17°

27°

Arte-Cultura

L'essenza della realtà

L'essenza della realtà
Ricevi gratis le news
0

di Gianni Cavazzini

E' davvero, questo, l'anno di Morandi. Dopo i trionfi al Metropolitan di New York, con la grande critica americana che individuava nello schivo maestro bolognese uno dei più originali innovatori dell'arte mondiale del ventesimo secolo, e dopo le attese conferme venute dalla replica della stessa esposizione al Mambo, il nuovo museo della città (quarantamila i bolognesi accorsi a vedere i capolavori del loro amatissimo pittore), dopo questi due eccezionali eventi che hanno rigenerato di più sottile fascino la visione morandiana, Ferrara presenta, nel suo prestigioso Palazzo dei Diamanti, una mostra che illumina il versante più privato di un universo poetico, quello creato da Morandi, creato con gli esiti di una ricerca intima e quotidiana condotta sul registro delle due note primarie sul piano visivo, il bianco e il nero.
Ecco, dunque, «Morandi. L'arte dell'incisione», a cura di Luigi Ficacci, aperta sino al 2 giugno, catalogo edito da Ferrara Arte. Un evento che non ha paragoni con le esposizioni già dedicate, negli anni passati, all'arte incisoria di Morandi.
Qui c'è l'intero «corpus» delle opere calcografiche realizzate dall'artista durante la sua carriera. Giorgio Morandi iniziò a dedicarsi all'incisione attorno al 1910-11, quasi contemporaneamente alla pittura, e continuò a farlo fino a qualche anno prima della sua morte avvenuta nel 1964. Questo per dimostrare che Morandi ha trattato l'attività grafica come ricerca autonoma, affrontandola con impegno pari alla pittura, in un'epoca, il secolo scorso, in cui spesso la stampa era considerata un genere minore. Morandi è stato, sul piano della calcografia, un autodidatta che ha saggiato, con pazienti tentativi, i vari procedimenti tecnici fino a quando non si è impadronito appieno del mezzo  incisorio e delle sue possibilità di restituzione dei volumi, delle forme e della luce.
Dopo un periodo di intensa sperimentazione, che caratterizza soprattutto i primi anni Venti, l'acquaforte ha finito per divenire la sua tecnica prediletta. L'intento della mostra curata da Ficacci è, così, di far vedere quanto l'incisione sia determinante per Morandi nel giungere alla trasfigurazione del soggetto in valori di chiaroscuro, eliminando ogni interesse per una rappresentazione realistica, ma conservandosi aderente al visibile ed evitando l'arbitrarietà dell'astrazione. Le nature morte con barattoli e bottiglie, i mazzi di fiori disegnati in punta di penna, le plastiche conchiglie posate sui tavoli sono i soggetti di un intero vissuto con la verità spoglia dell'esistenza.
Nel 1927 si apre la grande stagione grafica di Morandi. Il paesaggio è ridotto all'essenziale e si modifica attraverso le più sottili variazioni di ritmo e di frequenza. I rapporti con la pittura sono, in questi anni, molto stretti, tanto che i medesimi soggetti appaiono ripetuti nelle due tecniche. Agli inizi degli anni Trenta, poi, la conquistata abilità tecnica consente a Morandi di staccarsi dalla resa obiettiva dei motivi figurali per toccare i più arditi esiti di trasfigurazione poetica. A interessare l'artista nel paesaggio sono ora le più delicate sfumature tonali dal bianco al nero.
A partire dalla metà degli anni Trenta l'attività incisoria dell'artista si dirada a causa della durezza del lavoro richiesto dall'incisione sulla lastra, ma nelle poche opere che vedono la luce in quest'ultimo periodo la qualità è sempre altissima, specie quando appare giocata su una finissima modulazione dei grigi, e su un'incredibile serie di passaggi dal «quasi nero» (come lo chiama lo stesso Morandi) al nero.
Si compone in tal modo la mitologia di Morandi incisore: declinata negli anni alla ricerca inesausta di quella nascosta verità che si cela al di là delle apparenze del reale. E' il versante più misterioso del grande artista bolognese, quello che lo conduce a toccare le più avanzate, e impervie, frontiere della forma.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

10commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design