14°

26°

Buone Notizie

Adas-Fidas: ecco l'identikit del donatore

Adas-Fidas: ecco l'identikit del donatore
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti
L'attitudine a donare sangue diminuisce nelle fasce socialmente ed economicamente più deboli, mentre aumenta dove maggiori sono l’inclusione sociale e le relazioni umane.
Sono le conclusioni di uno studio Censis commissionato da Fidas e presentato ieri mattina all’hotel «Parma e Congressi» dal vice direttore generale del Censis, Carla Collicelli, nel corso della prima giornata del congresso nazionale Fidas.
I questionari
 Dalle risposte di oltre 3.300 donatori, appartenenti a 69 associazioni federate, sono emersi spunti interessanti sulle tipologie dei donatori.
Ad esempio, sono più numerosi i maschi (68,8%) delle femmine (31,2%), e se è buona la presenza dei giovani, meno numerosa è quella dei donatori tra i 45 e i 65 anni.
Chi sono i donatori
 Il dato più interessante, però, riguarda l’attività dei donatori, che nel 74,7% dei casi sono persone occupate o comunque attive nel tessuto sociale; gli inattivi (casalinghe, pensionati, studenti) rappresentano solo il 21%. commercianti (3,9%) e gli imprenditori (2,5%).
La sensazione è che le fasce sociali che si percepiscono più deboli - dal punto di vista economico, prima di tutto - non si sentano nella posizione di poter «dare» agli altri.
In questo senso, l’inclusione sociale è un fattore su cui investire, per non mettere a rischio le basi su ci si poggia, in generale la solidarietà.
Le professioni dei donatori
 Per quanto riguarda le professioni, gli impiegati sono quelli che donano di più (35,8%), seguiti dagli operai (27%).
Meno numerosi i liberi professionisti (7%).
A spingere alla donazione c'è prima di tutto la possibilità di tenere sotto controllo la propria salute (60,3%), ma altrettanto motivante è conoscere persone che hanno bisogno di sangue o che già donano.
Per i più giovani, il buon esempio viene soprattutto dalla famiglia; per i più anziani da amici e conoscenti.
I commenti
 Il presidente provinciale Fidas, Michele Fedi, conferma: «A Parma la relazione con altri donatori è il primo motivo che porta a donare sangue, più del controllo della salute».
Parma si dimostra una realtà a sé stante anche per quanto riguarda l’incidenza di situazioni di precarietà sociale.
«In anni di crisi, disoccupazione e nuove priorità - spiega Fedi - temevamo un calo. Invece nel 2009 e 2010 abbiamo avuto ottimo risultati. Segno che i parmigiani continuano a donare anche quando sono in difficoltà».
Dopo aver ringraziato tutti i volontari e le federate che hanno reso possibile lo studio, il presidente, Aldo Ozino Caligaris, ha ricordato che «si tratta di dati importanti, su cui orientale politiche e strategie per il futuro, per coinvolgere soprattutto i giovani e le donne».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Operazione antidroga a Parma: cinque arresti

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

3commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

parma

Lotta alla zanzara tigre: si parte (con obblighi anche per i privati)

SALSO

Elezioni, spunta una nuova lista civica: Salso Futura

Busseto

Rapina alla Banca popolare di Lodi, due condannati

Cooperativa Molinetto

Un viaggio in Islanda per coronare un sogno

Intervista

Franconi Lee: «Tosca al Regio come un thriller di Hitchcock»

via zanardelli

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

8commenti

carabinieri

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

1commento

FATTO DEL GIORNO

Strattonano un'anziana, la fanno cadere e la rapinano alla fermata del bus

4commenti

PARMA

Un logo per la Barilla, concorso al Toschi: ecco le studentesse premiate Foto

Un concorso per premiare i dipendenti con 25 anni di anzianità in azienda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi e l'alibi del voto regionale

di Luca Tentoni

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

bullismo

Offese al prof a Lucca: perquisiti i sei indagati Video

MUSICA

Il produttore e dj svedese Avicii è stato trovato morto in Oman: aveva 28 anni Foto

SPORT

impresa

Scialpinismo: record italiano alla Patrouille des glaciers

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia