-0°

Ciclismo

Che bravo Vuillermoz, Nibali fa flop

Sul Mûr-de-Bretagne vince il francese della AG2R, lo ‘Squalo dello Stretto’ preoccupa: perde a sorpresa 10’’.

Che bravo Vuillermoz, Nibali fa flop
Ricevi gratis le news
0

L’ottava tappa del Tour de France - da Rennes al Mûr-de-Bretagne (181,5 km) - va ad Alexis Vuillermoz, 27enne francese della AG2R La Mondiale, che attacca sulla salita finale e si lascia alle spalle l’irlandese Daniel Martin, che si lancia troppo tardi all’inseguimento. La maglia gialla rimane a Froome, che arriva a 10’’ dal primo insieme agli altri uomini di classifica… a parte Vincenzo Nibali, che su un’asperità così morbida riesce comunque a perdere 10’’ (20’’ dal primo) sui rivali e desta preoccupazione in vista della cronosquadre di domenica e soprattutto delle montagne che iniziano già martedì, dopo il giorno di riposo


LA CRONACA DELLA TAPPA

Pronti, via e in quattro vanno in fuga: i francesi Romain Sicard (Europcar), Pierre-Luc Perichon (Bretagne - Séché), Sylvain Chavanel (IAM Cycling), e il polacco Bartosz Huzarski (Bora - Argon 18), che in carriera si è spesso contraddistinto per le azioni da lontano. Il quartetto passa per primo all’unico GPM di giornata oltre al traguardo finale, Col du Mont Bel-Air (4ª cat., 1,5 km al 5,7%) al km 99,5, e al traguardo volante (il primo a passarci è Perichon).

Proprio in occasione dello sprint, dal gruppo, in testa al quale ha costantemente lavorato la Lotto Soudal (interessata anche per la vittoria di tappa con Tony Gallopin), si staccano i velocisti per accaparrarsi punti importanti per la maglia verde: passa Greipel, poi Degenkolb, più indietro Cavendish e Sagan. Ma insieme a loro si stacca dal gruppo anche un manipolo di corridori, che rilanciano l’attacco e si mettono alla caccia dei 4 in fuga (a questo punto in vantaggio di soli 55’’). I velocisti si accodano a ruota, pur non essendo molto entusiasti dell’evoluzione. Il gruppo inizialmente si fa sorprendere, poi si lancia all’inseguimento, ma tra un attacco e l’altro si apre un nuovo scenario con 3 corridori in fuga davanti a tutti: si tratta dello stesso polacco Huzarski (a fine tappa conquisterà il numero rosso del più combattivo), del suo connazionale Michal Golas (Etixx-QuickStep) e del danese Lars Bak (Lotto Soudal).

La Cannondale-Garmin, che nutre speranze di vittoria di tappa con l’irlandese Daniel Martin, prende in mano le redini del gruppo e si mette a fare il ritmo in testa quando mancano poco meno di 60 km all’arrivo del Mûr-de-Bretagne. Anche la Lampre-Merida si mette a fare l’andatura: il portoghese Rui Costa scalpita, è uno dei favoriti. E poco a poco avanzano anche le squadre degli uomini di classifica, soprattutto la Movistar di Nairo Quintana e la Tinkoff-Saxo di Alberto Contador, poi ci si mettono anche la Astana di Vincenzo Nibali e la Etixx-QuickStep di Rigoberto Uran e il vantaggio dei 3 attaccanti si riduce sempre di più, fino a quando vengono ripresi a 8 km dalla fine (nella foga del gruppo cadono in tre, ma si rialzano e proseguono senza particolari problemi. Sono l’eritreo Merhawi Kudus della MTN-Qhubeka, Damien Gaudin della AG2R La Mondiale e Nicolas Edet della Cofidis). Intanto Mark Cavendish (Etixx-QuickStep), dopo la vittoria di venerdì, molla il colpo e si stacca dal gruppo in vista già del risparmio di energie per la passerella conclusiva di Parigi, unico altro appuntamento per i velocisti.

Ricompattato il gruppo, la BMC di Tejay Van Garderen (grande favorita per l’insidiosa cronosquadre di domenica) si mette davanti a tutti. Perde contatto anche André Greipel (Lotto Soudal). Ai 3 km dal traguardo il Team Sky con Geraint Thomas, Richie Porte, Leopold Konig e la maglia gialla Christopher Froome, si mette a tirare e imbocca per primo il Mûr-de-Bretagne (il cui primo chilometro è il più duro, con picchi di pendenze del 12%).

Sulla salita i primi ad attaccare sono Adam Yates (Orica-GreenEdge), Alexis Vuillermoz (AG2R La Mondiale) e Simon Geschke (Giant-Alpecin). Il francese Vuillermoz è l’unico che rimane davanti e conquista la tappa, inseguito dal solo Daniel Martin. Dietro è Alejandro Valverde (Movistar) a prendersi il terzo posto. Ma il gran brutto segnale proviene da Vincenzo Nibali, che perde terreno dal gruppetto degli uomini di classifica addirittura sul tratto più morbido della salita finale e accumula 10 secondi di ritardo dai rivali, destando tantissime preoccupazioni sulle sue condizioni e sulla competitività per la maglia gialla.

