14°

27°

Buone Notizie

Adas Fidas Barilla: il grande cuore dei donatori

Adas Fidas Barilla: il grande cuore dei donatori
Ricevi gratis le news
1

 Laura Ugolotti

Ci sono realtà che, fortunatamente, non hanno ceduto davanti al periodo di crisi; ma che - anzi - proprio nella crisi hanno consolidato il loro impegno nel campo della solidarietà. E’ il caso del gruppo Adas-Fidas Barilla, che ieri pomeriggio, al Palazzo dei Congressi di Salsomaggiore, si è riunito per la 41ª assemblea annuale.
 La riunione è stata l’occasione per premiare i donatori che hanno raggiunto i traguardi della prima, delle 5, 10, 20, 30, 50, 75 e 100 donazioni e, soprattutto, per fare un bilancio dell’attività del 2009. 
«Il gruppo è cresciuto - ha reso noto il presidente Augusto Bertolini -: sono aumentate le donazioni, abbiamo nuovi donatori e Adas Fidas Barilla si avvia a diventare uno dei più numerosi gruppi di donatori aziendali a livello nazionale». All’assemblea di ieri sono intervenuti anche monsignor Carlo Mazza, vescovo di Fidenza, e Luca Barilla, oltre a Michele Fedi, presidente provinciale Adas-Fidas e Enore Artusi, presidente onorario dell’Adas-Fidas di Parma. Tutti sono stati concordi nel sottolineare da una parte l’importanza della donazione di sangue e, dall’altra, la forza di un gruppo ormai storico, che conta quasi 500 donatori.
«Barilla è orgogliosa di voi - ha dichiarato il vicepresidente Luca Barilla -; la vostra presenza in azienda è ciò che fa la differenza tra Barilla e altre realtà industriali, che la rende un’azienda speciale». Il legame tra Barilla e il gruppo dei suoi donatori aziendali è nato un secolo fa, con la nascita della stessa azienda. Il gruppo incarna lo spirito di altruismo e la dimensione etica che l’azienda ha sempre portato avanti: «Non siamo dei santi - ha precisato Luca Barilla -; come azienda abbiamo il dovere di produrre un bilancio. Ma accanto alla dimensione economica non va dimenticata quella umana: la solidarietà che i nostri dipendenti hanno dimostrato di condividere è un valore fondamentale per noi. Lo era per mio nonno, lo era per mio padre e lo è oggi per noi tre fratelli, che vogliamo continuare questa tradizione. Papà diceva che voi siete l’aristocrazia del lavoro; con il vostro gesto fate qualcosa di nobile che ci onora, e per cui vi ringraziamo».
Valorizzare i donatori vuol dire, per Luca Barilla, riconoscere le persone semplici che «sanno diventare giganti. La vera ricchezza sta nell’umiltà, nella passione e nel rispetto per gli altri; e voi siete dei grandi». Anche monsignor Mazza, che ha concesso la sua benedizione, ha sottolineato l’importanza del gruppo: «Voi donate una parte integrante della vostra vita - ha detto -, e così facendo contribuite alla salute di tutta la società in un epoca in cui i valori si stanno sgretolando. Fino a che esisteranno persone capaci, come voi, di donarsi agli altri gratuitamente, non ci sarà crisi capace di minare le basi di una comunità». «La vostra scelta - ha aggiunto - è una valore aggiunto per l’azienda, siete un esempio per tutti».
Elogi per i donatori sono venuti anche da Fedi e Artusi: «Dopo i risultati straordinari del 2008 - ha dichiarato il primo - ci saremmo aspettati un calo per il 2009, ma ci avete smentito. I numeri, nonostante la crisi, hanno quasi raggiunto quelli dell’anno precedente, e i primi mesi del 2010 confermano un andamento più che positivo». «Sono stato tra i fondatori del gruppo, nel 1970 - ha aggiunto Artusi -; da 30 anni vedo gente donare sangue. La capacità di amare il prossimo è la vostra più grande forza». 
Tra i presenti anche la squadra del Lavezzini Basket, testimonial del gruppo Adas-Fidas Barilla.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Roberto Ghirardi

    03 Marzo @ 17.03

    E' un articolo veramente scritto con tecnica e sentimento. Non è stata tralasciata una sola parola di quello che è stato detto dagli intervenuti. Bravissima la Ugolotti. Roberto

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

Incidente a Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover