18°

28°

solidarietà

Il pulmino di Padre Lino non va in ferie

Il servizio dell'Assistenza Pubblica di Parma è attivo anche durante l'estate

Il pulmino di Padre Lino non va in ferie
Ricevi gratis le news
1

L’emarginazione non guarda in faccia le stagioni. Vivere ai margini della società può essere doloroso anche in piena estate, non solo nel cuore dell’inverno. Per questo il Pulmino di Padre Lino dell’Assistenza Pubblica di Parma non va in ferie. Funziona nei mesi estivi esattamente come in quelli invernali. Senza alcuna diminuzione negli orari o nell’impegno dei volontari.

Varato dall’Assistenza Pubblica in via sperimentale nel novembre 2006, per far fronte all’emergenza freddo delle persone maggiormente a rischio di grave emarginazione, e attivato in convenzione con il Comune di Parma e in collaborazione con l’Associazione Amici di Padre Lino, il Pulmino è entrato ufficialmente a far parte dei Servizi Sociali dello storico ente di volontariato dell’Oltretorrente dall’aprile 2007.

L’intento dell’associazione era di attivare un’Unità di Strada in grado di creare un primo contatto con le persone senza fissa dimora, nello spirito che animava la solidarietà di Padre Lino da Parma. Tre sere la settimana il Pulmino, il cui equipaggio veniva adeguatamente formato da Forum Solidarietà, doveva percorrere le strade della città, soffermandosi nei luoghi solitamente più frequentati dagli homeless, per consegnare un pacchetto con i generi alimentari di prima necessità, ma anche, nei mesi invernali, bevande calde, coperte, scarpe e abbigliamento pesante e, nelle giornate di domenica, quando le mense erano chiuse, dei veri e propri pasti. Obiettivo del Pulmino era, già allora, pure quello di distribuire dei dépliant informativi multilingue con le informazioni più utili per chi viveva in stato di urgente necessità, così da orientare le persone ai servizi che la città offriva, e in alcuni casi di accompagnare i più bisognosi, in collaborazione con il Comune di Parma e la Caritas, ai dormitori cittadini.

Oggi, il Pulmino, attivato in collaborazione con l’Unità Operativa adulti e minori dell’Assessorato al Welfare del Comune di Parma, compie 156 uscite serali annuali (mercoledì, venerdì e domenica) dalle ore 19.45 alle 21.30, più quelle di emergenza nelle giornate di freddo intenso o quando richiesto dalle istituzioni. Sosta in zona Stazione, con una media di 120 persone raggiunte a ogni uscita.

Nel corso del 2013, hanno prestato servizio sull’Unità di Strada dell’Assistenza Pubblica – Parma Onlus 12-15 militi (per ogni uscita, 3-4 si sono occupati della preparazione delle derrate alimentari e 6-7 sono usciti con il Pulmino). Il servizio assorbe, in parte, anche le persone inviate dal Tribunale di Parma per lo svolgimento dei lavori socialmente utili e collabora con i vari gruppi Scout della città e della provincia. Le ore complessive di impegno sono state 1.248, cui vanno sommate 936 ore per l’acquisto e la preparazione delle derrate alimentari distribuite a ogni uscita (la distribuzione domenicale dei pasti avviene ora presso la mensa di Via Turchi, gestita dalla Caritas, che ha aperto nel 2011 grazie alla perseveranza e all’esempio dei volontari dell’Assistenza Pubblica e del Gruppo Protezione Civile Caritas).

«Alla fine degli anni Ottanta, il Pulmino di Padre Lino ha rappresentato l’anello mancante tra i senza fissa dimora e i servizi istituzionali presenti in città, dando risposta a un bisogno che allora era ancora scoperto, perché non esisteva un sistema per informare e orientare gli homeless verso i servizi, come le strutture dormitorio», afferma Maurizio De Vitis, presidente dell’Assistenza Pubblica - Parma Onlus. «Nel tempo, l’interessamento dei nostri volontari ha anche contribuito, attraverso utili segnalazioni, a migliorare i servizi stessi. Ancora oggi, purtroppo, la nostra Unità di Strada possiede una sua funzione, perché i senza fissa dimora sono in aumento e noi della Pubblica vogliamo ribadire che non sono soli e che desideriamo continuare a occuparci di loro, sia sotto l’aspetto pratico sia sotto quello emotivo, ascoltando le loro storie di vita. Il nostro obiettivo non è quello di sostituirci alle mense – anche perché non offriamo un pasto completo - e, tanto meno, di diventare una distribuzione di generi alimentari: vogliamo star vicino a queste persone in difficoltà, favorendo in loro un clima di amicizia e comportamenti che siano sempre meno antisociali, ma di rispetto e fiducia. Un clima in cui la rassegnazione lasci il campo alla voglia di farcela».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Labandieraitaliana

    15 Agosto @ 13.57

    La gioia dei nostri "nuovi arrivi" a Parma

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design