-0°

Ciclismo

Nibali: "Mi scuso, ma lo fa anche la polizia"

Lo ‘Squalo dello Stretto’ si sfoga su Facebook dopo l’espulsione dalla Vuelta: “In montagna anche i maiali si appendono alle auto, anche della polizia”.

Nibali: "Mi scuso, ma lo fa anche la polizia"
Ricevi gratis le news
0

Vincenzo Nibali è stato espulso dalla Vuelta a España 2015 (insieme al direttore sportivo dell’Astana al volante) per essersi appeso all’ammiraglia per guadagnare terreno dopo una spaventosa maxi-caduta in cui è stato coinvolto e per la quale è rimasto fortemente attardato dagli altri uomini di classifica durante la tappa 2 (Alhaurín de la Torre-Caminito del Rey, 158,7 km), vinta dal colombiano Esteban Chaves (Orica-GreenEDGE).

Nella notte lo ‘Squalo dello Stretto’ ha commentato l’accaduto attraverso la sua pagina ufficiale Facebook. Tre i punti focali del lungo sfogo: le scuse, prima di tutto, con la spiegazione del gesto; lo stupore per un provvedimento così grave come l’espulsione piuttosto che una multa o una penalizzazione; la rabbia perché, a suo dire, lo fanno tutti.

Ecco la versione integrale del campione italiano, seguita dal botta e risposta con qualche tifoso che ha commentato (e Nibali non ha peli sulla lingua): “Per quello che è successo domenica chiedo veramente a tutti le scuse pubbliche, per chiunque sia indignato o si sia vergognato per me!! Molti di voi non hanno mai corso in bici, altri sono grandi tifosi, altri hanno pura passione e altri ancora si sono avvicinati al ciclismo solo negli ultimi anni!! La bici, il ciclismo è passione, amore, giornate lontano dalla famiglia con allenamenti estenuanti, troppi sacrifici che iniziano già all'età di 16 anni circa!! Quello che è successo domenica alla Vuelta succede in ogni gara; ciò non deve dimostrare che non sia sbagliato e debba restare impunito!!! La giusta punizione da scontare la dettano i giudici. Un anno andato male per mille motivi, arrivo alla Vuelta con la voglia di riscatto da una stagione infame, mi ritrovo alla prima tappa scusando l'espressione ‘con il culo per terra’, cado, mi rialzo aiutato da un compagno sperando di non essermi fatto male, mi guardo le ferite lasciate addosso provocate dall'asfalto rovente e cerco la mia bici, andata distrutta: panico e caos nel gruppo, tardo a partire… tanto... Troppo, al punto che quando risalgo sulla mia bici ho un ritardo di 1’20”, mi fiondo all'inseguimento senza paura, senza acqua, da solo, piano piano guadagno terreno e trovo i miei compagni che mi aspettano lunga la strada, la testa che pensa che devo andare e devo rimanere davanti in corsa per quelle persone che mi guardano, per quelle che mi amano, per mia moglie, mia figlia e per quelli che si staranno domandando come sto, vado avanti per far vedere che non mi sono fatto niente, fino a quello sbaglio che mi costa caro. Una trainata di 150 metri su cui molti sono pronti a gettare del fango (“è rientrato perché si è attaccato”). Ma nessuno sottolinea che Nibali è caduto, è stato attaccato, è da solo all'inseguimento contro 18 corridori che spingono a tutta davanti!! No signori, nel ciclismo la corsa è corsa, nessuno ti aspetta!! Nel ciclismo episodi come questi ce ne sono molti, a maggior ragione dopo una caduta!! Alla fine tutto avrei pensato: una multa salata da pagare ed una penalizzazione come si usa fare per restare fuori classifica!!! Avrei accettato anche una penalità di dieci minuti!! Dopo tutto IO non sarò il primo né l'ultimo di questa vicenda. Mi scuso ancora per avervi rubato del tempo e grazie del sostegno o meno che mi date !! Buona serata a presto ! Vince”.

Rispondendo a un tifoso nei commenti del suo post, Vincenzo Nibali si è tolto dei sassolini nella scarpa, facendo riferimento anche ai corridori che a suo dire, nei Grandi Giri a tappe, per non giungere al traguardo fuori tempo massimo, ricorrono al medesimo ‘aiutino’ (solitamente sono i velocisti nelle tappe di montagna che rischiano di arrivare troppo tardi all’arrivo): “Non voglio essere biasimato, ma tutti lo fanno !! Da oggi io mi incazzerò come una iena quando ne vedo uno!! La legge non è uguale per tutti”.

Ma soprattutto il 30enne messinese ha fatto riferimento al fatto che chi si attacca alle auto (ha scritto che lo fanno “anche i maiali”), non lo fa solo con le proprie ammiraglie, ma anche alle vetture della polizia: “Nelle tappe di montagna si appendono anche i maiali alle auto!! Perfino dalla polizia pur di arrivare in tempo massimo”. Potrebbe trattarsi anche di una semplice iperbole, ma sembra un’accusa nemmeno troppo velata.

Nibali:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

brad pitt & charlize theron

gossip

Brad Pitt e Charlize Theron stanno insieme (secondo la stampa inglese)

L'espressività della danza "catturata" in 25 scatti: mostra a Bibbiano

FOTOGRAFIA

L'espressività della danza "catturata" in 25 scatti: mostra a Bibbiano Foto Video

Marco eliminato, allievi Amici occupano la scuola

Foto da Instagram di Marco Alimenti

televisione

Marco eliminato dal professore di ballo: gli allievi di Amici occupano la scuola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il CineFilo

CINEMA

Da Maria Stuarda al film-realtà "Mia e il leone bianco": i consigli del Cinefilo Video

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

Ladri messi in fuga e fotografati da un passante

L'immagine dei quattro malviventi con passamontagna

furto

San Secondo: ladri messi in fuga e fotografati da un passante

POLEMICA

Romagnosi, prof contro la civetta. «Ricorda l'aquila fascista»

6commenti

FIDENZA

Nel sottopasso con il rosso: 94enne (ubriaco) provoca un incidente

Colorno

Si introduce nell'oratorio. Il prete che lo allontana resta ferito

AUTOSTRADA

Incidente e veicolo in avaria: mattinata difficile in A1 tra Fidenza e Parma

Colorno

Morta Donatella Censori, una vita per la politica e la scuola

QUALITÀ DELL'ARIA

Polveri sottili, dati incoraggianti a inizio 2019

DISAGI

Via Spezia, al buio la rotatoria e gli svincoli della tangenziale

Gazzareporter

"Un assaggio... di luna rossa" Manda le tue foto

Cinema

Incassi in calo, ma Parma è 11ª in Italia

4commenti

BASEBALL

A Parma e Bologna il girone preolimpico

Gazzareporter

Via Trento, "il sottopasso ha bisogno di un lifting" Foto

FIDENZA

Cabriolo: ferito un ciclista caduto in via Ponte Nuovo Video

L'uomo ha riportato ferite di media gravità

APPELLO

Massacro di Natale, i giudici: «Alessio senza pietà, ma subalterno al padre ed educato al cinismo e alla violenza»

Gazzareporter

Suggestioni pazzesche con i colli parmensi e il castello di Torrechiara Le foto

FIDENZA

È morto il professor Rossini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Cesare Battisti e il peccatore che vive in noi

di Michele Brambilla

1commento

IL DISCO

Led Zeppelin I, quando la leggenda ebbe inizio Video

di Michele Ceparano

ITALIA/MONDO

VICENZA

Getta a terra la figlia neonata e tenta il suicidio: la piccola è morta, arrestata una 41enne

MILANO

Taxista travolto e ucciso: arrestato il presunto pirata della strada

SPORT

football americano

Pronostici stravolti, il Superbowl sarà Patriots (ancora loro) - Rams

FORLI'

L'ex pilota Loris Reggiani debutta come costruttore di moto elettriche

SOCIETA'

cucina

"Il sale rosa dell'Himalaya è un bluff: è impuro e costa il doppio"

12 tg parma

A Parma il fenomeno "Momo": allarme sui cellulari dei giovanissimi Video

MOTORI

MOTORI

Citroën: ecco C3 Uptown, l'auto «pour homme»

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross