17°

29°

Arte-Cultura

«Nel mio nuovo romanzo la dimensione orale è custode del passato»

«Nel mio nuovo romanzo la dimensione orale è custode del passato»
Ricevi gratis le news
0

di Sara Piovani
T'aggia imparà e t'aggia perdere», suona come una sentenza la voce di Don Gaetano all’orecchio dello «Smilzo», orfano nella Napoli del dopoguerra. Don Gaetano con i suoi racconti educa alla vita il ragazzo lasciandogli in eredità la memoria della città e assegnandogli «la sua cittadinanza a cucchiaini». La voce di questi racconti ci fa salpare dal presente della storia, quello degli Anni Cinquanta, al passato di cui Don Gaetano è testimone, il passato della giovinezza di migrante approdato in Argentina, della Napoli sconquassata dai bombardamenti della guerra e redenta dalla rivolta contro i nazisti. Gli insegnamenti di Don Gaetano, i libri presi a prestito, le attenzioni amorose di una vedova e l’amore colmo di sangue di Anna faranno del ragazzo un uomo. Ne «Il giorno prima della felicità» (Feltrinelli 2009) De Luca ci accompagna nei luoghi topici della sua letteratura e lo fa con il linguaggio asciutto, poetico e fortemente musicale al quale ci ha abituati. Da leggere e gustare lentamente questo bellissimo romanzo. E rileggere.
La memoria orale e il senso dell’udito hanno un ruolo centrale in questo romanzo. Cosa racchiudono? E in che rapporto stanno con la scrittura?
«Provengo da un 'infanzia acustica. Gli adulti si raccontavano storie recenti e remote. Le loro voci si imprimevano nella membrana della memoria con una forza di trasmissione che nessun senso possiede. Se vedo un film pure se mi commuove, poi lo dimentico. Invece niente di quei racconti ascoltati dietro porte che chiudevano male, si è perduto. Ricordo i toni di voce sommessi, commossi, agitati, buffi. La voce ha forza di incisione. Davide in suo salmo scrive: “Un paio di orecchie hai scavato in me”. Usa il verbo scavare, quello dei pozzi, perchè sono così le orecchie, pozzi in cui si versa l’acqua corrente delle parole senza perdere una goccia. Resta lì custodita e può essere attinta a ogni occasione. La memoria storica è di origine orale o non succede. Siamo in tempi in cui si invoca continuamente il ricordo, l’ingiunzione a non dimenticare, ma è esercizio retorico. Senza la trasmissione a voce da generazione a generazione, la memoria non passa.
Nella geografia della sua letteratura Napoli è luogo al quale fa volentieri ritorno. Cosa rappresenta questa città?
«Napoli è la mia origine, la mia educazione sentimentale alla collera, alla pietà, alla vergogna. Siccome scrivo solo storie mie, persone e fatti accaduti nei miei paraggi, quel luogo è un mio deposito di storie. Per chi non è di Napoli quel luogo è un concentrato di dicerie, impasto di elogi e insulti. Approfitto da oriundo del vantaggio di non dover spiegare a un lettore dove si trova Napoli, da che storia proviene. Parto da un luogo comune e lo ribadisco unico».
Una copertina bianca, come una pagina ancora da scrivere, per un romanzo dove amore e felicità segnano fisicamente e in modo indelebile una volta arrivati. Quale il volto del “giorno dopo” e l’essenza del “giorno prima”?
 «La copertina è bianca perché qualunque immagine si sarebbe sovrapposta alla libera immaginazione di chi legge nel titolo la spudorata parola “felicità”. Il bianco contiene tutti i colori, che nel bianco si disfano. Qui la felicità non è una scampagnata, una domenica. Qui avviene con forza di urto e contiene l’agguato di perdere tutto per raggiungerla. Il giorno prima c'è ancora intatto lo slancio di un popolo in armi che insorge a scacciare un esercito invasore prepotente e che rischia il suo destino per uno slancio d’ira e dignità. Unica in Italia, Napoli si libera dell’esercito tedesco da sola. Il giorno dopo, la felicità è da consumarsi in giornata, in fretta, la felicità è merce conquistata cara e deperibile in fretta».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Da Dua Lipa al figlio Matteo: un album ricco di duetti per Andrea Bocelli

MUSICA

Da Dua Lipa al figlio Matteo: un album ricco di duetti per Andrea Bocelli

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale

Ecco i progetti annunciati dal Comune

4commenti

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

LIRICA

Macbeth inaugura il Festival Verdi 2018 al Teatro Regio

La "prima" è in programma giovedì 27 settembre

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

8commenti

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

ITALIA/MONDO

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

McDonald’s

Il Big Mac compie 50 anni: nacque dall'idea di un italoamericano

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

5commenti

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design