20°

30°

Maratoneta in carrozzina

Francesco Canali dona 4 auto all'Ausl

Valore 40mila euro: saranno utilizzate per l'assistenza domiciliare. «Un regalo alla mia città, che mi è sempre stata vicina». E il 2 giugno sarà nominato Cavaliere della Repubblica

Francesco Canali dona 4 auto all'Ausl

L'arrivo alla Maratona di West Palm Beach (2010)

Ricevi gratis le news
0

Francesco Canali, il «maratoneta in carrozzina» – e, tra pochi giorni, Cavaliere della Repubblica – dona quattro auto all'Ausl: saranno utilizzate per l'assistenza a domicilio dei malati di Parma e provincia. Uno splendido regalo del valore di 40mila euro, che sono una parte dei fondi raccolti grazie al grande progetto «Vinci la Sla» che nel dicembre 2010 ha portato Francesco a «correre» in carrozzina, spinto da quattro amici, la maratona di West Palm Beach, in Florida.
Un'impresa indimenticabile: per Francesco e per tutta la città, che ha seguito con passione la gara di Francesco e le tantissime iniziative promosse per sensibilizzare l'opinione pubblica su una malattia terribile come la Sla e per raccogliere fondi. Già nel 2011 Francesco aveva effettuato una donazione di 40mila euro all'Arisla, Fondazione italiana di ricerca per la Sla, per finanziare un'importante ricerca. E, adesso, questa donazione di 40mila euro all'Ausl, che serviranno per acquistare quattro auto per gli infermieri del servizio di assistenza domiciliare ai malati della città e della provincia.

L'Ausl: «Un doppio grazie»
«La generosità di Francesco Canali merita un doppio ringraziamento – dice il direttore generale dell'Ausl, Elena Saccenti – perché ci permette di vedere meglio due aspetti ugualmente importanti legati alla cura di questa grave malattia: il primo e più evidente è che grazie alla donazione avremo a disposizione risorse utilissime a migliorare l'assistenza quotidiana ai malati a casa propria; in secondo luogo questa occasione dimostra come la sanità pubblica sia un patrimonio di tutta la comunità al quale tutti, dai singoli cittadini, ai malati, alle associazioni, possono contribuire in modo determinante. Quest'ultimo aspetto è dimostrato anche dalle intese siglate in questi anni dalle Aziende sanitarie parmensi con Aisla fino all'ultima convenzione di qualche settimana fa, grazie alla quale prosegue e si rafforza ancor di più il rapporto di fiducia e collaborazione reciproca».

«Un regalo alla mia città»
47 anni, ex giocatore di basket ed ex podista, Francesco Canali è malato di Sla dal 2004. Per il suo impegno nel sociale, il 2 giugno dal prefetto di Parma l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica, nel corso della celebrazione del 69° anniversario della Fondazione della Repubblica, all'Auditorium del Carmine. «Nel 2011 - spiega Francesco - ho donato 40 mila euro all’Arisla, per finanziare un importante progetto di ricerca della dottoressa Silvia Barabino, che è stato portato avanti dall’aprile 2011 al marzo 2012. E adesso sono molto contento di questa donazione di 40mila euro per gli ammalati della mia città, e non solo ammalati di Sla. Parma mi è sempre stata molto vicina, ha fatto il tifo per me e per i miei amici dell’Aisla Running Team in occasione dell’avventura di West Palm Beach e mi ha sostenuto e incoraggiato per tutte le mie iniziative».

I progetti in corso
Per migliorare ulteriormente l’assistenza delle persone con Sla, l'Aisla e l'Ausl di Parma hanno organizzato inoltre un progetto di formazione sulle cure palliative destinato ai medici palliativisti impegnati a Parma e provincia. Il progetto, attualmente in corso e della durata di 2 anni, prevede incontri periodici di confronto e aggiornamento tra il medico palliativista dell'Aisla e i colleghi che seguono le persone con Sla. L'obiettivo è apportare nuovi elementi di buona pratica clinica sulle cure palliative, attraverso la diffusione della cultura della medicina palliativa anche tra operatori sanitari e famigliari.
Lina Fochi, presidente provinciale dell'Aisla, osserva: «Grazie anche all’esempio di persone come Francesco e alla collaborazione con l'Ausl possiamo dare una risposta sempre più efficace ai bisogni delle persone con Sla. Oggi a Parma, grazie al lavoro di 6 volontari, siamo a disposizione gratuitamente e siamo il punto di riferimento per i 50 malati di Sla del nostro territorio e i loro famigliari, ad esempio con aiuti concreti alle famiglie momentaneamente in difficoltà, con gli incontri mensili di mutuo aiuto, a domicilio con i nostri volontari, per fare compagnia, con trasporti gratuiti per il tempo libero con mezzi attrezzati, in convenzione con l’Assistenza pubblica e con il sostegno psicologico per gli ammalati e i loro famigliari. Cerchiamo di raggiungere sempre nuovi obiettivi per migliorare la qualità di vita delle persone con Sla e delle loro famiglie”. r. c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

social

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

Tweet inopportuni, Disney licenzia il regista dei Guardiani della Galassia

choc

Tweet inopportuni, Disney licenzia il regista dei Guardiani della Galassia

Trintignant, "per me la carriera è finita"

cinema

Trintignant, "per me la carriera è finita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

9commenti

Lealtrenotizie

Anna Maria Bianchi

lutto

Parma (e non solo) piange Anna Maria Bianchi: domani il rosario, lunedì i funerali - Video

dal ritiro

Parma, contro il Foggia (3-1) "buona forma fisica e applicazione degli schemi" Video

incidente

Schianto con la moto a Collecchio: grave un 21enne, in fuga l'amico 26enne Foto

soccorso alpino

85enne scivola su un sentiero a Lagdei e poi si sente male

Festa della lavanda alla Fattoria di Vigheffio Guarda chi c'era

Jihad

Terrorista iracheno arrestato a Parma torna libero e chiede lo status di rifugiato

1commento

GAZZAREPORTER

Piove, "acqua alta" in via D'Azeglio

1commento

gazzareporter

Caduto un pilastro in via Verona: "tragedia sfiorata" Foto

3commenti

guardia di finanza

Falsi crediti Iva per 14 milioni di euro. Denunciati 59 responsabili Video

E' caccia ai due imprenditori "menti" del sistema: sono irreperibili. Sequestrati quattro fabbricati nel Parmense

SENTENZA

Public money, ecco tutte le condanne

Cinema

Ciak, a Parma si gira: la mappa dei set

3commenti

weekend

Sgranfignone, anatra, disfide tra cuochi: il sabato è a tutto gusto L'agenda

Scuola

I bravissimi della maturità: diplomati con 100 e 100 e lode

1commento

sicurezza

I "furbetti del semaforo di Corcagnano... Video

2commenti

truffa

Mette in vendita online un orologio "fantasma": denunciato 23enne di Langhirano

12 tg parma

Dalla tangenziale Nord al Lungoparma: tutti i cantieri in corso e al via Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, il nemico è nelle scelte quotidiane

di Luca Tentoni

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

ROMA

Scontrino omofobo: ristorante offende coppia gay. E dal web parte il boicottaggio

2commenti

PIEMONTE

Temporali sull'Astigiano e sul Torinese, ingenti i danni

SPORT

il commento

Vettel in pole: la netta superiorità della Ferrari

ciclismo

Tour: 14ª tappa, Fraile 1° sul traguardo di Mende

SOCIETA'

social

Il bimbo e il cane giocano divisi dalla staccionata Video

il disco

I Pooh alla ricerca del Graal

MOTORI

IL TEST

Il futuro secondo Bmw? Elettrificato:25 novità da qui al 2025

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto