17°

29°

CINEMA

D'Azeglio, addio alle pizze Il cinema diventa digitale

Rivoluzione tecnologica nella sala d'essai che per essere al passo dei tempi abbandona la vecchia pellicola

Cinema D'Azeglio

Cinema D'Azeglio

Ricevi gratis le news
0

 

Niente più «pizze» al cineclub D’Azeglio. Con il digitale si proietta pensando al futuro nel Cinema d’essai dell’ Oltretorrente.
La distribuzione ha deciso infatti che, anche in Italia, siano progressivamente abolite le pellicole per abbattere i costi di stampa delle copie, avere immagini assolutamente perfette e più sicurezza nei confronti della pirateria cinematografica. Una scelta che ha obbligato i cinema italiani ad adeguamenti tecnologici. Un passaggio epocale che ha reso necessari investimenti così onerosi che potevano far cessare o mettere in crisi le piccole sale, i cinema d’essai monoschermo indipendenti: come lo storico cinema D’Azeglio caro a generazioni di parmigiani. «Una rivoluzione come quella dal muto al parlato, o dal bianco e nero al colore visto che si tratta di sostituire parchi proiettori e relativi supporti facendo della cabina di proiezione una postazione audio video di elevatissima tecnologia - spiega Luigi Lagrasta, presidente dello storico Cineclub D’Azeglio, costituito nel lontano 1977, e oggi gestito della recente Cooperativa omonima. - E’ cambiato tutto, si guarda al futuro perché il D’Azeglio deve andare avanti meglio di prima. Da novembre abbiamo iniziato, primi a Parma, a proiettare in digitale anche se l’investimento per noi, piccole sale, è stato tremendo».
«L’approdo al digitale favorisce la reperibilità dei film e la programmazione multipla; pertanto con il cinema Astra, mettiamo a disposizione nuove formule di abbonamenti molto convenienti e dedicate a chi non vuole che le due sale monoschermo d’essai rimaste in Città cessano di esistere». Lagrasta, però, ammette che a fronte dell’investimento notevole, soprattutto in un momento economicamente non facile, c’è stato un provvidenziale sostegno arrivato da più parti. «La Regione  e lo Stato sono intervenuti con aiuti e agevolazioni significative, con l’impegno delle sale a funzionare per prossimo quinquennio, e il Comune di Parma ha, come sempre, riservato grande attenzione e costante supporto alla nostra sala. Per il resto ci siamo autofinanziati perché la cooperativa e il Cineclub non hanno scopo di lucro. La nostra attività può contare anche su illuminati sponsor locali a cui va profonda gratitudine.
La cooperativa del Cineclub D’Azeglio è composta da un un gruppo di amici: Giovanni Cossio , Riccardo Buttafava , Annalisa Chiesi, Ivan De Pietri che instancabili, appunto dal 1977, si sono dati l’obiettivo quello di tenere accesa la luce in Oltretorrente, sette giorni su sette, rilevando la sala, ormai in disuso, e facendola diventare attraverso tanti anni e centinaia di rassegne e iniziative punto di riferimento per gli appassionati e per la città, in particolare per l’Oltretorrente. Il Cinema D’Azeglio rappresenta oggi un polo di aggregazione sociale e culturale con una programmazione continua di prime visioni, proiezioni per le scuole, per i bambini, per gli anziani.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

2commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

1commento

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

13commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

sentenza

Caso Maugeri, in appello si aggrava la condanna a Formigoni per corruzione: 7 anni e 6 mesi

ROMA

Detenuta lancia dalle scale i figli: avviato l'iter della morte cerebrale per il secondo bimbo

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

migranti

Thuram: "Se fossi italiano mi vergognerei di Salvini"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design