18°

28°

cultura

E Parma celebrò il neorealismo

Da mercoledì incontri su giganti come De Sica e Rossellini con docenti universitari italiani, francesi e americani. Campari, Guerra e Ferrari: "60 anni fa il primo convegno su quei grandi film".

Intellettuali parmigiani che parteciparono al convegno

Intellettuali parmigiani che parteciparono al convegno

Ricevi gratis le news
0

Emilio Zucchi
Il neorealismo cinematografico come momento tra i più alti, interessanti e vitali della cultura italiana e mondiale del '900. Un risultato estetico e morale  di notevolissimo significato che, nel 1953, indusse Attilio Bertolucci, Pietrino Bianchi, Luigi Malerba, Antonio Marchi  e Virginio Marchi a promuovere nella nostra città, con il sostegno di Pietro Barilla, il primo e storico convegno sui cineasti (tra cui De Sica, Rossellini, Visconti, Zavattini) che del neorealismo furono maestri e interpreti. Ora, a sessant'anni da quel  blasonato simposio,   mercoledì  all’Università e giovedì e venerdì a Palazzo del Governatore, si terrà il convegno internazionale di studi «Parma 1953-2013: sessant’anni di neorealismo», organizzato dal Dipartimento di Lettere, arti, storia e società  del nostro ateneo, dal Comune di Parma, da Barilla Spa, con la collaborazione del Cinema D’Azeglio dove è in corso una rassegna sui film neorealisti. I lavori si apriranno alle 15 di mercoledì  nell’Aula Magna dell’Università e proseguiranno per tutto giovedì  e per la mattina di venerdì , a partire dalle 9.30, all’Auditorium del Palazzo del Governatore. «Un appuntamento prestigioso – ha detto, presentando in Municipo il convegno, l’assessore alla Cultura Laura Maria Ferraris –, che rappresenta anche il concretizzarsi del rapporto sinergico tra Comune e Università, con una preziosa valenza scientifica ma anche di impatto collettivo e  soddisfacente fruibilità per i cittadini». «Queste giornate di studi – ha spiegato Michele Guerra, docente di Storia del cinema della nostra Università - intendono celebrare i sessant’anni del primo e storico convegno sul neorealismo che si tenne a Parma nel dicembre del 1953, su idea di Cesare Zavattini e grazie all’impegno di un comitato organizzatore formato da Pietro Barilla, Attilio Bertolucci, Luigi Malerba, Antonio Marchi e Virginio Marchi. Oggi, in Italia,  il neorealismo viene ancora praticato sul piano estetico, non però su quello della forza e dell'universalità del  messaggio morale: e questo perché la società è cambiata e anche in un regista come Garrone lo scetticismo ha preso il posto di quel senso di fiducia nel futuro tipico del neorealismo storico». «Non a caso - puntualizza Roberto Campari, docente di Storia del cinema del nostro ateneo  - i film neorealisti pullulavano di bambini, vale a dire di speranza nel domani». L’obiettivo del nuovo convegno è quello di tornare a riflettere  su quanto il neorealismo ha significato e continua a significare, nonché sugli enormi meriti che gli sono stati riconosciuti  nelle  cinematografie di tutto il mondo. «L’attualità del messaggio del neorealismo – ha sottolineato  Campari – riguarda la rinascita e ripresa da un momento di crisi, soprattutto attraverso la forza morale. Il convegno si pone l’obiettivo anche di indagare in che modo questo possa fungere da esempio per il nostro periodo storico. Aggiungo che condivido il giudizio di Otto Preminger, secondo il quale la storia del cinema si divide in prima e dopo ''Roma città aperta'': d'altra parte, il neorealismo esercitò una grande influenza anche sul cinema americano». Il convegno vedrà la partecipazione dei maggiori studiosi italiani e di figure di spicco tra gli storici del cinema francesi e americani.     Previsti anche due eventi collaterali. Il primo è la proiezione del film di Gianni Bozzacchi «Non eravamo solo... Ladri di biciclette» (presentato all’ultima Mostra del Cinema di Venezia), che si terrà al cinema D’Azeglio alle 18 di mercoledì, alla presenza del regista e di Enzo Staiola, il commovente e  piccolo Bruno di «Ladri di biciclette».  Il secondo, alle  18 di giovedì alla  Libreria Fiaccadori, è la presentazione del nuovo libro di Marco Bertozzi e Thierry Roche «L’autre néoréalisme. Une correspondence» (Editions Yellow Now, 2013), con intervento degli autori, di Michele Guerra e di Pierre Sorlin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design