Ciclismo

Morte Pantani, le nuove verità

La testimonianza di un vicino di stanza del Pirata al Residence 'Le Rose' fa nuova luce sugli accadimenti di quel 14 febbraio 2004. E sull'ipotesi di omicidio del campione.

Morte Pantani, le nuove verità
Ricevi gratis le news
0
Marco Pantani è morto da oltre dieci anni, ma l'indagine sul suo decesso è stata riaperta sulla base di una nuova ipotesi, secondo la quale l'indimenticato ciclista sarebbe stato vittima di omicidio. Una delle incongruenze alla base dell'esposto presentato dalla famiglia del Pirata è stata spiegata da Marco (il cognome non è stato reso noto), che in quel tragico 14 febbraio 2004 alloggiava al Residence 'Le Rose' nella stanza a fianco di quella del campione di Cesenatico e che ha presentato la sua testimonianza a 'Sky Sport'.

"La nostra stanza era una delle due di fianco a quella di Pantani, che era quella centrale. La nostra era sulla destra, l'edificio era datato quindi non c'era un grande isolamento acustico - ha ricordato Marco, che quindi si trovava a 5-10 metri da Pantani con la madre -. La mattina dopo, quando fummo messi al corrente di quanto era successo, i poliziotti ci dissero che la morte di Pantani poteva essere avvenuta di mattina. Così io e mia madre ci ricordammo di un rumore che avevamo sentito, pensavamo fosse una donna delle pulizie, ma ci eravamo resi conto del fatto che stava succedendo qualcosa".

Nel rapporto stilato dall'ispettore di polizia che rinvenne Pantani fu scritto che "all'interno dell'appartamento già con difficoltà riuscivamo ad aprire la porta, perché era ostruita da diverse suppellettili che erano state lanciate per la stanza, per la precisione un forno a microonde. L'appartamento appariva completamente a soqquadro. In bagno c'era addirittura una sedia in mezzo al bidet, la specchiera era rotta".

Il professor Fortuni, che eseguì l'autopsia sul corpo di Pantani, diede la sua spiegazione: "Il grave disordine nel quale versava la camera è del tutto compatibile con l'aggressività, il delirio paranoide, la rabbia estrema provocati dall'uso smodato di cocaina nella sua fase acuta".

Le due versioni appaiono però incompatibili: un conto è il rumore di un uomo in preda a delirio o rabbia estrema, un altro quello di una donna che sta rassettando una stanza, come ritennero gli occasionali vicini di camera del Pirata.

La testimonianza della madre di Marco, aggiunge però 'Sky Sport', non ha pesato e non è stata citata nella sentenza. "La Polizia - ha proseguito Marco - non ha mai interrogato mia madre, né il giorno stesso, né il successivo, né mai. La sera prima lo avevo incontrato e ci avevo parlato per un quarto d'ora, poi ero andato in discoteca con amici e feci tardi. Il giorno dopo mi sono svegliato tardi, verso l'una, quindi non ho sentito niente. Solo parlando con mia madre il giorno dopo abbiamo pensato a quei rumori, che ci sembravano di una donna delle pulizie".

Altra incongruenza: nonostante la breve distanza e il muro sottile, il ragazzo non si era svegliato. Un ulteriore nodo è costituito dal fatto che i primi rumori, secondo la donna, arrivarono in tarda mattinata probabilmente intorno a mezzogiorno. Bisogna considerare che si tratta di un ricordo vecchio ormai di dieci anni, ma se fosse il rumore effettivo, anche qui ci sarebbe incompatibilità: la morte di Pantani avvenne infatti proprio a mezzogiorno, quando quindi non ci sarebbero più potuti essere rumori di alcun tipo. Addirittura nella perizia presentata nell'esposto della famiglia Pantani, l'ora del decesso è stata anticipata alle 11.15.

Tanti piccoli tasselli, ma di grande importanza. Tanto che il procuratore di Rimini Paolo Giovagnoli decise di riaprire il caso Pantani solo cinque giorni dopo l'esposto della famiglia.

Morte Pantani, le nuove verità

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Pronti per l’ultima stagione del Trono di spade? Ecco come prepararsi all’evento tra mappe interattive e le location della serie di culto_got

HI-TECH

Trono di spade: come prepararsi all’evento fra mappe interattive e le location della serie

Alseno: festa al Colle San Giuseppe. Ecco chi c'era: foto

feste pgn

Alseno: festa al Colle San Giuseppe Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

Lealtrenotizie

Aeroporto di Parma: infrastruttura decisiva per il territorio

PARMA

Aeroporto Verdi, siglato l'accordo con Bologna per il rilancio e nuovi voli  Video

1commento

JUNIORES

Insulti razzisti e rissa sugli spalti: 75 euro di multa per Marzolara e Fontanellato e fino a 6 turni di squalifica

FATTO DEL GIORNO

La "partita della vergogna", Brambilla: "Abbiamo un attaccamento esagerato per i figli: gli siamo troppo addosso"

1commento

Triste record

41enne parmigiana arrestata tre volte in dieci giorni

pablo

Polizia allertata dai consiglieri di quartiere: e i pusher scappano abbandonando le dosi

1commento

TEP

Dal fine settimana 9 nuovi bus sulle strade di Parma. Novità sul fronte filobus

3commenti

IL CASO

Pur di mettere nei guai l'amante della moglie, si autodenuncia e viene condannato

Ricerca

Imballaggi a base di cristalli e oli: il progetto anti-sprechi dell'Università di Parma

incendio

Fienile con 800 balloni divorato dalle fiamme a Medesano: dopo oltre 20 ore, l'intervento continua Video

CULTURA

Parma ha ricordato Arturo Toscanini a 62 anni dalla morte Foto

FIDENZA

Tagliano le etichette per rubare i vestiti: 4 ragazzi nei guai

Gazzareporter

"Pioggia in arrivo?"

nas

Un lavoratore in nero: multato un bar, sequestrati 11 chili di alimentari  Foto

carabinieri

Mezzi da lavoro spariti a Parma e Collecchio: ritrovati in zona Ceno Foto

elementari

La consigliera del ministro: «La scuola di Noceto un modello per tutta Italia»

LA SCELTA

Sarà il parmigiano Danilo Coppe a demolire il ponte Morandi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

May, sconfitta devastante. Ma non c'è alternativa

di Paolo Ferrandi

ITINERARI VINTAGE

Il viaggio e l'avventura: l'età dell'autostop

di Italo Abelli

ITALIA/MONDO

BREXIT

La May ottiene la fiducia del Parlamento

MISTERO

Sequestrato un 45enne nel Bresciano: ricerche in corso

SPORT

CALCIO

1-0 al Milan, la Juventus vince la Supercoppa italiana

FORMULA 1

Ferrari, l'uomo giusto è il parmigiano Almondo?

SOCIETA'

catania

L'aspetta all'aeroporto col palloncino "Mi vuoi sposare". Lei lo lascia

TRIBUTO

Il bollo auto senza segreti: quando, come, dove si paga

MOTORI

IL VIAGGIO

Citroën: la C5 Aircross scalda i motori andando... al Polo Nord

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross