13°

26°

solidarietà

Il pulmino di Padre Lino non va in ferie

Il servizio dell'Assistenza Pubblica di Parma è attivo anche durante l'estate

Il pulmino di Padre Lino non va in ferie
Ricevi gratis le news
1

L’emarginazione non guarda in faccia le stagioni. Vivere ai margini della società può essere doloroso anche in piena estate, non solo nel cuore dell’inverno. Per questo il Pulmino di Padre Lino dell’Assistenza Pubblica di Parma non va in ferie. Funziona nei mesi estivi esattamente come in quelli invernali. Senza alcuna diminuzione negli orari o nell’impegno dei volontari.

Varato dall’Assistenza Pubblica in via sperimentale nel novembre 2006, per far fronte all’emergenza freddo delle persone maggiormente a rischio di grave emarginazione, e attivato in convenzione con il Comune di Parma e in collaborazione con l’Associazione Amici di Padre Lino, il Pulmino è entrato ufficialmente a far parte dei Servizi Sociali dello storico ente di volontariato dell’Oltretorrente dall’aprile 2007.

L’intento dell’associazione era di attivare un’Unità di Strada in grado di creare un primo contatto con le persone senza fissa dimora, nello spirito che animava la solidarietà di Padre Lino da Parma. Tre sere la settimana il Pulmino, il cui equipaggio veniva adeguatamente formato da Forum Solidarietà, doveva percorrere le strade della città, soffermandosi nei luoghi solitamente più frequentati dagli homeless, per consegnare un pacchetto con i generi alimentari di prima necessità, ma anche, nei mesi invernali, bevande calde, coperte, scarpe e abbigliamento pesante e, nelle giornate di domenica, quando le mense erano chiuse, dei veri e propri pasti. Obiettivo del Pulmino era, già allora, pure quello di distribuire dei dépliant informativi multilingue con le informazioni più utili per chi viveva in stato di urgente necessità, così da orientare le persone ai servizi che la città offriva, e in alcuni casi di accompagnare i più bisognosi, in collaborazione con il Comune di Parma e la Caritas, ai dormitori cittadini.

Oggi, il Pulmino, attivato in collaborazione con l’Unità Operativa adulti e minori dell’Assessorato al Welfare del Comune di Parma, compie 156 uscite serali annuali (mercoledì, venerdì e domenica) dalle ore 19.45 alle 21.30, più quelle di emergenza nelle giornate di freddo intenso o quando richiesto dalle istituzioni. Sosta in zona Stazione, con una media di 120 persone raggiunte a ogni uscita.

Nel corso del 2013, hanno prestato servizio sull’Unità di Strada dell’Assistenza Pubblica – Parma Onlus 12-15 militi (per ogni uscita, 3-4 si sono occupati della preparazione delle derrate alimentari e 6-7 sono usciti con il Pulmino). Il servizio assorbe, in parte, anche le persone inviate dal Tribunale di Parma per lo svolgimento dei lavori socialmente utili e collabora con i vari gruppi Scout della città e della provincia. Le ore complessive di impegno sono state 1.248, cui vanno sommate 936 ore per l’acquisto e la preparazione delle derrate alimentari distribuite a ogni uscita (la distribuzione domenicale dei pasti avviene ora presso la mensa di Via Turchi, gestita dalla Caritas, che ha aperto nel 2011 grazie alla perseveranza e all’esempio dei volontari dell’Assistenza Pubblica e del Gruppo Protezione Civile Caritas).

