psicosi che ormai è diffusa tra la gente, non solo nel quartiere Montebello. «Potrebbe anche essere che non si arrivi mai a stabilire con certezza la fonte del contagio», ha detto pochi giorni fa il sindaco, intervistato dalla Gazzetta. Un’affermazione simile era stata fatta poco prima da Paola Borella, la super esperta che la Procura ha scelto come consulente tecnico, nel sottolineare la «grande complessità» dell’indagine che le è stata affidata. Sulle comunicazioni – lacunose, tardive o sbagliate – da giorni infuriano polemiche politiche, con l’opposizione che attacca il sindaco e il sindaco che invita a rivolgersi all’Ausl. In tutto questo, il contagio, pur avendo rallentato, non si è fermato. La gente continua ad avere paura, è sempre più disorientata. E il fatto che si sia appurato che il ceppo dei batteri individuati nelle torri “incriminate” non è compatibile con quello del contagio non ha fatto che versare benzina sul fuoco dell’apprensione. È come trovarsi ancora al punto di partenza, pur essendo trascorse ormai molte settimane dai primi contagi, se si considera che già il 21 settembre erano stati registrati 13 casi in città e provincia (taciuti a lungo anche quelli, per la cronaca). Con le dieci domande che pubblichiamo a pagina 6, abbiamo l’ambizione di provare a fare chiarezza. Le pubblicheremo tutti i giorni, fino a quando non saranno arrivate risposte concrete e convincenti. La città ha diritto di chiarezza, punto e basta. Non abbiamo secondi fini, non puntiamo il dito contro nessuno in particolare, né vogliamo strumentalizzazioni di sorta. Vorremmo chiarezza per la città, ci auguriamo arrivino presto buone notizie, vogliamo assolutamente che questa emergenza non si trasformi in un’anteprima della campagna elettorale. Ecco cosa chiede la Gazzetta. E lo fa attraverso dieci domande semplici semplici. Perché è inquietante pensare che potremmo non sapere mai cosa sia accaduto e cosa stia accadendo, perché siamo stanchi della poca chiarezza, convinti che la reticenza non appartenga alla nostra cultura.
Adesso, aspettiamo le risposte.

crinaldi@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    20 Ottobre @ 09.31

    mandra_sala@libero.it

    Se c'è silenzio su tutto, se non si danno informazioni significa che c'è qualcosa da nascondere. O qualcuno da proteggere. Uniche indagate erano le torri, scoperte per caso. Ma le analisi le hanno scagionate. Perché non si è parlato dei nuovi sistemi di presunta depurazione ? Delle, cosi di dice, quantità inumane di sanificante scaricate nell'acquedotto ? Da dove viene la.legionella... dalla rete idrica ...?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

2commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

4commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

SPORT

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"