12°

25°

la storia

Il muro di...Colorno

Dal marzo del 2013 una casa è circondata da puntelli per sorreggere la recinzione del parco. Bassa Siberia, si aprono le buste. Presto il via al ripristino del muro
Ricevi gratis le news
1
 

La lunga attesa dovrebbe essere finita. Nel giro di una decina di giorni dovrebbero iniziare i lavori di sistemazione del muro perimetrale del parco ducale della Reggia in via Bassa Siberia a Colorno. Il condizionale resta d’obbligo sino all’ultimo passaggio tecnico, ma oggi in Provincia dovrebbe essere il giorno dell’apertura delle buste delle ditte che hanno partecipato al bando di gara. Poi servirà la determina esecutiva e in una decina di giorni i lavori dovrebbero, finalmente, iniziare.

L’intervento riguarda la messa in sicurezza e il rifacimento del muro perimetrale settecentesco del parco ducale di Colorno, crollato per una sezione di una ventina di metri in corrispondenza di via Bassa Siberia nel marzo del 2013. Una situazione che ha creato non pochi disagi ai residenti della via e, in particolare, ad un’abitazione che da due anni e mezzo è circondata dai puntelli che sorreggono una parte di muro danneggiata, ma non crollata.

«Nel giro di una decina di giorni i lavori dovrebbero avere inizio – conferma il sindaco di Colorno e consigliere provinciale con delega al Patrimonio Michela Canova -. Resta la variabile climatica legata non tanto alle precipitazioni ma al fatto che le malte che saranno utilizzate non legano bene al di sotto dei cinque gradi, una situazione che pensiamo possa essere scongiurata ancora per qualche settimana».

L’intervento richiede 90mila euro: 60mila frutto di una copertura assicurativa e 30mila messi a disposizione dalla Provincia, ente proprietario di tutto il patrimonio della Reggia e del parco ducale.

Il percorso per arrivare alla sistemazione del muro di via Bassa Siberia è stato tutt’altro che semplice. A dicembre 2014 arrivò la dichiarazione dell’assicurazione per la liquidazione dei 60mila euro, poi ad aprile 2015 il via libera ai 30mila euro mancanti a carico della Provincia. Seguirono una serie di passaggi tecnici come la relazione del dirigente responsabile per documentare la necessità di intervenire per evitare danni per l’ente, il parere favorevole dell’organo di revisione e l’approvazione di un decreto del presidente della Provincia per variare il bilancio provvisorio.

«Il troppo tempo resosi necessario per attuare il lavoro – commenta il sindaco – vanifica quasi del tutto la soddisfazione del poter finalmente intervenire. È servita davvero tanta fatica ed è stato impiegato tanto tempo, con continue telefonate e richieste via mail, per ricostruire una parte di muro crollata e non certo il duomo di Milano. Nessuno ha responsabilità precise per tutto questo se non il fatto di essere prigionieri di una riforma delle province che mette di fronte ad una situazione folle. Il complesso Reggia avrebbe il reddito per l’ordinaria amministrazione, anche per intervenire sul parco, ma non è spendibile perché entra in un bilancio, quello della Provincia, che fa uscire risorse solo per pagare gli stipendi e le somme destinate ad interventi urgenti. Dispiace per i disagi che i cittadini hanno dovuto sopportare per così tanto tempo, ma in tanti anni di pubblica amministrazione non mi sono mai imbattuta in un iter così complicato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Remo

    18 Ottobre @ 16.34

    continuiamo così..facciamoci del male! (riferito alla così detta "abolizione delle province", ente considerato dal governo nazionale inutile, ed invece più vicino alle vere esigenze dei cittadini rispetto alle regioni ed al governo "nazionale"!) ci vorrebbe un referendum per ripristinare il potere ed i fondi delle province, togliendoli alle regioni, che solitamente investono molto sul capoluogo regionale, ed il resto sui territori dei potentati politici, vedi in Emilia-Romagna su Bologna e ReggioEmilia...

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Corona paparazzato con Belen, Silvia Provvedi lo lascia!

milano

Belen al ristorante con Corona: il gossip impazza

Nathalie Caldonazzo

Nathalie Caldonazzo

ROMA

Incidente stradale per la Caldonazzo: ferita

E' morto Marco Garofalo, coreografo di tanti show

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

Lealtrenotizie

Beve soda caustica: bambina di Bari salvata al Maggiore

Dieci anni

Beve soda caustica: bambina di Bari salvata al Maggiore

ALLUVIONE

La Procura replica all'attacco di Pizzarotti: «Parole scomposte»

reggio emilia

Cellullare rubato passa di mano, due denunciati anche a Montechiarugolo

Il furto nel 2016 nel Reggiano, ma telefono non viene ritrovato

intervento

Cade nel bosco mentre fa legna: soccorsi difficili a Bardi

Stazione

Chiude il piano dei senzatetto

Traversetolo

Ancora liquami nel Termina: è allarme

COMPLEANNO

La storia dell'Astra, 70 anni tra calcio e baseball

CARABINIERI

Sul ponte di Ragazzola con il rosso: pioggia di multe

COLORNO

Dopo l'incidente scappa: «inchiodato» dalle telecamere

Volanti

Nonnina terribile minaccia la vicina con la scopa: denunciata

tragedia sfiorata

Precipita in una scarpata facendo parapendio a Langhirano: ferito un 50enne Video

ARTE

"Il Terzo Giorno" porte aperte al Palazzo del Governatore Fotogallery

ALLUVIONE

Pizzarotti attacca la procura: "Crede che le persone siano individui da sbattere in prima pagina"

Il sindaco su Fb: "Oggi ci vuole un pazzo per fare il sindaco"

16commenti

PARMA

Auto si ribalta in via Montebello: ferita una 72enne Video

1commento

METEO

Anticipo d'estate, caldo anomalo in mezza Europa

Temperature da inizio giugno a Nord, picchi di 27-28 gradi

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Casellati subito prigioniera dei veti

di Vittorio Testa

L'ESPERTO

Termovalvole: se non si usa il riscaldamento si paga solo la quota fissa

di Mario Del Chicca*

1commento

ITALIA/MONDO

Mantova

Suicida a 15 anni per un brutto voto: "Non sono all'altezza"

Brescia

Bimbo di 4 anni muore investito dalla mamma

SPORT

Rugby

L'addio di Manici: "Il mio corpo dice basta, ora farò l'allenatore" Video

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

amsterdam

Ecco il primo supermarket senza plastica Video

verde

L’hobby del gardening conquista sempre di più

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

ANTEPRIMA

Ford, ecco la nuova Focus. Da 20mila euro Fotogallery