«Alla fine degli anni Ottanta, il Pulmino di Padre Lino ha rappresentato l’anello mancante tra i senza fissa dimora e i servizi istituzionali presenti in città, dando risposta a un bisogno che allora era ancora scoperto, perché non esisteva un sistema per informare e orientare gli homeless verso i servizi, come le strutture dormitorio», afferma Maurizio De Vitis, presidente dell’Assistenza Pubblica - Parma Onlus. «Nel tempo, l’interessamento dei nostri volontari ha anche contribuito, attraverso utili segnalazioni, a migliorare i servizi stessi. Ancora oggi, purtroppo, la nostra Unità di Strada possiede una sua funzione, perché i senza fissa dimora sono in aumento e noi della Pubblica vogliamo ribadire che non sono soli e che desideriamo continuare a occuparci di loro, sia sotto l’aspetto pratico sia sotto quello emotivo, ascoltando le loro storie di vita. Il nostro obiettivo non è quello di sostituirci alle mense – anche perché non offriamo un pasto completo - e, tanto meno, di diventare una distribuzione di generi alimentari: vogliamo star vicino a queste persone in difficoltà, favorendo in loro un clima di amicizia e comportamenti che siano sempre meno antisociali, ma di rispetto e fiducia. Un clima in cui la rassegnazione lasci il campo alla voglia di farcela».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Labandieraitaliana

    15 Agosto @ 13.57

    La gioia dei nostri "nuovi arrivi" a Parma

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Melania in Texas, ma scoppia il caso della giacca

USA

Melania in Texas, ma scoppia il caso della giacca

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

FESTE PGN

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

Chiara Francini

Chiara Francini

30 GIUGNO

"Mia madre non lo deve sapere": Chiara Francini presenta il suo libro a Parma

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Cartoni che passione! Scegli il miglior cartone animato degli anni '80 e '90

Lealtrenotizie

Gdf: in un anno e mezzo scoperti 64 evasori fiscali totali per 55 milioni di euro Il bilancio dell'attività

Parma

Gdf: in un anno e mezzo scoperti 64 evasori fiscali totali per 55 milioni di euro Il bilancio dell'attività

Tragedia in A15

Angelo, 24 anni, è morto travolto da un camion davanti al padre

2commenti

Viale Vittoria

«Se compri la droga ti fotografo»: (Sono già spariti) i cartelli sugli alberi - Gallery

10commenti

L'evento dell'anno

Ennio Morricone incanta Parma e la Cittadella Gallery

1commento

L'INTERVISTA

Malmesi: «Faremo la A»

3commenti

Il presidente Upi

Annalisa Sassi: «Legame col territorio sempre più forte»

NOCETO

Matilde, la youtuber che insegna ad amare i libri

METEO

Maltempo: forti temporali (e calo delle temperature) in arrivo al Nord

TIZZANO

Restituito al proprietario il Ciao rubato 31 anni fa

Dramma

Superchi, il dolore dell'amico medico: «Se n'è andato un combattente»

operazione nostalgia

Le leggende del Parma in campo (domani) al Tardini

COLLECCHIO

Adriano, modello per Dolce & Gabbana

AUTOSTRADE

Incidente mortale in Autocisa: operaio travolto e ucciso da un camion

2commenti

caso whatsapp

"Pippein", "cazzein" ecco i tre messaggi di Calaiò. Esperto: "accuse deboli" Video

8commenti

caso whatsapp

Ceravolo: "Accuse infamanti: il Parma non perderà la A per un pippein"

La solidarietà del sindaco Pizzarotti: "Sto con il Parma senza se e senza ma"

9commenti

industriali

La Sassi nuovo presidente Upi: obiettivo "innovazione e crescita" Video

L'ex presidente Figna: "Il mio un bilancio positivo: imprese in crescita"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Contro il Parma il più assurdo dei processi

di Michele Brambilla

SONDAGGIO

Estate, tempo di musica e tormentoni: vota la tua hit Anni '80 preferita

ITALIA/MONDO

Rimini

Molestava e palpeggiava le ragazzine sul bus: arrestato autista

paura

Terremoto di magnitudo 2.8 vicino Amatrice

SPORT

mondiali

Caos Argentina, il ct Sampaoli: "Colpa mia". I giocatori: "Cacciatelo ora"

RUSSIA 2018

Disastro Argentina: perde con la Croazia ed è quasi fuori

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

2commenti

MOTORI

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse

ANTEPRIMA

Ecco la nuova S60, la prima Volvo costruita negli Usa