Ciclismo

Tour: Froome doma le montagne

Immensa prova di forza della maglia gialla sulla prima tappa pirenaica. Disastro Nibali, perdono tutti, si salva Quintana.

Tour: Froome doma le montagne
Ricevi gratis le news
0

Nella tappa del 14 luglio, 226esimo anniversario della presa della Bastiglia a Parigi, tutti i francesi vorrebbero vincere. Anche per piantare la bandiera a La Pierre-Saint-Martin, che per la prima volta nella storia del Tour de France è la sede di un traguardo.

Invece non c’è spazio per alcuno se non Chris Froome: la maglia gialla domina sui Pirenei tagliando il traguardo in solitaria, distaccando tutti quanti. Soprattutto Vincenzo Nibali, che crolla ben prima degli altri rivali e perde 4’26’’. Solo Quintana ‘resiste’, si fa per dire, con un ritardo di . Ma la prova di forza del Team Sky è dimostrata da Richie Porte, gregario (ancora per poco) del ‘britannico del Kenya’, che va a riprendere il colombiano della Movistar e a conquistare il secondo posto per scippargli l’abbuono di 6’.

LA CRONACA DELLA TAPPA

Pronti, via da Tarbes e iniziano le scaramucce in testa al gruppo. I vari tentativi di fuga vengono ricuciti, ma alla fine l’esperto francese Pierrick Fedrigo (Bretagne-Séché) - che alla nona tappa del Tour 2009 trionfò proprio a Tarbes - la spunta e parte in solitaria. Poco dopo gli si lancia alle calcagna il belga Kenneth Vanbilsen (Cofidis). Si ricongiungono al km 44 e passeranno per primi ai tre GPM di quarta categoria fissati al km 66 (Côte de Bougarber, 1,4 km al 6,2%), al km 90 (Côte de Vielleségure, 1,7 km al 5,9%) e al km 134 (Côte de Montory, 1,8 km al 6,3%): in tutti i casi il punto per la maglia a pois lo conquista Vanbilsen. Il loro distacco massimo dal gruppo, guidato dal Team Sky della maglia gialla Christopher Froome (in particolare da Ian Stannard), raggiunge i 14’35’’.

Bruttissima caduta per Warren Barguil a 80km dalla fine: il giovane uomo classifica della Giant-Alpecin, appena afferrato il sacco del rifornimento, si distrae e cade rovinosamente. Sono momenti di tensione perché il 23enne - secondo transalpino in classifica dopo Tony Gallopin - pieno di escoriazioni vie subito soccorso, ma appare estremamente dolorante; riparte stoicamente, ma perde 3’30’’ dal gruppo. Atteso dal compagno di squadra Ramon Sinkeldam, riesce a rientrare a 62,5 km dal traguardo, ma il dispendio di energie è stato notevole. Cade anche l’olandese Tom Leezer del Team LottoNL-Jumbo proprio quando il gruppo fa il suo ingresso nel Paese Basco: riparte a fatica, proprio mentre Barguil viene medicato in corsa al gomito e alla coscia sinistri.

Al traguardo volante di Trois Villes (il primo a passare è Fedrigo), la maglia verde Peter Sagan (Tinkoff-Saxo) si fa sorprendere e rimane attardato allo sprint. Si lecca i baffi André Greipel (Lotto Soudal), che passa per primo allo sprint e gli scippa l’agognata casacca del leader della classifica a punti.

Intanto nel gruppo la Movistar di Nairo Quintana e la FDJ del sin qui deluso e sfortunato Thibaut Pinot fanno l’andatura e piano piano rosicchiano minuti ai due fuggitivi. Quando inizia la salita di La Pierre-Saint-Martin, Fedrigo e Vanbilsen sono in vantaggio di 2’28’’ sul gruppo. Viene raggiunto belga, poi, prima che anche il francese venga ripreso, dal gruppo si staccano a sorpresa i transalpini Romain Bardet e Jean-Christophe Peraud (AG2R La Mondiale), lo statunitense Andrew Talansky (Cannondale-Garmin), Thibaut Pinot (FDJ) e Rui Costa (Lampre-Merida). Cede anche Michele Scarponi (Astana) gregario di Vincenzo Nibali: soffre ancora le ripercussioni per i problemi intestinali della prima settimana.

E’ Robert Gesink (Team LottoNL-Jumbo) a scattare per primo, mentre gli scalatori della Movistar portano su Quintana: l’olandese raggiunge Fedrigo e parte da solo all’attacco. La vera notizia però è che Nibali non è assolutamente in condizione e molla, insieme a Rigoberto Uran, a 10,5 km dalla fine. E’ una mattanza, sinceramente inaspettata: anche ‘Purito’ Rodriguez (Katusha) e l’eroico Warren Barguil perdono contatto.

Alejandro Valverde (Movistar), gregario principe di Nairo Quintana, forse per sfiancare il gregario di Froome, Geraint Thomas (Team Sky), ma ‘El Bala’ non guadagna più di qualche metro e rientra nel gruppetto.

Gesink viene ripreso, ma si staccano anche Alberto Contador (Tinkoff-Saxo) e Tejay Van Garderen (BMC Racing), mentre Froome accelera e allunga su Quintana, secondo, da solo, all’inseguimento. Ma la maglia gialla è imprendibile e consolida in trionfo il primo posto in classifica.



ORDINE D’ARRIVO - TOP TEN

1) Christopher Froome (Team Sky) in 4h22’07’’
2) Richie Porte (Team Sky) +59’
3) Nairo Quintana (Movistar) +1’04’’
4) Robert Gesink (Team LottoNL-Jumbo) +1’33’’
5) Alejandro Valverde (Movistar) +2’01’’
6) Geraint Thomas (Team Sky) +2’01’’
7) Adam Yates (Orica GreenEDGE) +2’04’’
8) Pierre Rolland (Europcar) +2’04’’
9) Tony Gallopin (Lotto Soudal) +2’22’’
10) Tejay Van Garderen (BMC Racing) +2’30’’


CLASSIFICA GENERALE - TOP TEN

1) Christopher Froome (Team Sky) in 35h56’09’’
2) Tejay Van Garderen (BMC Racing) +2’52’’
3) Nairo Quintana (Movistar) +3’09’’
4) Alejandro Valverde (Movistar) +4’01’’
5) Geraint Thomas (Team Sky) +4’03’’
6) Alberto Contador (Tinkoff-Saxo) +4’04’’
7) Tony Gallopin (Lotto Soudal) +’4’33’
8) Robert Gesink (Team LottoNL-Jumbo) +4’35’’
9) Warren Barguil (Giant-Alpecin) +6’12’’
10) Vincenzo Nibali (Astana) +6’57

Tour: Froome doma le montagne

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Melissa Satta e Kevin Prince Boateng: matrimonio (e amore) al capolinea

gossip

Melissa Satta e Kevin Prince Boateng: matrimonio (e amore) al capolinea

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte

PGN

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

Polisportiva Gioco, la notte più amara: rubato il pulmino con le handbike Foto

furti

Polisportiva Gioco, la notte più amara: rubato il pulmino con le handbike Foto Video

"Visitati" anche i locali della Boxe Parma

piazzale santafiora

I ladri tornano a colpire a scuola: stavolta tocca alla Sanvitale Foto Video

esame

Maturità: al classico secondo scritto di latino e greco, allo Scientifico matematica e fisica

Medesano

Arrivano i ladri in villa, 81enne si nasconde sotto le coperte

CARABINIERI

Il cittadino eroe che ha aiutato i militari a bloccare il pusher violento

3commenti

PARMA 2020

Alinovi: «Riqualifichiamo il Palazzo ducale»

varsi

Schiuma e odori inconfondibili: ecco il risultato di uno sversamento illecito nel Ceno Foto

BEDUZZO

Furto notturno nel bar, i ladri sullo smartphone della titolare

Gup

Minacciava l'ex, condannato a un anno e 4 mesi

Intervista

Il ministro Centinaio: «I cinghiali sono troppi. Ora basta»

2commenti

Tribunale

Sdoganò un prototipo di Formula Sae, assolto il presidente del Cepim

Comune di Parma

Giorno della Memoria, tra le iniziative la lectio di Renata Segre

PALLACANESTRO

Cska, un baluardo in Valtaro

AUTOSTRADA

Un'auto si ribalta in A1: grave un giovane. Per ore code a Terre di Canossa

Autocisa: pioggia tra Fornovo e Pontremoli

via della Repubblica

Benedizione degli animali in Sant'Antonio: tradizione che si ripete (con successo) Foto

PARMA

Controlli antidroga: sequestrato mezzo chilo di hashish al parco Falcone e Borsellino Video

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

C'ERA UNA VOLTA

Il viaggio e l'avventura: l'età dell'autostop

di Italo Abelli

EDITORIALE

Come cambia la nostra vita in mezzo agli umanoidi

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

maxi-archivio

Rubate 770 milioni di e-mail: è il più grande furto del genere della storia

Russia

Scontro fra due caccia, ignota la sorte degli equipaggi

SPORT

MILANO

Il figlio dell'ex ct Lippi minacciato di morte e picchiato

calcio

Anche Mayweather alla festa nello spogliatoio della Juve per la Supercoppa

SOCIETA'

20 GENNAIO

Torna la domenica ecologica: limitazioni al traffico all'interno delle tangenziali Mappa

la storia

Il piccolo migrante annegato con la pagella cucita addosso (reso noto da una vignetta)

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

PROMOZIONE

Suv, l'offensiva "doppio zero" di Hyundai