Solo in altre due occasioni nella storia della ‘Grande Boucle’ l’arrivo era stato fissato sul Mûr-de-Bretagne: nel 1947, quando trionfò il francese Jean Robic, che poi vinse il Tour (fu anche il primo campione del mondo di ciclocross, nel 1950); e nel 2011, quando Alberto Contador perse il testa a testa con Cadel Evans, che lo precedette di qualche centimetro, e che poi - anche lui - a Parigi conquistò il Tour, diventando il primo australiano a riuscire nell’impresa.



Ordine d’arrivo - Tappa 8 - TOP TEN

1) Alexis Vuillermoz (AG2R La Mondiale) in 4h20’55’’
2) Daniel Martin (Cannondale-Garmin) +5’’
3) Alejandro Valverde (Movistar) +10’’
4) Peter Sagan (Tinkoff-Saxo) s.t.
5) Tony Gallopin (Lotto Soudal) s.t.
6) Greg Van Avermaet (BMC) s.t.
7) Adam Yates (Orica GreenEdge) s.t.
8) Christopher Froome (Team Sky) s.t.
9) Bauke Mollema (Trek Factory Racing) s.t.
10) Tejay Van Garderen (BMC) s.t.



Classifica generale - TOP TEN

1) Christopher Froome (Team Sky) in 31h01’56’’
2) Peter Sagan (Tinkoff-Saxo) +11’’
3) Tejay Van Garderen (BMC) +13’’
4) Tony Gallopin (Lotto Soudal) +26’’
5) Greg Van Avermaet (BMC) +28’’
6) Rigoberto Uran (Etixx-QuickStep) +34’’
7) Alberto Contador (Tinkoff-Saxo) +36’’
8) Warren Barguil (Giant-Alpecin) +1’07’’
9) Zdenek Stybar (Etixx-QuickStep) +1’15’’
10) Bauke Mollema (Trek Factory Racing) +1’32’’

13) Vincenzo Nibali (Astana) +1’48’’

16) Nairo Quintana (Movistar) +1’56’’

Che bravo Vuillermoz, Nibali fa flop

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa, torno alle Iene con i miei capelli

TELEVISIONE

Nadia Toffa torna stasera alle Iene Video

robbie williams vs jimmy page

vicini-nemici

La lite Williams-Page continua con i decibel dei Black Sabbath (Per dispetto)

La stagione evento di Mangiamusica: le foto della serata “Attenti al Gufo” con Roberto Brivio

PARMA

La stagione evento di Mangiamusica: le foto della serata “Attenti al Gufo” con Roberto Brivio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il CineFilo

CINEMA

Da Maria Stuarda al film-realtà "Mia e il leone bianco": i consigli del Cinefilo Video

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

Ciclista caduto a Cabriolo: sul posto anche l'elicottero del 118

FIDENZA

Ciclista caduto a Cabriolo: sul posto anche l'elicottero del 118 Video

L'uomo ha riportato ferite di media gravità

APPELLO

Massacro di Natale, i giudici: «Alessio senza pietà, ma subalterno al padre ed educato al cinismo e alla violenza»

WEEKEND

Benedizioni degli animali, escursioni e falò: l'agenda della domenica

FELINO

Auto fuori strada a Poggio Sant'Ilario: gravi due ragazze

Soragna

Buttano i rifiuti in tangenziale ma il sindaco li fa multare

1commento

san leonardo

Auto in fiamme in via Milano La spaventosa sequenza video

FIDENZA

Chiusi fuori casa dai ladri

FIDENZA

È morto il professor Rossini

VIDEOSORVEGLIANZA

Il vicesindaco Bosi: «Palasport a rischio furti. Interverremo»

SAN POLO D'ENZA

Vende un cellulare online ma è una truffa: denunciato 49enne

Denunciato un 49enne di Napoli. La vittima del raggiro è un 35enne di San Polo d'Enza

COMUNE

Domenica ecologica: niente veicoli inquinanti entro l'anello delle tangenziali fino alle 18,30

COLLECCHIO

Addio a «Gigetto», casaro appassionato di moto

1commento

Intervista

Raphael Gualazzi: «A Parma torno sempre volentieri»

QUATTRO CASTELLA

"Il fantasma protegge il castello": il Bianello fra suggestione, storia e turismo Video-intervista

Sono tante le storie legate al maniero matildico. Parla l'assessore alla Cultura Danilo Morini

12 tg parma

A Parma il fenomeno "Momo": allarme sui cellulari dei giovanissimi Video

san polo d'enza

Intestano smartphone ad una persona morta da tempo: tre denunce

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Cesare Battisti e il peccatore che vive in noi

di Michele Brambilla

IL DISCO

Led Zeppelin I, quando la leggenda ebbe inizio Video

di Michele Ceparano

ITALIA/MONDO

Salento

Famiglia schiava del web: chiusi in casa per 2 anni e mezzo

IRLANDA

Autobomba esplode fuori dal tribunale a Londonderry

SPORT

SERIE A

Il Parma riparte col botto

20a giornata

La Roma batte il Toro 3-2 - La classifica

SOCIETA'

gran bretagna

Il principe Filippo (97 anni) torna alla guida dopo l'incidente

società

Lunedì arriva il blue monday, il giorno più triste dell'anno

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

PROMOZIONE

Suv, l'offensiva "doppio zero" di Hyundai