11°

26°

VALTARO

Punto nascita a Borgotaro: chiesta la deroga al ministero

Il sindaco Rossi: «Un segnale forte e importante per tutta la montagna»

Punto nascita a Borgotaro: chiesta la deroga al ministero
Ricevi gratis le news
0

Si tratta sicuramente di una buona notizia, sia per Borgotaro che per l’intera vallata. La Giunta regionale, nella seduta dell’altro pomeriggio, ha deciso ufficialmente di chiedere al Ministero della Salute, la deroga per non sospendere l’attività di assistenza al parto di sei «punti nascita» della regione, nei quali si registrano meno di 500 parti l’anno, tra cui figura appunto quello dell’ospedale «Santa Maria» di Borgotaro.

Le altre sedi interessate sono: Castelnovo nè Monti (Reggio Emilia), Pavullo nel Frignano (Modena), Scandiano (Reggio Emilia), Mirandola (Modena) e Cento (Ferrara).

«Abbiamo deciso di percorrere tutte le strade possibili - ha detto l’assessore regionale alla Sanità Sergio Venturi - per evitare la sospensione dell’attività di assistenza al parto. Sicurezza al primo posto: se verrà concessa, doteremo i punti nascita del personale necessario. In caso contrario, alle mamme ed ai nascituri, sarà comunque garantita assistenza di grande qualità».

«Voglio innanzitutto ringraziare la Commissione tecnica per il grande lavoro svolto, una analisi della rete Percorso nascita dell'Emilia-Romagna precisa e puntuale, di estrema utilità - sottolinea Venturi- Non sottovalutiamo certo le conclusioni a cui è arrivata la Commissione, dal momento, lo ribadiamo, che la sicurezza delle future mamme e dei nascituri è per noi la priorità assoluta. Come Giunta abbiamo però deciso di percorrere tutte le strade possibili per evitare la sospensione delle attività di assistenza al parto nei sei punti nascita e per questo chiederemo la deroga al ministero».

«Qualora venisse concessa- prosegue l'assessore- doteremo i punti nascita del personale necessario a garantire gli standard di sicurezza richiesti, consapevoli, in quel caso, di non aver privato i territori, a partire da quelli di montagna, di servizi importanti per i cittadini e le comunità locali. In caso contrario- aggiunge l'assessore- prenderemo atto della decisione del ministero, ovviamente applicandola, altrettanto consapevoli di aver percorso tutte le strade possibili per evitare la sospensione del servizio di assistenza al parto, certi comunque che le strutture sanitarie di cui stiamo parlando, sulle quali stiamo investendo risorse per potenziare e innovare i servizi, saranno comunque in grado di assistere le partorienti e i loro bambini garantendo alti standard di qualità. Voglio infatti ricordare- chiude Venturi - il potenziamento dei servizi pre e post parto, con il registro delle gravidanze e l'assistenza attiva verso le donne».

In parole più povere, anche se la Commissione regionale tecnico consultiva sul percorso nascita, aveva dato indicazioni molto più restrittive, la Giunta Regionale ha deciso, egualmente, di percorrere tutte le vie, per evitare la sospensione delle attività di assistenza al parto, in tutti i sei «punti nascita» e per questo, verrà chiesta appunto la deroga al Ministero.

«Apprendiamo con soddisfazione - ha detto ieri il sindaco di Borgotaro Diego Rossi, che riveste anche la carica di Presidente del Comitato di Distretto – dopo tutti gli incontri che in questi mesi abbiamo avuto con i sindaci del territorio e con la stessa Regione Emilia-Romagna, la notizia che verrà finalmente chiesta, in tal senso, la deroga al Ministero. Un impegno, peraltro che il presidente Bonaccini e lo stesso assessore Venturi, si erano presi pubblicamente, per cui l’impegno è stato rispettato nel prendere tale decisione, che ora, però andrà chiaramente sostenuta, anche a livello ministeriale. Questo è comunque da considerare – ha concluso Rossi – come un segnale forte ed importante, da parte della Regione, verso i punti nascita di montagna e dei territori appenninici».

Soddisfazione a Borgotaro per questo ulteriore passaggio, anche presso le varie associazioni di volontariato, che hanno sostenuto questo obiettivo, ad iniziare da «Insieme per Vivere», che si è impegnata non poco nel sostenere, anche in concreto, questa causa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

La 2° C della scuola Vicini visita la Gazzetta di Parma

SCUOLE IN REDAZIONE

La 2° C della scuola Vicini visita la Gazzetta di Parma

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

1commento

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

4commenti

PARMA

Incidente in tangenziale sud: rallentamenti fra le uscite Campus e via Montanara

Disagi fra le 9 e le 10

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

baseball

Un monte che fa sognare: Parma pareggia a Nettuno

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

3commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

SCRUTINIO

Elezioni in Molise: si rafforza il vantaggio del centrodestra

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

SERIE A

Campionato riaperto: il Napoli batte la Juve ed è a -1

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover