13°

26°

Buone Notizie

Un pozzo in Sierra Leone nel ricordo di Giovanni

Un pozzo in Sierra Leone nel ricordo di Giovanni
Ricevi gratis le news
0

Da qualche mese, in un poverissimo paese della Sierra Leone, gli abitanti possono attingere l’acqua dal loro pozzo: acqua pulita e fresca che allevierà la sete di tutti, permetterà alle donne di cucinare senza percorrere chilometri con pesanti taniche di plastica sulla schiena, renderà i bambini e le modeste capanne più pulite, allontanando insetti, infezioni, malattie.
L’acqua è la vera benedizione in questi paesi, i pozzi, soluzione di molti problemi quotidiani, rappresentano simbolicamente la vita. Ecco quindi che l’ultimo pozzo che la nostra associazione ha fatto costruire, grazie alla donazione di una mamma e di un papà tragicamente privati del loro figliolo a cui l’hanno intitolato, potrà essere anche per loro motivo di consolazione e speranza. Giovanni Gazza, il giovane figlio scomparso, sarà sicuramente oggetto di un quotidiano pensiero e di un ringraziamento da parte della popolazione di un intero villaggio che grazie a lui può sperare in una vita migliore.
Accanto al pozzo nella nuova missione di Mongo-Bedugo è sorta una scuola. Lo spazioso edificio circondato da un ampio cortile per la ricreazione e i giochi dei bambini, li accoglierà in aule luminose e ben arredate. L’importante sforzo economico per la realizzazione di quest’opera è stato affrontato insieme alla famiglia Barilla. Ancora una volta i Barilla hanno risposto con slancio e generosità consapevoli, come tutte noi, di quanta importanza abbia la scuola e l’alfabetizzazione per un futuro più sereno di tanti bambini.
«La nostra associazione, Smiling Pikin (che significa bambino sorridente) sorta da otto anni, non è grande - spiegano i soci -: può contare su una trentina di socie (tutte donne) non più giovanissime e crede soprattutto al valore di quello che fa».
E continuano: «E’ stato scelto un paese poverissimo - la Sierra Leone - paese nel quale lunghe guerre civili hanno aumentato la povertà e le malattie, paese nel quale c’è ancora molto da fare per raggiungere un livello di vita decoroso e accettabile. I missionari Saveriani di Parma, che operano laggiù da anni, sono amici e puntuali referenti di ogni nostro intervento. Essi migliorano le condizioni generali della gente, organizzano la scuola, nutrono gli affamati, curano le malattie, insegnano un mestiere agli adolescenti».
«Le loro richieste sono indirizzate sempre a realizzare opere che trasformino in meglio la vita degli abitanti - sottolineano -: pozzi, scuole, asili, ospedali, mense, cibo sano per bambini malnutriti. Il nostro impegno mensile per fornire un pasto giornaliero a numerosi bambini della scuola materna di Makeni, per pagare le borse di studio, per intervenire nelle emergenze è abbastanza gravoso, ma ci trova entusiaste nell’affrontare con piccoli gesti situazioni a volte molto difficili. Cosa facciamo? Tante sono le nostre iniziative, diverse fra loro: organizziamo brevi viaggi con obiettivi culturali e artistici (presentati da una nostra preparatissima socia) e qualche concerto ad offerta; confezioniamo semplici capi di sartoria, biancheria e maglieria utilizzando materiale che ci viene donato dai negozi, partecipiamo a numerosi mercatini in Parma e provincia».
«Siamo sorrette e aiutate da numerosi amici e collaboratori esterni che ci permettono di tenere fede ai nostri impegni economici. Ultimamente qualcuno ha obiettato che tanto è il bisogno anche qui. E’ vero, ma chi ha avuto l’occasione di vedere con i suoi occhi come vive certa popolazione, soprattutto in Africa, ritorna angosciato ma convinto che è necessario fare qualcosa anche per loro che sopportano condizioni per noi inimmaginabili, delle quali spesso non hanno né colpa né responsabilità».
«A noi quindi l’impegno a rendere più sobria la nostra vita, più severe le nostre scelte, più modeste le nostre abitudini, perché ci sia spazio per coloro che sono nati e vivono in condizioni di sofferenza. Chi volesse vedere con i suoi occhi come e dove operiamo, ci può trovare tutti i giovedì pomeriggio ai Missionari Saveriani di via San Martino, che ci hanno messo a disposizione uno spazio-laboratorio dove avvengono i nostri incontri e si sviluppano i nostri progetti in modo sereno e amichevole - concludono -. Crediamo infatti che il volontariato debba essere partecipazione consapevole dei problemi degli altri nella gioia e nell’amicizia».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

3commenti

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perché ho sempre detto no a Pavarotti"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

25 Aprile, Pizzarotti e "quei parlamentari che non hanno partecipato al corteo..."

politica

25 Aprile, Pizzarotti e "quei parlamentari che non hanno partecipato al corteo..."

Cavandoli: "Entrambe le parti erano mosse da motivazione valide e giuste"

2commenti

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

borgo gallo

L'accumulatore seriale ha «ridotto» così il palazzo in centro: le foto Video

sfilata

Parma, 25 Aprile: tutti i colori della libertà Foto

25 Aprile

I mezzi militari degli anni '40 sfilano a Traversetolo Foto

carabinieri

Viale Mentana, arrestato con un etto di hashish il pusher dai mille nomi

4commenti

DEGRADO

Stazione, parcheggio H: vigilanza armata dalle 14,30 alle 22,30

incidenti

Una moto a terra in A1 tra Fidenza e il bivio per l'A15: due in Rianimazione

Fidenza

Addio a Pederzani, una vita per il calcio

parma calcio

Lucarelli e Munari, una camera per due

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

2commenti

festa

25 Aprile: un parmense di appuntamenti in piazza, in bici e in musica L'agenda

Concerto in città con Baustelle e Mara Redeghieri

Fidenza

Matilde Farnese, da barista ad attrice

striscioni

L'oltraggio di Forza Nuova al 25 Aprile

E la replica dei giovani del Centro Esprit

La polemica

Concerto, via Farini chiusa: «Un danno per il commercio»

4commenti

tg parma

Volata finale: entusiasmo ed esperienza le armi del Parma Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il 25 aprile e la memoria perduta degli italiani

di Michele Brambilla

SCUOLA

Romagnosi, Boito, Sanvitale Fra Salimbene e Verdi: il grande concerto

ITALIA/MONDO

LIBERAZIONE

I cortei del 25 Aprile: Brigata Ebraica contestata a Milano, niente corteo unitario a Roma Foto

gran bretagna

I giudici: "Alfie sta morendo". E il padre minaccia una causa a tre medici per omicidio

SPORT

tifosi violenti

Champions, la polizia inglese conferma: arrestati due romani per tentato omicidio

2commenti

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

cavriago

Non gli andava bene l’orario di consegna: prende la postina a bastonate

ravenna

Insultano il sindaco su Fb: faranno 15 ore di volontariato

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel