14°

27°

4 agosto

25 anni fa il giallo dei Carretta

Un mistero svelato, ma solo in parte...

25 anni fa il giallo dei Carretta
Ricevi gratis le news
4

Era il 4 agosto di 25 anni fa, e Parma viveva - ignara - una drammatica tragedia familiare.

Ignara perchè il primo allarme (come si vede nella riproduzione della pagina della Gazzetta che diede la notizia) arrivò in realtà solo a inizio settembre, quando i parenti di Giuseppe Carretta, che sarebbe dovuto rientrare al lavoro il 28 agosto, presentarono denuncia ai carabinieri, allarmati dal protrarsi di quella assenza senza giustificazioni.

Giuseppe, la moglie Marta e il figlio Nicola avevano preannunciato un viaggio in camper con destinazione Tunisia. E con loro era scomparso senza lasciare traccia anche l'altro figlio Ferdinando.

Il mistero sarebbe andato avanti per anni, tra le supposizoni più tragiche (l'allora pm milanese Di Pietro si espresse subito per l'ipotesi dell'omicidio) e romanzeschi scenari di paradisi caraibici nei quali la famiglia Carretta sarebbe approdata con i soldi della cassa dell'azienda nella quale Giuseppe era contabile.

La realtà, o almeno quella fin qui assodata a livello giudiziario, sarebbe emersa quasi casualmente solo 9 anni dopo. Una banale multa ad un pony express per divieto di sosta a Londra, un confronto con il database della polizia londinese e la scoperta che quel pony express - Ferdinando Carretta - è stato segnalato all'Interpol perchè fa parte di una famiglia misteriosamente scomparsa. La clamorosa notizia arriva ai parmigiani con una edizione straordinaria della Gazzetta con l'intervista dell'inviato Matteo Montan a Ferdinando. Ma per lui, oltre ai giornalisti, sono ormai in moto gli inquirenti, che hanno pronto un mandato di cattura internazionale. Una ipotesi che diventa drammaticamente realtà nelle raggelanti parole dello stesso Ferdinando che la trasmissione Rai "Chi l'ha visto?" fa entrare in milioni di case: "Il 4 agosto  ho impugnato quell'arma da fuoco e ho sparato ai miei genitori e a mio fratello." E' la confessione choc raccolta da Giuseppe Rinaldi, mentre Ferdinando è ormai in viaggio verso l'Italia e verso la caserma dei carabinieri di San Pancrazio.

Le verifiche di quella confessione arriveranno attraverso il Luminol dei Ris nella casa di via Rimini, ma non saranno mai definitivamente avallate dal ritrovamento dei tre cadaveri, che Ferdinando racconta di avere trasportato e seppellito nella discarica di Viarolo. Un appiglio per chi ancor oggi, 25 anni dopo, ritiene che la verità sul giallo Carretta non sia ancora venuta a galla...

IL CASO CARRETTA

Tutte le news di gazzettadiparma.it

Documento Tg Parma: quando fu ritrovato Ferdinando

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Medioman

    04 Agosto @ 18.07

    Altro piccolo dettaglio: in quel periodo, l'azienda di cui il Carretta era contabile e cassiere stava trattando per un significativo investimento immobiliare; quando, dopo le "ferie", non si presentò al lavoro, pare che alcuni dirigenti si siano recati in quell'appartamento per una "verifica" alla cassaforte....

    Rispondi

  • Vercingetorige

    04 Agosto @ 12.29

    E LARGA PARTE della "verità giudiziaria" sancita dai processi , ormai definitivamente passati "in giudicato" , NON CONVINCE TANTI PARMIGIANI . Non convince che Ferdinando abbia ammazzato in casa , l' un dopo l' altro , padre , madre e fratello , senza che nessun vicino sentisse gli spari , con una pistola vecchia , comprata usata , che gli esperti dicono essere stata poco più di un catenaccio . Non convince che abbia tenuto i tre cadaveri nella vasca da bagno per tre giorni in agosto. Non convince che li abbia portati giù per le scale in spalla per andare in macchina a buttarli nella discarica di Viarolo , che è stata dissodata trovando solo qualche osso di cane. Ferdinando che, dopo un decennio di latitanza , salta fuori a Londra poco prima che scadessero i termini per la dichiarazione di morte presunta dei genitori , assicurandosi così una rilevante eredità , e pochi mesi dopo la pubblicazione di un libro scritto da un giornalista di "Repubblica" di Bologna che, sia pur in forma romanzata , adombrava intriganti retroscena della vicenda . Una storia che ,più ci si pensa , meno convince.

    Rispondi

  • LaMicky

    04 Agosto @ 12.10

    io sono convinta che i Carretta siano ancora ai caraibi.......

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze bogame

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Cnn, 8 donne accusano Morgan Freeman di molestie

cinema

Cnn, 8 donne accusano Morgan Freeman di molestie

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Bimbi maltrattati alla materna di Colorno, le indagini continuano

BASSA

Bimbi maltrattati a Colorno, le indagini continuano: genitori dai carabinieri Video

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

ufficiale

Insulti per il rigore sbagliato contro il Parma: Gilardino lascia lo Spezia

PARMA

Nella sua casa di via Buffolara teneva cocaina per 8mila euro: arrestato 22enne

Denunciato anche il coinquilino: aveva 10 grammi di hashish

3commenti

Calcio e sorrisi

Parma in A: la colonna sonora della cavalcata cantata da giocatori e... Video

1commento

SONDAGGIO

Parma (ritorna) in A, ma qual è la più grande "goduta" della storia? Vota

4commenti

Sanità

Visite Ausl "bucate", in arrivo sanzioni

3commenti

PARMA

Furto alla scuola Pezzani: rubati tre computer, sfondate porte e finestre Foto

Danni ingenti dopo il "colpo" avvenuto nella notte. Indaga la polizia

4commenti

GAZZAREPORTER

Ancora parcheggio selvaggio in via Montebello

CARABINIERI

Vende i biglietti per Juventus-Real Madrid ma è una truffa: denunciato 38enne

Tre studenti di Parma volevano vedere la partita di Champions allo stadio ma sono incappati in un truffatore

1commento

PARMA

Deruba una donna che parla al telefono in auto: inchiodato dalle telecamere

I carabinieri hanno riconosciuto l'auto del malvivente e lo hanno denunciato: si tratta di un 47enne napoletano

PARMA CALCIO

Tante feste nel week-end per celebrare la promozione Video

dolore

Busseto in lacrime per la scomparsa della piccola Carla Video

PARMA

La Notte de "Il Terzo Giorno": tanti eventi sabato 26 maggio Foto

NOCETO

Vecciatica, la casa di tutti i nocetani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un nuovo premier e tante incognite

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

il caso

Femminicidio, il paese di Tenno non è unito: il sindaco si dimette

Politica internazionale

Salta il vertice Trump-Kim: "Aperta ostilità nelle sue ultime dichiarazioni"

SPORT

Bufera

In ginocchio durante l'inno, Nyt: "La Nfl s'inchina a Trump". Il presidente: "Andrebbero puniti"

MONACO

Formula Uno: Ricciardo domina le seconde prove libere, terzo tempo per Vettel

SOCIETA'

Cina

I vicini sono spider man e salvano il bimbo

privacy

Google, facebook: scatta domani giro vite Ue su protezione dati

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv