19°

Potature

Cittadella, Legambiente riconferma: "500 alberi ko. E manca davvero un progetto"

Reazioni dopo il sopralluogo della Giunta. "E per la Cittadella dei ragazzi non è prevista la democrazia partecipata?"

Cittadella

Cittadella

Ricevi gratis le news
9

 

"Le cronache del sopralluogo in Cittadella condotto ieri dal sindaco, assieme ad alcuni assessori e consiglieri comunali confermano la lacuna evidenziata da Legambiente: ossia la mancanza di un progetto complessivo". A scriverlo in una nota è la stessa associazione ambientalista. Che prosegue: " Ribadita la condivisione sulla tutela monumentale della Cittadella dobbiamo mestamente prendere atto che per il verde del parco non è stato redatto un progetto e che anche sulla "vocazione" del parco quale "contenitore" le idee non siano tuttora chiare. Diventa, secondo noi, ineludibile che l'Amministrazione Comunale si apra al confronto con la città sul destino della Cittadella e non cali dall'alto decisioni prese "a palazzo". L'architrave di una "Cittadella dei ragazzi" è un'idea suggestiva ma decidere se è quella giusta e con quali contenuti, crediamo possa essere il frutto di un percorso di democrazia partecipata che parta dal consiglio comunale e coinvolga tutta la popolazione interessata. Questo sia per il destino dell'ex-ostello, che per gli spazi del parco".

Riconferma i suoi numeri Legambiente: "Tornando al verde ribadiamo che gli alberi abbattuti in Cittadella sono circa 500. Il criterio seguito da Legambiente per il conteggio è stato considerare "alberi effettivi" tutte le piante con circonferenza del tronco superiore ai 10 centimetri. A nostro giudizio questo criterio, che non si limita alle alberature già sviluppate, è più corretto dal punto di vista ambientale per determinare l'impatto di un intervento, specie quando si tratta di abbattimento e sfoltimento.

Altre considerazioni ci sarebbero da fare sul grado di malattia delle piante. Inizialmente si diceva fossero il 50%, ora, a posteriori, sono diventate ben il 75%. A parte che ogni "malattia" ha un diverso stadio di gravità, va precisato che una pianta malata non necessariamente deve essere abbattuta, ma può essere curata e contenuta.

Ma al di là della contrapposizione sulle cifre, cosa che può apparire alquanto stucchevole, quello che interessa sapere è quante e quali nuove piantumazioni saranno effettuate in Cittadella e quali compensazioni saranno realizzate nel resto della città per pareggiare il conto degli alberi abbattuti. Di questo non risulta niente e riteniamo sia un deficit dell'azione amministrativa.

Invitiamo quindi nuovamente l'Amministrazione Comunale a redigere un progetto per la seconda fase dei lavori ed a presentarlo in un'assemblea pubblica, possibilmente aperta a raccogliere i suggerimenti dei cittadini."

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • frail

    11 Febbraio @ 03.55

    Un gran rispetto per le piante, nel 2011 piantumazione, altro lavoro fatto bene? (stessa società). Adesso via tutto. Ma la manutenzione ordinaria si usa farla?

    Rispondi

  • Stefano

    10 Febbraio @ 16.23

    reinard.alfa@gmail.com

    Per quelli che vivono in città e non sanno come funziona in natura, e anche per tutti quelli che sono sempre pronti a criticare qualsiasi cosa si faccia per partito preso ( vedi esempio della rivolta ai tempi delle rotonde ): gli alberi ricrescono, sembrerà strano ma è così. Dalle foto si vedono dagli e non alberi sradicati, pertanto tra qualche anno magicamente li rivedremo. Non buttiamo sempre in politica tutto ma ragioniamo. Non ci sono cose più importanti a Parma che le piante della cittadella? A una prima riflessione me ne verrebbero una ventina....

    Rispondi

  • gigiprimo

    10 Febbraio @ 12.56

    vignolipierluigi@alice.it

    volli, sempre volli, fortissimamente folli! II buon Alfieri dove è andato a parare? poveri alberi e per fortuna a Parma non ci sono giraffe, e l'oca del laghetto, sarà transgenica? certo alcune radici potevano destabilizzare, forse, i muraglioni ?

    Rispondi

  • salamandra

    10 Febbraio @ 09.07

    Mancherà un progetto ma mi sembra che i lavori siano stati fatti bene. Preferisco così che con un progetto e dei lavori fatti da cane.

    Rispondi

  • Giorgio

    10 Febbraio @ 01.35

    manca solo un progetto, per completare il disastro! Giorgio Ossimprandi

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno