14°

26°

Buone Notizie

La Pediatria del Maggiore si è colorata d'azzurro

La Pediatria del Maggiore si è colorata d'azzurro
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Del Bue

I bambini ricoverati in Pediatria dovevano andare alla Nazionale, la Nazionale è venuta ai bambini. 
Rinviata la partita tra azzurri e Lussemburgo causa sisma, un pizzico di tristezza ha preso i piccoli degenti di pediatria e oncoematologia pediatrica del Maggiore; chi a letto, davanti alla tv, chi addirittura in libera uscita al Tardini, tutti volevano vedere Cassano e compagni giocare. Tornati a Coverciano nel primo pomeriggio in tutta fretta, ci ha pensato il vicepresidente della Figc, Demetrio Albertini, a portare un po’ di azzurro, ieri pomeriggio, tra le corsie dell’ospedale; con lui il sindaco di Parma Federico Pizzarotti. 
Ad accompagnarli, il direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, Leonida Grisendi, Giancarlo Izzi, direttore di Oncoematologia pediatrica, e Gian Luigi de’ Angelis, direttore del dipartimento Materno Infantile. Nessun giocatore. Almeno della Nazionale. Un calciatore, infatti, c’è e fa parte del team «Atletico Pediatrico», una squadra formata da genitori, medici, infermieri e volontari, con un motto inequivocabile: «Poco atletico, molto pediatrico». 
Domenica, a centrocampo, ha fatto lavoro sporco Jurgen Kodheli, 18 anni, l’ultimo passato in terapia intensiva, ora tornato alla passione di sempre, il pallone: «Un’emozione unica tornare a giocare», racconta. Ai bambini - alcuni sono già ragazzi -, un gagliardetto dell’Italia, una cartolina autografata da Albertini e una maglietta azzurra del progetto Re-Play, l’iniziativa del Comune di Parma finalizzata a garantire il diritto al gioco, qualsiasi sia la sua forma, al fanciullo. 
Al reparto, invece, in dono la divisa dell’Italia, autografata da tutti gli azzurri. «Da parte nostra è un dovere regalare un sorriso e credo che non esista luogo migliore di un ospedale pediatrico per farlo - spiega Albertini -. Ci è dispiaciuto dover rimandare la partita, speriamo che essere qui possa comunque rappresentare un momento di gioia». E così è. 
Gioia un po’ celata dall’emozione; quella per esempio che tradiscono gli occhi di Davide, sette anni oggi, interista: «Sei giovane, fai in tempo a cambiare squadra del cuore», lo ammonisce dolcemente Albertini, milanista. «Vedo dei bambini contenti, felici - sottolinea il sindaco Pizzarotti -. E’ la mia prima visita di questo tipo in veste di primo cittadino, ma non mi sottrarrò mai ad iniziative simili in futuro, perché per i più piccoli sarò sempre a disposizione».
Soddisfatto per la visita dei colori azzurri in ospedale, il direttore Grisendi: «La Nazionale è nei cuori di tutti, dei bambini in particolare, i quali vedono negli sportivi i loro idoli». «Questa è una nota di spensieratezza per i nostri piccoli pazienti», fa notare invece de’ Angelis. Non è la prima volta che i bambini della pediatria ricevono la visita di sportivi. E non sarà l’ultima, perché «vogliamo dare loro la possibilità di non sentirsi isolati - sottolinea Izzi -. Queste esperienze hanno positive ricadute sul profilo terapeutico: il bambino trova la voglia di vincere la battaglia contro la malattia. Per loro è una vera iniezione di fiducia».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Operazione antidroga a Parma: cinque arresti

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

3commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

parma

Lotta alla zanzara tigre: si parte (con obblighi anche per i privati)

SALSO

Elezioni, spunta una nuova lista civica: Salso Futura

Busseto

Rapina alla Banca popolare di Lodi, due condannati

Cooperativa Molinetto

Un viaggio in Islanda per coronare un sogno

Intervista

Franconi Lee: «Tosca al Regio come un thriller di Hitchcock»

via zanardelli

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

8commenti

carabinieri

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

1commento

FATTO DEL GIORNO

Strattonano un'anziana, la fanno cadere e la rapinano alla fermata del bus

4commenti

PARMA

Un logo per la Barilla, concorso al Toschi: ecco le studentesse premiate Foto

Un concorso per premiare i dipendenti con 25 anni di anzianità in azienda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi e l'alibi del voto regionale

di Luca Tentoni

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

bullismo

Offese al prof a Lucca: perquisiti i sei indagati Video

MUSICA

Il produttore e dj svedese Avicii è stato trovato morto in Oman: aveva 28 anni Foto

SPORT

impresa

Scialpinismo: record italiano alla Patrouille des glaciers

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia