14°

27°

donazione

Hernan Crespo: "Donare è una parola che mi piace"

Bernazzoli: "In questo momento di crisi la solidarietà è fondamentale". Il campione è il nuovo testimonial della campagna di Adas-Intercral

Hernan Crespo: "Donare è una parola che mi piace"

Crespo, testimonial Adas Intercral

Ricevi gratis le news
0

 

L'unica clausola? «Non fotografatemi vestito da calciatore». Per il resto, Hernan Crespo ha firmato una liberatoria in bianco a favore di «Io dono. E tu?».
In borghese, camicia bianca e jeans ritratto da Luca Monducci, il campione più amato dai parmigiani è il nuovo testimonial della campagna di Adas-Intercral: «Io ho soltanto messo la faccia - dice Crespo alla conferenza di presentazione -. Qui, ho la possibilità di dare e donare è già una parola che mi piace». Con il patrocinio della Provincia, del Comune e dell'Adas provinciale, e con il sostegno dell'Intercral Parma, Cral di Provincia e Banca popolare di Vicenza, la campagna ha un chiaro messaggio e un invito a chi fino a questo momento non aveva mai pensato di indossare la nuova divisa di Crespo, quella del donatore. Lo sappiamo ma è sempre bene ricordarlo che le malattie del sangue ci sono e sono purtroppo diffuse: per combattere leucemie, talassemie, trapianti di fegato e tutte le patologie ematiche c'è bisogno di arruolare persone disposte a donare. L'esercito di volontari non manca, ma il numero non è mai sufficiente. E pensare che basta avere dai 18 ai 65 anni di età, essere in salute e pesare non meno di 50 chilogrammi. Poi, dieci minuti per il prelievo e ci si guadagna il patentino di donatore.
«Un'iniziativa importante e significativa - precisa il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli -. Prima di tutto perchè porta nel nostro territorio una campagna che promuove la cultura del dono. Un territorio pensato come comunità e non come somma di soggetti isolati. E la nostra è una realtà che ha sempre avuto presente il senso di solidarietà». Il presidente aggiunge una riflessione che guarda all'attualità, nella misura di una prevenzione etica che fa bene alla città del futuro: «La crisi economica di questi ultimi anni è diventata anche crisi sociale - continua Bernazzoli - e certi valori sono soggetti a una forte criticità, con la prevalenza dell'individualismo. Ecco perchè è importante l'azione dell'Intercral, che ha sempre mosso una cultura dell'altruismo. Inoltre, vorrei ringraziare Hernan Crespo, il calciatore del secolo della nostra realtà, che ha sostenuto l'iniziativa. Ho sempre trovato in lui una persona seria e generosa, per cui rappresenta bene questo progetto, utile a salvare e a sviluppare la cultura della solidarietà, in un momento così difficile». «Io dono. E tu?» si traduce in «un atto di disponibilità verso la comunità - spiega Mauro Pinardi, presidente di Adas-Intercral -. E sappiamo che di sangue ce ne è bisogno, pertanto aspettiamo che tu decida. Il principio della solidarietà è tutelato e questa campagna è stata portata avanti gratuitamente. Grazie anche a Hernan Crespo, che impersona per noi quello che volevamo di meglio: un campione nello sport e nella vita, che come il buon donatore ha cura della propria persona». Pinardi non dimentica le origini argentine di Crespo e la sua identità da nuovo cittadino: «Molti dei nostri testimonial sono stranieri - prosegue il presidente di Adas- Intercral -. E la donazione diventa anche strumento di integrazione. Oggi il 10 per cento dei nostri donatori sono nuovi cittadini». Stranieri ma anche giovani, al timone del futuro sociale: «I manifesti della campagna "Io dono. E tu?" - ricorda ancora Pinardi - verranno affissi in tutta la città, sui bus, ma anche nelle scuole, perchè i giovani rappresentano il ricambio generazionale. E questa è una campagna sostenuta dai cittadini, proprio per la generosità di tutti coloro che hanno contribuito all'iniziativa, a cominciare da Crespo: lavorando insieme e in squadra si riesce sempre a fare qualcosa di grande. La rete è vincente».
«Soprattutto in questo momento di crisi bisogna cominciare a dare, invece di pretendere e di avere - conclude il grande Crespo -. Non bisogna sempre aspettare di ricevere: il mondo migliore si costruisce senza essere egoisti. E questo è un passo fondamentale. Per cui, quando mi hanno proposto di partecipare a questa campagna, non ci ho pensato due volte ad accettare».
Per non rimanere all'ultimo banco e per saperne di più basta recarsi nella sede Adas Intercral, viale Caprera 13/a telefono 0521-969637, il martedì, il mercoledì e il venerdì, dalle 15,30 alle 17,30 (cral@provincia.parma.it o www.intercralparma.it).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

7commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

3commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

6commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

Moto Gp

Gp delle Americhe: pole per Marc Marquez

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia