-0°

Regione

Rainieri: "M5S aumenta stipendi del cda del Cal in crisi. Il Pd approva"

Rainieri: "M5S aumenta stipendi del cda del Cal in crisi. Il Pd approva"
Ricevi gratis le news
0

“Altro che diversità morale dei 5 Stelle di Parma, ufficiali o presunti che siano, altro che sobrietà nella gestione delle società partecipate dell’amministrazione comunale guidata dal capitan Pizzarotti: il Comune di Parma ha fatto aumentare i compensi degli amministratori di una sua partecipata in pesante crisi finanziaria, il Centro Agroalimentare e Logistico S.r.l., e lo ha fatto utilizzando all’incirca la stessa somma che ha risparmiato licenziando un dipendente per ragioni esclusivamente di riduzione dei costi aziendali. E la Regione Emilia-Romagna targata PD cosa fa? Approva senza colpo ferire. Quando si tratta di Parma, ormai, Pizzarotti e Bonaccini, i 5 stelle e il PD vanno d’amore e d’accordo”.
Queste le parole con le quali il vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ed esponente della Lega Nord, Fabio Rainieri, ha illustrato i motivi dell’interrogazione presentata in Regione sull’aumento dei compensi per gli amministratori del CAL Parma deliberato a maggioranza nei mesi scorsi dai soci tra i quali si annoverano il Comune di Parma con il 53 % e la Regione Emilia-Romagna con l’11,08 %. Nell’atto ispettivo il Consigliere regionale del Carroccio ha appunto rilevato che il CAL Parma è un’azienda in crisi per la quale il Tribunale di Parma ha omologato definitivamente un piano di ristrutturazione del debito ex art. 182 bis della Legge Fallimentare in data 7 aprile 2016. Ha inoltre osservato che il 29 giugno 2016 l’Assemblea dei soci ha deliberato a maggioranza e con il voto favorevole di Comune di Parma e Regione Emilia-Romagna, l’aumento dei compensi annui da 25.000 a 55.000 € dopo che gli stessi amministratori avevano ricevuto un premio ulteriore di 20.000 € dopo l’omologa del Tribunale. Prima però dell’omologa, il CdA in data 22 marzo 2016, ha deliberato di procedere a ridurre il personale di un’unità, in considerazione della riduzione delle attività e del Piano di ristrutturazione del debito. Rainieri ha chiesto conferma alla Giunta regionale se nello stesso Piano di ristrutturazione non sarebbe prevista la necessità della riduzione del personale, ma ha anche considerato che l’aumento di 30.000 euro dei compensi deliberato per gli amministratori corrisponderebbe all’incirca al costo annuo di un dipendente impiegato ammnistrativo di secondo livello, come quello appunto licenziato. Alla Giunta regionale l’esponente leghista ha quindi chiesto: “se ritiene perfettamente legittimo che l’aumento dei compensi agli amministratori sia stato deliberato mentre è in atto una procedura concorsuale per la stessa società, se comunque ritiene opportuno che gli amministratori di una società a controllo pubblico in crisi abbiano un consistente aumento dei loro compensi tenuto anche conto che hanno ricevuto un ulteriore premio rispetto alla quantificazione dei compensi precedenti; come valuta il licenziamento di un dipendente prima dell’omologazione del Piano di ristrutturazione del debito e che i risparmi sul costo del lavoro siano, per lo meno in parte, reimpiegati per aumentare il compenso agli amministratori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

musica

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo

VELLUTO ROSSO

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo Video

Mondiali, Marchionne e ponte, l'Italia (e il mondo) su google nel 2018

ricerche on line

Mondiali, Marchionne e ponte, l'Italia (e il mondo) su google nel 2018

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

WORLD CAT

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

Lealtrenotizie

Bollette non pagate, palazzo al freddo

Zona Montebello

Bollette non pagate, palazzo al freddo

LA SFIDA

Gara degli anolini, ecco i migliori

Soragna

Installata e subito rimossa la pista di pattinaggio

Strasburgo

Il salsese Marco Ricorda racconta il dramma nell'Europarlamento

AUTOSTRADA

Possibile nevischio tra Fiorenzuola e Reggio in A1 e nel tratto Berceto-Pontremoli in A15

Intervista a Munari

«Sono pronto. Vorrei ancora giocare in A»

Calcio

Fidenza, tre squadre sono molte. Troppe?

FIDENZA

Rifiuti, il servizio di raccolta riaffidato alla «San Donnino»

SOLIGNANO

Addio al ristoratore Giovanni Pettenati

spaccio di droga

Le torture e le sevizie iniziano a Pisa e finiscono a Parma: arrestati nel Parmense 3 dominicani

1commento

collecchio

Ladri messi in fuga dagli agenti della Municipale: inseguimento, caccia alla banda

2commenti

incidente

Frontale auto-camion a Vicomero: un ferito grave. Provinciale chiusa

12 tg parma

Cantiere sotto sequestro in via Spezia Video

27-29 giugno

E' ufficiale, il campionato italiano di ciclismo pro nella Valtaro

maltempo

Prevista neve in città: mezzi del comune pronti ad intervenire Video

Incidente

Colto da malore al volante, si schianta contro un garage in via Brenta: è in gravi condizioni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il sacrificio di Eleonora per la sua bambina

di Filiberto Molossi

PGN

Natale, guida ai regali per lui

ITALIA/MONDO

STRASBURGO

Il killer in fuga avrebbe agito per vendicare "i fratelli della Siria"

francia

Strasburgo, Antonio Megalizzi lotta tra la vita e la morte. Il killer forse fuggito in Germania

SPORT

CINA

Mondiali di nuoto in vasca corta: Panziera e staffetta mista in finale

CHAMPIONS

La Juve scivola a Berna: 2-1 per lo Young Boys

SOCIETA'

PGN

La passerella per le spose di Asa T. da Bertinelli Foto

NATALE

I video-auguri dei bambini albini della Tanzania

MOTORI

IL TEST

Honda CR-V diventa ibrida E cambia le regole

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco