17°

27°

Buone Notizie

L'ultimo nato della famiglia Adas-Fidas: il gruppo Cedacri

L'ultimo nato della famiglia Adas-Fidas: il gruppo Cedacri
Ricevi gratis le news
0

Andrea Del Bue

Oltre 2.300 donatori attivi, oltre 4.000 tra sostenitori, volontari e collaboratori, 13 gruppi autonomi tra città e provincia, di cui uno che ne raggruppa altri 23 più piccoli, tanto  sangue raccolto  per chi ne ha bisogno.
Sono i numeri di Adas-Fidas di Parma che però sa che si può sempre migliorare.
E' così che nasce l’ultimo arrivato: il gruppo Adas Cedacri, dedicato al gruppo che si occupa di sviluppo di servizi informatici per banche, istituzioni finanziarie e aziende e che in pochi giorni ha coinvolto al dono decine di persone.
Il bacino è grande: tra le sedi di Parma e Collecchio, sono circa 800 i dipendenti. Tutti potenziali donatori. Ad oggi, sono già 60 gli iscritti al nuovo gruppo Adas-Fidas, di cui il 90% non aveva mai donato sangue prima.
Tutto nasce quando la dipendente Ines Seletti, presidentessa di Adas Cedacri, incontra Angela Anedda dell’Adas-Cerve. Due chiacchiere e l’idea: «Giustamente mi ha fatto notare perché non avevamo ancora pensato a creare un gruppo all’interno di un’azienda che ha tanti dipendenti – racconta la Seletti -. Quindi, si è deciso di proporre alla direzione questa nuova avventura».
Dai piani alti è arrivato immediatamente il benestare, non senza entusiasmo. «Penso sia importante per un’azienda come Cedacri, già attiva da anni con diverse iniziative in favore di associazioni del territorio, poter realizzare direttamente un progetto concreto legato alla solidarietà e al mutuo soccorso – spiega Salvatore Stefanelli, direttore generale di Cedacri -. Il nuovo gruppo esprime lo spirito di coesione tra i dipendenti che hanno deciso di far nascere l’associazione e, allo stesso tempo, aiuta ad aumentare la condivisione di valori importanti, e centrali anche in azienda, come il senso di responsabilità, la sensibilità e la disponibilità nei confronti degli altri».
Sebbene l’associazione sia già attiva da luglio (Stefano Gabella è il primo donatore), il 22 settembre arriva il primo banco di prova: il «Family day» aziendale.
«In quella occasione, grazie anche all’encomiabile aiuto dei volontari Adas-Fidas – racconta la Seletti -, abbiamo raccolto, in un solo giorno, ben trenta adesioni. Oggi siamo a sessanta: un numero che si spiega solo col forte spirito di solidarietà che si respira tra i miei colleghi».
L’obiettivo prossimo è l’incremento ulteriore dei donatori, soprattutto perché Adas Cedacri è aperto anche a chi non lavora in azienda (per info: adas@cedacri.it).
Prima iscritta alla nuova associazione, è la dipendente Cedacri, nonché consigliera del gruppo Adas-Cedacri, Monica De Francesco: «Questa iniziativa ci identifica una volta di più con i valori aziendali – dice - e permette di creare, tra noi colleghi, un forte legame anche fuori dal lavoro». Ad accogliere con un plauso la nascita del nuovo gruppo è Giacomo Grulla, presidente regionale Fidas: «Una nuova realtà – osserva - in un’azienda formata da persone giovani e attive, in un territorio, finora scoperto, come quello di Collecchio». «Ci aspettano belle soddisfazioni - conclude Michele Fedi, presidente provinciale di Adas-Fidas – con un gruppo che sta costruendo un’ottima struttura all’interno di un’impresa che vede l’incondizionato appoggio della direzione». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"