20°

blog

Il Bugiardino dei libri di Marilù Oliva- "Portami dove sei nata"

Bugiardino di Marilù Oliva
Ricevi gratis le news
0

AUTRICE: Roberta Scorranese

EDITORE: Bompiani

ANNO: 2019

Composizione ed eccipienti:

“Portami dove sei nata” è, come dice il sottotitolo, “Un ritorno in Abruzzo, terra di crolli e miracoli.” Non è facile raccontare le luci e i chiaroscuri di una regione tanto affascinante dove convivono tradizioni antiche negli usi e nel lessico della sua gente, ma la Scorranese vi è riuscita benissimo, grazie a un’arte narrativa che ricorda l’andamento fabulistico delle storie di Isabel Allende. Magistrale la gestione di un tempo che si dilata e si restringe, con flashback in un passato oscillante tra gli anni Quaranta e Settanta, spezzati però dalle incursioni nel presente di chi torna nell’epicentro delle storie – storie che poi si irradiano anche nei territori circostanti: Valle San Giovanni, un paese del teramano dove le vicende della comunità, dipanate a partire dalla tribù degli Scorranese, diventano paradigma dell’uomo stesso e il lettore le segue con occhi incantati, rapito da formule magiche, incuriosito dai cibi tipici – brodo, timballi e i tagliatelli - e dai segreti delle famiglie i cui membri sono caratterizzati da nomi che costituiscono un’indimenticabile mappatura demografica: lu Re, Cesira di Cucù, Giosafatte, Giggino di Canzino, Commara Vincenzì.

Un’opera prima dove, però, si percepisce chiaramente che la Scorranese è avvezza da tempo alla scrittura, come dimostra la sua carriera di giornalista. Un tesoro di 200 pagine dove storia e cultura si intrecciano con disinvoltura e dove l’invidia, quella pesta e malevola, si sconfigge con metodi tradizionali come l’olio su un piattino e una litania magica, dove la cerimonia dello svestimento delle pannocchie acquisisce sapore liturgico e dove esistevano clan matriarcali diretti da donne coperte di scialli che conoscevano a menadito le piante o aggiustavano i danni perpetrati dai loro uomini. Il tutto raccontato con una lingua ricchissima, portentosa e fluida, densa di dialettismi, cosparsa di onomatopee e colloquialismi. Una saga familiare che vi riconcilierà, volenti o nolenti, coi vostri natali.

Indicazioni terapeutiche:

* Chi soffre di nostalgia paralizzante (nostalgia che impedisce tuttavia di trovarvi rimedio)

Consigliato a tutti, benefico per:

* Chi vuole proteggersi dall’ammidia (invidia).

* Chi ha paura delle case storte

* Chi si fa ingannare dai rumori

Controindicazioni:

Questo libro non è adatto a chi non è mai salito su un’altura, anche piccola

Posologia, da leggersi preferibilmente:

Facendo molta attenzione ai terremoti e ai loro rumori umani.

Effetti indesiderati:

Vi verrà il desiderio immenso di tornare là da dove siete venuti.

Avvertenze:

Conservare di fianco ai volumi di Ignazio Silone e Donatella di Pietrantonio.

Pillole:

1. «Stalla. Buio appena rischiarato dalle feritoie. L’umore degli agnelli appena nati. Un lamento chiama un altro lamento e il belato dell’uno copre quello dell’altro. Quanti saranno? Duecento. Per ora, perché tra qualche mese figlieranno anche le pecore più giovani e allora non basterà nemmeno la stalla vicina».

2. «Ora, a Valle tutti sapevano, però, per una fatale mancanza di lessico appropriato, nessuno riusciva a parlarne in famiglia perché nessuno era in grado di dare un nome alla faccenda e così ognuno si era fatto un’idea personale di quello che era successo».

3. «Alle tre e trentadue ogni cosa lasciò il proprio posto: case, macchine, persone, armadi, piatti. Il mondo cominciò a saltare come per un ordine impartito de una divinità capricciosa eppure familiare. Tutto si ruppe e tutto andò a ricomporsi altrove in altra forma, bestiale, demoniaca: i palazzi storici crollarono sulle proprie fondamenta secolari e le macerie formarono un gigante grigio».

L’autrice: Roberta Scorranese è nata a Valle San Giovanni, in provincia di Teramo. Vive a Milano. Giornalista, lavora al Corriere della Sera dove si occupa di temi culturali e di attualità.

