16°

27°

emergenza furti

Tombini usati come arieti: spaccata all'edicola

Colpo in via Cremonese: bottino scarso ma danni ingenti.

Furto con spaccata alla cartoleria in via Cremonese

Furto con spaccata alla cartoleria in via Cremonese

Ricevi gratis le news
1

 

Luca Pelagatti
«Fino ad ora non mi era mai successo nulla. E mi ritenevo un po' miracolato. E infatti non è durata e sono arrivati anche qui».
I miracoli non esistono più, purtroppo. Almeno quando si è gestisce un negozio e il prodigio riguarda i ladri. Che, sembra ormai certo, prima o poi bussano alla porta.
«Nel mio caso la porta l'hanno proprio sfondata», racconta Romolo Sosio, titolare di un'edicola in via Cremonese. Dove la vetrina è ora sostituita provvisoriamente da una lastra di legno e cartone.
«E' successo nella notte, prima dell'alba» prosegue Sosio che ha  provato a calcolare i tempi della scorreria. Messa a segno da qualcuno che si è permesso di agire con tutta calma.
«Il primo segno della cura con cui hanno agito è il fatto che, con una pinza, hanno spento i due lampioni della illuminazione stradale che illuminano questo tratto di strada». E il motivo è evidente: col buio si lavora meglio. «Poi hanno bloccato la porta di accesso al condominio soprastante, per evitare che qualcuno uscendo potesse scoprirli». E questo significa avere pianificato tutto. «Quindi hanno prelevato due tombini dalla sede stradale. E li hanno usato come arieti». 
E di fronte a simili proiettili non ci sono vetrine che reggano. «Prima hanno forzato la saracinesca esterna. Una volta aperta quella hanno sfondato il cristallo della vetrina. E sono entrati».
Non si sa se i ladri sapessero che il locale, da qualche tempo, era sprovvisto di antifurto. Ma vista la freddezza con cui hanno operato probabilmente avrebbero agito lo stesso. Una volta dentro infatti si sono messi a cercare cose di valore. Ma il fondo cassa era ben nascosto, gli abbonamenti erano impossibili da trovare e così hanno abbassato le pretese. E hanno iniziato ad arraffare un po' a caso.
«Mi hanno portato via un computer, una scatola di gratta e vinci già convalidati, e quindi di nessun valore, qualche borsa, delle pile. Insomma, poca roba come  bottino. Ma il danno è pesante».
Anche se avrebbe potuto essere anche più pesante. A fianco dell'edicola infatti c'è un supermercato e non si può escludere, anche alla luce delle precauzioni prese prima di colpire, che i malviventi volessero fare un colpo appunto in due tempi: prima l'edicola e poi il market. 
«Ma forse qualcuno li ha disturbati e convinti a ritirarsi. Dalle tracce lasciate si capisce che si erano nascosti nei campi per attendere il momento migliore. Ma forse hanno sbagliato qualcosa».
Quello che appare certo è che alle quattro e quindici non erano ancora entrati in azione. Ma erano già in zona. «A quell'ora precisa l'addetto ci ha consegnato i giornali del giorno e la vetrina era ancora integra. Alle cinque circa mi è suonato il telefono e sono stato avvisato del colpo. Quindi è in quell'intervallo che hanno colpito».
Ma come detto il bottino è stato magro. E quindi i ladri hanno provato a consolarsi. 
«Pensate che hanno portato anche le bottiglie di latte fresco lasciate vicino alla porta del supermarket a fianco. Insomma hanno portato via qualunque cosa».
Anche la tranquillità del titolare dell'edicola che ai guarda intorno e scuote la testa.
«In passato ho avuto i videopoker ma ho rinunciato per evitare problemi. E poi, in fondo, ho sempre pensato che questa è solo una edicola. E che i ladri non ci avrebbero infastidito. Ma ormai siamo tutti nel mirino. E di miracolati non ce ne sono più. Qui ci sono ormai solo dei bersagli indifesi». 
Luca Pelagatti

«Fino ad ora non mi era mai successo nulla. E mi ritenevo un po' miracolato. E infatti non è durata e sono arrivati anche qui».
I miracoli non esistono più, purtroppo. Almeno quando si è gestisce un negozio e il prodigio riguarda i ladri. Che, sembra ormai certo, prima o poi bussano alla porta.«Nel mio caso la porta l'hanno proprio sfondata», racconta Romolo Sosio, titolare di un'edicola in via Cremonese. Dove la vetrina è ora sostituita provvisoriamente da una lastra di legno e cartone.......................   Tutti i particolari sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Antonio

    03 Dicembre @ 12.36

    Spero che gli appartamenti sopra l'edicola siano disabitati. Perchè altrimenti non si spiega come questi abbiamo potuto fare i loro porci comodi senza nessuno che li vedesse o che chiamasse la Polizia in tempo per coglierli con le mani nel sacco. Ah già .... siamo a Parma, quello che accade al mio vicino non mi interessa ...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani "

Harvey Weinstein in una foto d'archivio

Molestie

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani"

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Quel bimbo imboccato a forza fino a fargli rigurgitare tutto

parma

Presa la "banda del caveau": tradita (anche) dal tunnel scavato in via Cavour

Busseto

Straziante addio alla piccola Carla

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

La storia

I coniugi Mussolini chiamano il figlio Benito, ma il tribunale dice no

Pronto soccorso

La vita in «trincea» di medici e infermieri

Ex Eridania

Allarme: tartarughe in agonia nelle vasche del parco

Fidenza

Senza tesserino niente acqua gratis

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

BASSA

Bimbi maltrattati a Colorno, le indagini continuano: genitori dai carabinieri Video

2commenti

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

meteo

Le piogge si fermano: arrivano l'anticiclone e il grande caldo

Tra domenica e lunedì aumenta instabilità, a partire dal Nord

Sviluppo sostenibile

Sabato, prove di isola pedonale tra via Garibaldi e strada Repubblica Video

1commento

ufficiale

Insulti per il rigore sbagliato contro il Parma: Gilardino lascia lo Spezia

1commento

Calcio e sorrisi

Parma in A: la colonna sonora della cavalcata cantata da giocatori e... Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un nuovo premier e tante incognite

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

carabinieri di cavriago

Auto di lusso a prezzi bassissimi: ma è una truffa. 5 arresti

il caso

Femminicidio, il paese di Tenno non è unito: il sindaco si dimette

SPORT

Foruma Uno

"Libere" a Montecarlo, attacco tedesco: "Ferrari irregolare"

Bufera

In ginocchio durante l'inno per protesta. Bufera Nfl

SOCIETA'

Stati Uniti

Trump concede la grazia postuma al grande Jack Johnson

Cina

I vicini sono spider man e salvano il bimbo

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv