16°

28°

cinema

Barilli: «Io, Parma e la settima arte»

Il regista, a 70 anni, realizza un sogno: «Un documentario sul legame tra la nostra città e il cinema. Qui sono nati dei grandi»

Francesco Barilli: l'idea è di presentare il documentario a Venezia

Francesco Barilli: l'idea è di presentare il documentario a Venezia

Ricevi gratis le news
0

 

Conferenze, retrospettive, riconoscimenti; ha seminato bene: forse è per questo che adesso non smette di raccogliere.
La cosa finge di stupirlo, ma in realtà, oltre a gratificarlo, lo diverte.
L’ex ragazzo di «Prima della rivoluzione» (un film che quest’anno compie mezzo secolo e non è roba piccola: anche se per quelli come lui, che guardano sempre avanti e mica indietro, è solo un anniversario come tanti...) si gode una nuova (eterna?) giovinezza: regista di nicchia e di culto (oltre che pittore affermato), a 70 anni compiuti, Francesco Barilli colleziona premi all’estero - l’ultimo alla settima edizione del Cine-Excess di Birmingham, dove ha ricevuto il Lifetime Achievement Award insieme alla nota e controversa regista francese Catherine Breillat -, ma intanto lavora a un progetto che gli sta a cuore da anni: un documentario sul cinema a Parma.
«Ho sempre voluto raccontare la storia di Parma e il cinema, che poi è la grande storia - spiega - del cinema italiano: qui sono nati registi come Bernardo e Giuseppe Bertolucci, attori come Lino Ventura, Paola Pitagora, Franco Nero, critici come Pietrino Bianchi... E poi le case di distribuzione, il cineclub animato da grandi personaggi, le riviste, i produttori: e ancora, grandi autori affermati a livello internazionale che trasformano la nostra città in un set e girano capolavori. C'è la Barilla, che per i suoi spot si affida a personalità come Zurlini prima e Fellini e Wenders poi, ma a Parma crescono anche grandi scenografi e sceneggiatori - penso ai Malerba, ai Medioli -, straordinari, e da qui parte anche Umberto Tirelli, alunno di Attilio Bertolucci, con la sua sartoria da Oscar... E’ davvero una vicenda entusiasmante, un’aria che ho respirato fin da piccolo: da quando la domenica mattina mi portavano al cinema...».

Ma perché proprio a Parma? E non altrove?
«E' quello che chiedo nel mio documentario a tutti quelli che intervisto: forse è la nebbia che ti fa venire in mente delle storie, in fondo siamo un popolo di narratori, di raccontatori».

Come sarà strutturato il tuo film?
«Faccio parlare i protagonisti di allora, ma anche i giovani che con grande fatica e senza aiuti cercano di continuare questa grande tradizione. Ma c'è anche un importante lavoro di ricerca: immagini di repertorio, fotografie, spezzoni di film. Ho scritto il documentario insieme a Michele Guerra, docente di Storia del cinema: ho coinvolto Università e Comune, e diversi sponsor cittadini si sono impegnati nel progetto».

Quando pensi sarà pronto?
«L'obiettivo è quello di portare il documentario a qualche festival: ho già avviato i contatti con quello di Venezia, che si tiene a fine agosto inizio settembre. Poi mi piacerebbe fare una grande prima per il pubblico a Parma».

Nel frattempo, hai ricevuto al Cine-Excess il premio alla carriera...
«Un riconoscimento che mi ha fatto molto piacere: è già il sesto di questo tipo che ricevo all’estero. In un certo senso, mi hanno “riscoperto”. A Birmingham ho partecipato a un dibattito sul mio cinema: a differenza di quello che accade in occasioni simili in Italia, mi hanno fatto moltissime domande. E ti assicuro che non è facile spiegare e analizzare certe scelte che hai fatto anni prima in un film: un regista agisce anche molto di istinto. Poi, nei giorni successivi, ho tenuto anche una conferenza sul cinema italiano di genere degli anni '70: quello che ama Tarantino per intenderci. Io sono andato però controcorrente: spiegando che in tutta quella roba lì, adesso molto rivalutata, ci sono anche tante cose brutte, girate male. Tutti esaltano i polizieschi di allora e nessuno parla più di Petri, ad esempio: non ha senso».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

festival verdi

Daniele Abbado: "Nei teatri italiani c'e' problema di sicurezza". Ma promuove il Regio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude in casa

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"