Il Bugiardino è una farmacia virtuale dove i libri vengono trattati come preziosi rimedi per i nostri mali. Ideato e curato da:

Marilù Oliva vive a Bologna, dove scrive e insegna lettere alle superiori.

Ha pubblicato con HarperCollins il thriller "Le spose sepolte"

Per Zanichelli ha co-curato l’antologia “I Promessi Sposi” (2019)

Con Elliot è uscita la Trilogia della Guerrera, seguita, nel 2015, dalla Trilogia del Tempo, di cui Questo libro non esiste (2016) ha vinto il Premio Scerbanenco dei Lettori. I suoi romanzi sono di ambientazione noir, con uno sguardo particolare verso alcuni aspetti sociali e verso quelle persone che l'autrice definisce "categorie non protette" (precari, anziani, folli, disillusi e sognatori) e con un procedimento investigativo attento, che però resta in secondo piano rispetto all'indagine umana. Da sempre si occupa di questioni di genere e di attualità. Ha curato due antologie patrocinate da Telefono Rosa: Nessuna più – 40 autori contro il femminicidio (2013) e Il mestiere più antico del mondo? (novembre 2016), progetti nei quali ha coinvolto autori come Maurizio de Giovanni e Dacia Maraini.

Collabora con diverse riviste, tra cui Huffington Post, ed è caporedattrice del blog letterario Libroguerriero.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Simona Ventura torna alla Rai con "The Voice"

televisione

Simona Ventura torna alla Rai con "The Voice"

Corona: giudici, per lui carcere soluzione adeguata

gossip

Corona, i giudici: "Per lui il carcere è la soluzione adeguata"

Virginia Saba, sexy  foto inedite della fidanzata di Di Maio

GOSSIP

Virginia Saba, sexy foto inedite della fidanzata di Di Maio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Offerte di lavoro gelataio

LA BACHECA

Ecco 63 annunci per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Esodo pasquale, lunghe code tra Milano e Bologna sulla A1

12Tg Parma

Esodo pasquale, lunghe code tra Milano e Bologna sulla A1 - Il video

TORRILE

Colpo da 200mila euro: nella banda c'era anche una «talpa»

12Tg Parma

Verso Parma-Milan. Crociati con il 5-3-2? Tardini tutto esaurito - Il video

vandali

Parco Egaddi , Effetto Parma: “Atti inaccettabili, ma l’educazione parte dal buon esempio di tutti”

2commenti

Il caso

Perequazione, da aprile "tagli" alle pensioni per 28mila parmensi

9commenti

stanziamenti

M5S: "In arrivo a Parma 7 milioni per opere idrauliche"

Santa Chiara

Parto «a sorpresa» nella casa d'accoglienza

LAVORI

Piazza della Pace: vialetti pronti, manca solo l'erba

3commenti

appennino

Nei ristoranti del reggiano sequestrati 60 chili di prodotti alimentari

GATTATICO

Maxi truffa di stoviglie: denunciato dai carabinieri

Prati Bocchi

Condominio al buio per colpa dell'amministratore

BASEBALL

Inizia il campionato. Poma: «Saremo protagonisti»

SICUREZZA

Pizzarotti: «Le zone rosse di Salvini sono propaganda elettorale»

8commenti

SANT'ILARIO

Un imprenditore: «Tartassato per un cambio urbanistico mai richiesto»

1commento

Salso

Operaio schiacciato dall'escavatore che si è ribaltato a Cangelasio. E' in gravi condizioni

Fornovo

Ventinovenne coltivava marijuana in casa, denunciato dai carabinieri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' amaro l'uovo di Pasqua del Def

DIGITALE

Acquista un mese di Gazzetta e il secondo te lo regaliamo noi

ITALIA/MONDO

londonderry

Scontri in Irlanda del Nord, uccisa una giornalista

scandalo

Truffa choc a Trento: cremazioni, decine di salme trovate in un capannone

SPORT

EUROPA LEAGUE

L'Arsenal sbanca il San Paolo: anche il Napoli è fuori

TENNIS

Montecarlo, Fognini batte Zverev: è ai quarti

SOCIETA'

La storia

Il giorno della finta laurea a Roma scappa per la vergogna: rintracciata a Firenze

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Piccillato pasquale

MOTORI

motori

Arriva la motocicletta volante, viaggia anche su strada

MOTORI

Arona, Ibiza e Leon a tutto gas: il senso di Seat per il metano