14°

27°

Cronaca nera

Due rapine in banca in poco più di un'ora: tre in carcere

Nel 2012 tre catanesi avevano preso di mira le filiali Montepaschi di Colorno e Corcagnano

Due rapine in banca in poco più di un'ora: tre in carcere

Le immagini della videosorveglianza diffuse dalle forze dell'ordine

Ricevi gratis le news
0
Hanno raggiunto il Parmense da Catania per rapinare due filiali del Monte dei Paschi di Siena, l'undici settembre 2012: alle 11,15 hanno preso di mira quella di Colorno, alle 12,40 quella di Corcagnano. In tutto, un bottino di più di 31mila euro. Uno dei malviventi era a volto scoperto, l'altro aveva un berretto: armati di cutter, hanno minacciato gli impiegati e i clienti e si sono fatti consegnare il denaro. Ora sono agli arresti. In seguito alle indagini della Mobile e dei carabinieri di Colornoi sono stati identificati Mauro Panè, classe 1975, e Mario Cavallaro, nato nel 1974. Dalle indagini è emerso che hanno agito con la complicità di Ignazio Giuseppe Grasso, classe 1965, già noto alle forze dell'ordine come "manager dei rapinatori". Il gip Cristina Sarli ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. I tre sono in carcere a Catania, Caltagirone e Vicenza, dove erano già reclusi per analoghi episodi. 
Entrando nella filiale di Colorno, uno dei rapinatori aveva messo il dito nel lettore "biodigit", che aveva rilevato l'impronta digitale. Fino a quel momento, però, l'uomo non era schedato e i primi controlli non hanno portato a risultati. Una svolta alle indagini è avvenuta il 29 settembre 2012, quando la Squadra Mobile di Vibo Valentia ha fatto sapere alla questura di Parma che i carabinieri della località calabrese avevano fermato quattro persone (di cui due donne) sospettati di rapine in tre agenzie del Monte dei Paschi di Siena e in una gioielleria. Si trattava di Panè e Cavallaro, poi riconosciuti in foto dai testimoni delle rapine di Colorno e Corcagnano e dagli inquirenti, che avevano analizzato le immagini della videosorveglianza. 
Le indagini non si sono fermate lì. Essendo passata poco più di un'ora fra una rapina e l'altra, nel settembre 2012, appariva logico che i due malviventi avessero usato un'auto. Non quella usata per la rapina di Colorno (la vettura di un cittadino di Sissa, rubata la stessa mattina del "colpo" e ritrovata poco dopo dai carabinieri a Colorno): doveva trattarsi di una macchina "pulita", guidata da un complice. La sezione antirapine della Mobile è risalita a Ignazio Giuseppe Grasso, già definito "manager dei rapinatori": aveva il ruolo di individuare gli obiettivi e fare i sopralluoghi, per poi tornare a Catania. Da lì ripartiva in auto con i complici, in varie occasioni incensurati, che entravano in banca e commettevano le rapine. I tabulati telefonici hanno rivelato che il 10 settembre 2012 Grasso partì da Catania e si recò nell'area delle due banche rapinate, per poi rientrare in Sicilia. Inizialmente i tre uomini sono stati denunciati. Il pubblico ministero Lucia Russo ha chiesto un provvedimento cautelare, emesso nei giorni scorsi dal gip Cristina Sarli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze bogame

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Cnn, 8 donne accusano Morgan Freeman di molestie

cinema

Cnn, 8 donne accusano Morgan Freeman di molestie

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Bimbi maltrattati alla materna di Colorno, le indagini continuano

BASSA

Bimbi maltrattati a Colorno, le indagini continuano: genitori dai carabinieri Video

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

anteprima gazzetta

Il nome del figlio? Benito (Mussolini). Interviene il Tribunale

ufficiale

Insulti per il rigore sbagliato contro il Parma: Gilardino lascia lo Spezia

PARMA

Nella sua casa di via Buffolara teneva cocaina per 8mila euro: arrestato 22enne

Denunciato anche il coinquilino: aveva 10 grammi di hashish

3commenti

Calcio e sorrisi

Parma in A: la colonna sonora della cavalcata cantata da giocatori e... Video

1commento

Sanità

Visite Ausl "bucate", in arrivo sanzioni

3commenti

PARMA

Furto alla scuola Pezzani: rubati tre computer, sfondate porte e finestre Foto

Danni ingenti dopo il "colpo" avvenuto nella notte. Indaga la polizia

4commenti

GAZZAREPORTER

Ancora parcheggio selvaggio in via Montebello

CARABINIERI

Vende i biglietti per Juventus-Real Madrid ma è una truffa: denunciato 38enne

Tre studenti di Parma volevano vedere la partita di Champions allo stadio ma sono incappati in un truffatore

1commento

PARMA

Deruba una donna che parla al telefono in auto: inchiodato dalle telecamere

I carabinieri hanno riconosciuto l'auto del malvivente e lo hanno denunciato: si tratta di un 47enne napoletano

PARMA CALCIO

Tante feste nel week-end per celebrare la promozione Video

dolore

Busseto in lacrime per la scomparsa della piccola Carla Video

PARMA

La Notte de "Il Terzo Giorno": tanti eventi sabato 26 maggio Foto

NOCETO

Vecciatica, la casa di tutti i nocetani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un nuovo premier e tante incognite

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

il caso

Femminicidio, il paese di Tenno non è unito: il sindaco si dimette

Politica internazionale

Salta il vertice Trump-Kim: "Aperta ostilità nelle sue ultime dichiarazioni"

SPORT

Bufera

In ginocchio durante l'inno, Nyt: "La Nfl s'inchina a Trump". Il presidente: "Andrebbero puniti"

MONACO

Formula Uno: Ricciardo domina le seconde prove libere, terzo tempo per Vettel

SOCIETA'

Cina

I vicini sono spider man e salvano il bimbo

privacy

Google, facebook: scatta domani giro vite Ue su protezione dati

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv