16°

28°

sociale

Adesso «Parma facciamo squadra» punta al microcredito

La giornata di San Giovanni per il volontariato. «L'obiettivo è realizzare sogni sostenibili per le persone in difficoltà economica»

Adesso «Parma facciamo squadra» punta al microcredito
Ricevi gratis le news
0

Negli anni Novanta i «quasi poveri» erano circa il 5 per cento della popolazione di Parma e provincia, mentre oggi quella percentuale è aumentata di sei volte. Alla luce di questo dato preoccupante, l’edizione 2015 di «Parma facciamo squadra» vuole concentrare i propri sforzi a favore di progetti di microcredito, come annunciato ieri pomeriggio dai diversi sostenitori dell’iniziativa, durante la «Giornata di san Giovanni per il volontariato», organizzata da Fondazione Cariparma all’Auditorium del Carmine e dedicata proprio al credito di inclusione.
«Il fine della Fondazione è quello di cercare che la comunità di Parma, di cui noi siamo un elemento, cresca bene», spiega Paolo Andrei in qualità di presidente di Fondazione Cariparma, sottolineando il grande valore del volontariato. «Quest’anno - aggiunge - Parma facciamo squadra vuole contribuire a generare fiducia attraverso l’accesso al credito». Come era già successo nelle due precedenti edizioni del progetto, anche questa volta Fondazione, Barilla e Chiesi Farmaceutici daranno vita all’effetto moltiplicatore, donando tre euro a fronte di ogni euro donato dai semplici sostenitori. «Volendo coniare uno slogan per Parma facciamo squadra 2015 potremmo dire che realizzeremo sogni sostenibili per persone diversamente bancabili», dice il segretario generale di Fondazione, Luigi Amore, per ricordare che il microcredito, o credito di inclusione, si rivolgerà a quelli che intendono realizzare un progetto ma non possono contare sulle normali forme di accesso al credito. Non a caso, «Credito d’inclusione: la solidarietà come strumento di ripresa» era il titolo della serata all’Auditorium del Carmine. «L’obiettivo è raccogliere delle somme per dar vita a progetti di microcredito, e oltre ai semplici donatori avremo bisogno anche di tutti quei cittadini dotati di competenze e di disponibilità al fine di accompagnare le varie richieste», specifica Arnaldo Conforti, direttore di Forum Solidarietà, ricordando che ulteriori informazioni sul progetto sono contenute nel sito www.parmafacciamosquadra.it.
«Abbiamo deciso di contribuire a questa iniziativa perché condividiamo i valori che ne stanno alla base, dato che la persona al centro rappresenta uno dei valori fondanti della nostra azienda», afferma Alessandro Chiesi della Chiesi Farmaceutici, mentre Ylenia Tommasato di Barilla cita le parole di Pietro Barilla, per il quale «l’azienda deve essere una comunità morale all’interno del territorio in cui è presente, e se la città soffre l’azienda non può ignorare tale sofferenza voltandosi dall’altra parte». Franco Duc, responsabile dell’area comunicazione di Cariparma, ricorda i risultati positivi di microfinanza raggiunti in passato grazie alla collaborazione fra la banca e l’associazione Ri-crediti, e aggiunge: «In futuro si potrà ampliare la platea dei beneficiari, estendendo il credito anche alla formazione allo studio, oltre che all’attività imprenditoriale». Infine, Monica D’Impresio di Ri-crediti: «Trasformiamo l’idea in progetto, e dopo il finanziamento trasformiamo il progetto in realtà».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

festival verdi

Daniele Abbado: "Nei teatri italiani c'e' problema di sicurezza". Ma promuove il Regio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude in casa

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"