17°

28°

Buone Notizie

Fibrosi cistica: i volontari spengono 25 candeline

Fibrosi cistica: i volontari spengono 25 candeline
Ricevi gratis le news
0

 Monica Tiezzi

Di fibrosi cistica si ammala un bambino ogni 2.500 nati, e questa è la cattiva notizia. La buona è che nel 1983 l'età media di un malato era di 11 anni, oggi  è di 22 anni, e i 143 pazienti  attualmente seguiti dal Centro fibrosi cistica dell'ospedale Maggiore (nato nel 1970 all'interno della Clinica pediatrica) vanno da zero a 55 anni.
 Per questo i malati e i loro familiari non mollano: «Si può fare di più per sostenere la ricerca, diffondere la conoscenza della malattia e sostenere malati e famiglie», dice Brunella Bonazzi, presidente dell'Associazione emiliana fibrosi cistica onlus (www.fibrosicisticaemilia.it, tel 0521-775896), presentando le iniziative per i 25 anni dalla fondazione dell'associazione, che conta 90 iscritti. 
Un gruppo che in questi anni ha collaborato con profitto con l'azienda ospedaliera e che, come ha ricordato il vicepresidente  Giuseppe Ceresini, ha donato oltre 300 mila euro per apparecchiature, migliorie di locali, borse di studio e assegni di ricerca.
Aumentano quindi aspettativa e  qualità di vita dei pazienti, e cambiano  i percorsi assistenziali. «Oggi che la fibrosi cistica non è più solo una malattia pediatrica, abbiamo coinvolto nella cura dei malati  anche la Clinica pneumologica», spiega il direttore sanitario del Maggiore Luca Sircana. Da due anni, aggiunge Giovanna Pisi, responsabile del Centro fibrosi cistica, «è iniziata una collaborazione con la quale si cerca di gestire al meglio una fase di transizione difficile. E anche in questo spero che l'esperienza di Parma, dove abbiamo raggiunto una media di sopravvivenza che si allinea  con i migliori centri europei,  sia positiva».
Certo,  i tagli alla sanità si fanno sentire. Emilio Marangio, direttore della Clinica pneumologica, parla di  due camere singole dedicate ai pazienti di FC la cui dotazione è ancora scarsa,  e auspica «lavori di ristrutturazione e di miglioramento».  Mentre Giovanna Pisi lamenta che i tre medici del Centro FC di Parma non lavorino  a tempo pieno per i portatori della malattia, ma debbano seguire anche l'«ordinaria amministrazione» del reparto,  rendendo difficoltosa la costruzione «di una competenza che richiede tempo ed energie».  «Impossibile fare altrimenti, è una scelta aziendale di logica e buon senso», ribatte Sircana.
 Ed è pur vero che comunque nel Centro Fc lavorano a tempo pieno tre infermiere, una psicologa, una fisioterapista e, a tempo determinato, un'assistente sociale e una dietista, oltre a una biologa a contratto. Professionalità che fanno di quello di Parma, assieme a Cesena, un centro di  riferimento regionale per la cura della malattia.   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

SALSO

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

calcio

Riecco Ciciretti

STORIA

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

MONTAGNA

Soccorso Alpino attivato nella zona del Lagastrello per soccorrere una persona ferita

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

3commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

ITALIA/MONDO

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPAM

Porno-ricatto via e-mail: allarme (e consigli) della polizia postale

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

McDonald’s

Il Big Mac compie 50 anni: nacque dall'idea di un italoamericano

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

5commenti

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design