17°

28°

solidarietà

Due volontarie nei sobborghi di Nairobi

Hanno trascorso il Natale nella missione di Kibiko. Stefania De Scisciolo e Antonietta Malandri al lavoro con le Ancelle dell'Immacolata

Volontariato

Stefania De Scisciolo e Antonietta Malandri a Nairobi

Ricevi gratis le news
0

 

Stefania De Scisciolo e Antonietta Malandri hanno trascorso le festività natalizie in Kenya, mettendosi al servizio degli ultimi. Ospitate nella nuova missione di Kibiko (periferia di Nairobi), guidata dalle Ancelle dell’Immacolata - le suore parmigiane della beata Madre Adorni – le due volontarie hanno aiutato le religiose nei numerosi servizi che offrono alla popolazione del posto.
Un’esperienza unica, come racconta Stefania – trentaduenne lavoratrice - ripercorrendo le giornate vissute in missione. «Da tempo - dice - avevo in mente l’idea di raggiungere per qualche giorno la missione delle Ancelle in Kenya e appena ho potuto sono andata. Non avevo un’idea precisa di cosa avrei fatto, ma volevo rendermi disponibile a fare quello di cui c'era bisogno».
Antonietta, dipendente comunale che da ormai diversi anni si occupa dell’animazione dei giovani della parrocchia di San Paolo, era stata a Kibiko l’anno scorso, ma «il mio cuore è rimasto lì e avevo in testa un chiodo fisso: tornare». Come spesso accade a chi compie questo tipo di esperienze, si parte con l’idea di andare ad aiutare chi vive in povertà, ma «una volta che ci si trova sul posto - prosegue Stefania - si realizza che quello che facciamo non solo è una goccia nel mare, ma che si riceve molto di più di quanto si offre».
Le suore di Madre Adorni hanno fatto sentire da subito a casa le due volontarie parmigiane, coinvolgendole nelle loro attività quotidiane. Tra queste, accogliere i bambini del villaggio - quelli più poveri, senza genitori e che non vuole nessuno - farli giocare e dargli da mangiare una volta al giorno, così come visitare le famiglie e provvedere alle loro necessità.
«La sveglia nella missione suona molto presto - racconta Antonietta - alle 5.30 le suore recitano le lodi nella loro cappella e alle 7 raggiungono la chiesa per la messa. Verso le 9.30 cominciano ad arrivare i bambini che trascorreranno la giornata nella missione. Le suore sono per loro un punto di riferimento in cui trovare amore, attenzione e cura».
Suor Daniela, suor Dana e suor Teresa seguono la pastorale giovanile, le famiglie e visitano settimanalmente il carcere. Si occupano anche delle ragazze dello slam di Ngong avviate alla prostituzione. «Abbiamo respirato la vita comunitaria - sottolineano le volontarie - e l’entusiasmo di queste tre suore che sono in missione per portare il Vangelo nella vita di quelle persone». «Dal loro esempio - prosegue Stefania - ho capito che la vera missione non è dare un pezzo di pane, ma aiutare a riscoprire la propria dignità, ad avere una speranza. Insegnare a guardare avanti, anche in mezzo alla miseria e le malattie, è un compito molto più arduo e complesso che richiede una grande forza d’animo e pazienza».
Proprio in quei giorni cadeva il secondo anniversario della nascita della missione. «Ci ha colpito - dichiarano le volontarie - vedere come in così poco tempo, con tutti i limiti della lingua e di una cultura molto diversa dalla nostra, le suore si siano inserite così bene nella comunità locale. Le persone considerano le Ancelle un riferimento importante e cercano di ricambiare il loro aiuto come possono».
Indimenticabile anche la celebrazione della messa in lingua swahili. «Nei giorni festivi può durare oltre due ore, una cosa impensabile da noi - osserva Stefania - Eppure lì i fedeli seguono con molta partecipazione, è una vera festa con grandi e bambini che cantano e danzano e rituali solenni che dimostrano chiaramente quanto tengano a questo momento».
La vita a Kibiko «mi ha ricordato che sono una privilegiata - aggiunge Antonietta - che quello che vivo è un'eccezione e non la regola, che quello che sono e che ho è un dono. Ho ritrovato quello che i miei genitori mi hanno sempre insegnato: essere riconoscente tutti i giorni nei confronti della vita e degli altri». «La voglia di riscatto che vedi negli occhi dei bambini e delle donne - conclude - ci obbligano a prenderci cura di loro».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

calcio

Riecco Ciciretti

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

5commenti

SALSO

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

MONTAGNA

Soccorso Alpino attivato nella zona del Lagastrello per soccorrere una persona ferita

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

STORIA

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

3commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

ITALIA/MONDO

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPAM

Porno-ricatto via e-mail: allarme (e consigli) della polizia postale

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

McDonald’s

Il Big Mac compie 50 anni: nacque dall'idea di un italoamericano

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

5commenti

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design