14°

27°

Buone Notizie

Donazione di 40 mila euro per finanziare uno studio

Donazione di 40 mila euro per finanziare uno studio
Ricevi gratis le news
1

Il cuore di Parma e il grande progetto di Francesco Canali aiutano la ricerca nella battaglia contro la Sla. Nei giorni scorsi, in occasione del terzo convegno annuale dell'Arisla (Agenzia di ricerca per la Sclerosi laterale amiotrofica) sono stati illustrati i risultati uno studio finanziato proprio dal progetto «Vinci la Sla - Corri con Francesco» del «maratoneta in carrozzina» parmigiano. Dopo l'«impresa» della maratona di West Palm Beach, nel corso di una grande festa all'auditorium Paganini, Francesco aveva donato 40mila euro (dei circa 80mila raccolti in un anno di eventi e iniziative) proprio all'Arisla, consegnando un assegno al presidente nazionale dell'Agenzia, Mario Melazzini. Un grandissimo aiuto per la ricerca. E la professoressa Silvia Barabino, del Dipartimento di Biotecnologie e bioscienze dell'Università di Miano-Bicocca, direttrice del «progetto Mirals» finanziato con la donazione di 40mila euro, si era commossa, incontrando Francesco al convegno annuale dell'Arisla dell'anno scorso.
«Sento questo progetto come una grande responsabilità morale - aveva detto -. Per noi ricercatori è molto stimolante venire a contatto con le persone che potrebbero beneficiare dei nostri studi». «Proprio così - ha aggiunto nei giorni scorsi, dopo aver illustrato i risultati della sua ricerca -. Sapere che c’è chi aspetta una risposta dai tuoi studi è da un lato un grande stimolo, dall’altro ti carica di tanta responsabilità. E poi conoscere Francesco mi ha emozionata tantissimo: sapere quello che fa e tutta l’energia che ha, è incredibile».
Francesco non ha potuto partecipare al convegno annuale a Milano. C'era però la moglie Antonella, che ha raccolto l'applauso della platea e ha consegnato una targa dell'Arisla alla professoressa Barabino.
Lo studio, che è durato dodici mesi, è nato con l’obiettivo di dare un contributo alla comprensione delle cause della Sla. Spiega la ricercatrice: «La Sla è purtroppo una patologia ad oggi ancora poco conosciuta, nonostante i progressi scientifici degli ultimi anni. Lo studio in particolare si è occupato di “microRNA”, piccole molecole del nostro organismo che come “interruttori” accendono e spengono i geni del Dna. Queste molecole non sono molte conosciute ma nella Sla, sia ereditaria che non legata a fattori genetici, si è visto che non funzionano correttamente. Noi vorremmo capire se contribuiscono al processo di degenerazione caratteristico della Sla».
«I 40mila euro donati da Francesco sono serviti a sostenere la ricerca, gli esperimenti in laboratorio e anche il lavoro di giovani ricercatori (tra questi anche una ragazza argentina e un ragazzo indiano) che hanno lavorato con me per oltre un anno».
«Io sono soddisfatta - ha aggiunto -. Infatti questo era uno studio pilota, cioè uno studio importante per verificare la potenzialità di un filone di ricerche. I risultati ci hanno dimostrato che davvero queste molecole potrebbero essere, insieme ad altri fattori, tra le cause della malattia e studi futuri potranno permetterci di andare avanti per verificarlo».
Un grande «grazie», da parte di Silvia Barabino, a Francesco e al suo progetto. «Un aiuto importantissimo per la ricerca in generale, perché spesso la gente non immagina neanche quanto lavoro c’è dietro ogni piccola scoperta scientifica il cui effetto non ha immediate ricadute sulla vita di tutti i giorni e poi molte persone non conoscono la Sla e non sanno che l’unica speranza che oggi abbiamo per questa malattia è la ricerca».
Nel corso del convegno è stato fatto il punto sull'attività dell'Arisla: circa 4,5 milioni di euro di finanziamenti erogati, 44 gruppi di ricerca italiani attivi, 95 ricercatori sostenuti, 22 progetti di ricerca in corso che spaziano dalla ricerca di base a quella clinica, a quella tecnologica.
Solo negli ultimi due anni la ricerca finanziata dalla  Fondazione Arisla ha prodotto 45 pubblicazioni scientifiche con un impact factor medio pari a 7,90 e un numero di citazioni  di oltre 140. L’impact factor, inoltre, è costantemente cresciuto con un incremento dal 2010 al 2012 di oltre il 60%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • silvia

    06 Novembre @ 11.35

    Dai dai forza!! Siamo con voi! Gran bel progetto. Lo credo benissimo che la Dottoressa si sia emozionata nel conoscere Francesco e della sua incredibile energia. Un abbraccio a Francesco, Antonella, alle loro "meraviglie" ,alla mamma e al papà

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

7commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

3commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

6commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

Moto Gp

Gp delle Americhe: pole per Marc Marquez

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia