19°

29°

Polizia

Truffe informatiche ad aziende: anche Parma nella rete criminale

Truffe informatiche ad aziende: anche Parma nella rete criminale
Ricevi gratis le news
0

Inserendosi abusivamente nei rapporti commerciali via e-mail tra aziende di medie dimensioni, dei settori più disparati e preferibilmente di Paesi diversi, sostituivano i numeri dei conti correnti sui quali doveva essere pagata la merce con quelli di altri nella loro disponibilità. Riuscendo così a impossessarsi di circa 6 milioni di euro in poco più di due anni e mezzo. E’ il meccanismo di una organizzazione criminale transnazionale composta per lo più da nigeriani e camerunensi sgominata dalla polizia con un’indagine condotta dalla postale di Perugia. Secondo gli inquirenti, anche Parma è coinvolta nella rete criminale. 

L'operazione ha visto impegnate Europol e Interpol in diverse nazioni per eseguire 29 ordinanze di custodia cautelare della magistratura perugina e 33 di quelle spagnola e polacca.
Gli investigatori hanno accertato che dall’ottobre del 2012 a poche settimane fa sono state danneggiate 45 aziende, sette delle quali italiane.
La presunta organizzazione impiegava una tecnica innovativa delle truffe on line denominata man-in-the-middle, cioè uomo in mezzo. Consiste - hanno spiegato gli investigatori - nell’accesso abusivo informatico alle caselle di posta elettronica delle aziende attraverso tecniche di hackeraggio e di social engeneering.
Il gruppo riusciva così a inserirsi nei rapporti commerciali con i fornitori all’insaputa degli stessi interlocutori che mantenevano i contatti solo per via informatica. A quel punto facendosi passare per coloro ai quali doveva essere pagata la merce, fornivano - ha accertato ancora la polizia - conti correnti nella disponibilità della organizzazione che venivano quindi rapidamente svuotati per monetizzare al più presto l'illecito guadagno (di qui l’accusa anche di riciclaggio). Sono stati così intercettati bonifici da 800 a 250 mila euro, molti dei quali comunque bloccati dalla polizia postale.
Preferibilmente venivano scelte aziende con sede in nazioni diverse per rendere più complicata l’indagine.
Dall’indagine è emerso che l’organizzazione aveva un tariffario preciso: metà del guadagno andava a chi operava l'intrusione informatica, il 30 per cento a coloro che mettevano a disposizione i conti e il 20 a chi favoriva il contatto tra loro i vari soggetti.
Gli accertamenti sono partiti in seguito a un bonifico su un conto corrente postale intestato a un nigeriano a Perugia. Operazione che ha insospettito l’ufficio antifrode cha a sua volta ha fatto intervenire la polizia postale.
Diramazioni della presunta organizzazione sono state quindi individuate tra Torino, Milano, Cremona e Parma ma anche in Spagna, Polonia, Regno Unito, Belgio, Georgia, Turchia e Camerun.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Prime nozze gay all'ombra della corte di Elisabetta

GRAN BRETAGNA

Prime nozze gay all'ombra della corte di Elisabetta

Bimba batterista

giappone

La bimba che suona i Led Zeppelin (Bonham) è impressionante Video

Dolce & Gabbana riportano in passerella Monica Bellucci e Naomi Campbell

MODA

Dolce & Gabbana riportano in passerella Monica Bellucci (a 53 anni) e Naomi Campbell (48) Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Trattoria Armanda» una gita per la tradizione della Liguria

CHICHIBIO

«Trattoria Armanda» una gita per la tradizione della Liguria

Lealtrenotizie

Polizia municipale, più interventi ma organico ridotto

Sicurezza

Polizia municipale, più interventi ma organico ridotto

Lutto

Addio a Ficini, storico pasticciere di via Bixio

TRADIZIONE

«Rozäda äd San Zvàn», non solo tortelli

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Lutto

Valtaro e Valceno piangono monsignor Groppi

Accoglienza

Parma, dal 2015 274 migranti liberate dalla tratta

FIFA18

Si cerca il «videogiocatore» crociato

ANIMALI

Conigli abbandonati in varie zone della città, è allarme

PONTE ENZA

Trovato vivo a San Prospero Cristopher Delbono

12 tg parma

Il raduno provinciale degli alpini a Noceto Video

ozzano taro

Incidente all'alba, 6 feriti. Due giovani ricoverati

ANTEPRIMA GAZZETTA

Vigili, il bilancio di un anno: oltre 1200 interventi per incidenti

Parma calcio: i movimenti di mercato. Noceto: adunata degli alpini. Al Tardini i campioni dei videogames. San Giovanni: il culto delle tortellate

serie a

Parmamercato: Viviano verso la firma. Tutte le trattative - Video

massese

Guarda che sorpasso folle sulla tangenziale di Langhirano

3commenti

12 tg parma

Festival della parola: tre giorni alla Corale Verdi in ricordo di Luigi Tenco Video

parma

Tenta il furto al Bricoman e picchia uomo della security: in fuga, preso dai carabinieri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La magia di una vita (vera) al tempo dei social

di Michele Brambilla

ECONOMIA

Quota 100? Come cambiano le pensioni. L'inserto del lunedì

ITALIA/MONDO

Iraq

Angelina Jolie si commuove tra le rovine di Mosul Video

FISCO

Ci siamo: ultimo giorno per Imu e Tasi miniguida

SPORT

MONDIALI

Brasile, solo un pareggio con la Svizzera

play-off

Palloni in campo e invasione (Video) ricorso Palermo sul match di Frosinone

SOCIETA'

IL CASO

Pesce allevato o pescato? Stesso gusto, prezzo molto diverso, eppure...

LA PEPPA

La ricetta Faraona ripiena - Ecco come renderla morbida

MOTORI

Elettrica

Silenzio, arriva Jaguar i-Pace: il Suv a zero emissioni

PROVA SU STRADA

Peugeot 3008 1.6 BlueHDi, al volante del Suv del Leone

2commenti