17°

29°

CITTADELLA

Luciano, il "paladino" della fortezza

Ha ripulito i bastioni dai rampicanti e tolto i licheni: "Ho solo fatto vedere come si faceva, senza spendere soldi"

Luciano, il "paladino" della fortezza

Pulizia bastioni in Cittadella

Ricevi gratis le news
1

Ha adottato la Cittadella, Luciano Vezzani. «Ho solo fatto vedere come si faceva, senza spendere dei soldi», taglia corto. Da solo, ha tranciato i rampicanti che da anni coprivano le mura della fortezza farnesiana, arrivati ad ingombrare l’ingresso su via delle Rimembranze e a divorare i muraglioni su via Racagni. «Guarda cme l’è béla. Ecco risolto il problema dei rampicanti», esulta dopo aver ripulito la base delle mura, per tenere lontano l’edera.
Il sessantenne Vezzani non è nuovo a queste imprese. Si infuria quando vede qualcosa che non va in Cittadella. Già trenta anni fa aveva ripulito le mura e le bassure del parco cittadino. Aveva messo a posto i lampioni e comprato di tasca propria le panchine (che poi qualcuno si era portato via). Poco dopo, erano partiti i lavori di manutenzione del Comune. La storia si è ripetuta recentemente. All’inizio di quest’anno Vezzani ha ripulito dai rampicanti tutta la staccionata sopra i bastioni. «Ci ho messo 45 ore, non mi sono dannato: ho usato forbici e guanti - racconta -. C’è un proverbio cinese che dice: "Una montagna di lavoro, se continui a guardarla, resterà sempre una montagna di lavoro"».
Dopo averlo visto all’opera, il sindaco Federico Pizzarotti lo ha ringraziato sul suo profilo Facebook. Poco dopo, è partita la manutenzione del verde della Cittadella da parte del Comune; un intervento che ha creato un dibattito sul numero e il tipo di alberi tagliati. Anche Vezzani ha qualcosa da ridire: «Hanno tagliato troppo, hanno tolto piante che non davano fastidio ai bastioni e hanno lasciato alcuni alberi che invece hanno radici che li rompono. E hanno lasciato i rampicanti», ribadisce il volontario che, con zappa e cappellino, si è messo all’opera. «Ho cominciato il sabato di Pasqua, ho tirato via l’edera con le mani, con la spazzola ho tirato via lo zerbino di muschio». Poi, in via Racagni, dove le radici dell’edera sono diventate grandi come il tronco di un albero, Vezzani in stile Indiana Jones, ha tagliato con la roncola. «Bastava fare un po’ di manutenzione per evitare tutto questo. I rampicanti si intrecciano nei mattoni e li rompono», dice.
Si sveglia all’alba, Luciano. E poi comincia subito a lavorare: «Dalle panchine della Cittadella ho tolto i licheni, con la tela abrasiva. Poi ho posato delle piastre di 50 centimetri per 50», dice, indicando i lastroni di granito che ha posizionato accanto alle panchine, per evitare che fango sporchi chi si siede. Non si ferma mai, e anche il club «Amici della Cittadella», che ha appena creato, è un punto di partenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fernand

    03 Giugno @ 12.51

    bravo luciano questi sono gli insegnamenti che si dovrebbero inculcare nelle scuole ai bambini....e' da piccoli che si apprende .............e' un piacere sapere che esistono persone che cercano di schiacciare l idifferenza il non amore per le cose...... la cittadella e' nostra non e' degli extraterrestri.....amare cio che ti circonda questo e' il motto.......

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

2commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

1commento

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

13commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

sentenza

Caso Maugeri, in appello si aggrava la condanna a Formigoni per corruzione: 7 anni e 6 mesi

ROMA

Detenuta lancia dalle scale i figli: avviato l'iter della morte cerebrale per il secondo bimbo

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

migranti

Thuram: "Se fossi italiano mi vergognerei di Salvini"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design