16°

28°

libri

Resistenza, storie vere di sacrificio e coraggio

«1945. Partigiano per un giorno, partigiano per la vita» di Paolo Canavese. Presentazione sabato alla Ubik di via Mazzini

Resistenza, storie vere di sacrificio e coraggio
Ricevi gratis le news
0

Carlo e Baldassarre sono molto giovani quando si uniscono ai partigiani sulle montagne di Cuneo. Carlo, figlio di contadini di Noceto, partito come soldato, a vent'anni diventa uno di quei ribelli che avrebbe dovuto combattere. Baldassarre, piemontese, ha 17 anni: i famigliari cercano di dissuaderlo ma lui vuole unirsi ai combattenti. Entrambi moriranno nei primi mesi del '45, in giorni diversi ma in circostanze simili: sono gli unici a morire fra i compagni sotto il fuoco dei nazifascisti.
Le storie di Carlo e Baldassarre si intrecciano nel libro «1945. Partigiano per un giorno, partigiano per la vita» (presentazione sabato alle 18,30 alla libreria Ubik di via Mazzini). Lo ha scritto Paolo Canavese, piemontese, autore di romanzi e libri storici sulla Seconda guerra mondiale a Cuneo. Contattato da Daniele Landini, discendente del partigiano di Noceto ucciso il 22 febbraio 1945, ne ha ricostruito la vicenda. Un lavoro che tra l'altro ha permesso ai famigliari di scoprire dettagli di cui non hanno saputo per quasi settant'anni.
Con linguaggio chiaro e stile coinvolgente, Paolo Canavese descrive la vita quotidiana della gente. Ha intervistato anziani partigiani per raccontare una Storia fatta di tante storie e riproduce foto d'epoca e documenti. Nel 1939 gli albi dei professionisti vengono aggiornati con l'appartenenza alla razza ebraica. Nell'aprile 1940 un Podestà consegna le medaglie d'onore alle madri con tanti figli. Alla miseria si accompagna la tessera alimentare per l'acquisto del pane.
Nel tempo aumentano violenze e saccheggi. Il capo della provincia di Cuneo nel '44 scrive alle autorità: «Il Comando Germanico ha fatto rilevare che sovente vengono sollevate accuse di sopraffazioni, violenze, ruberie o simili da parte di Forze Armate Tedesche a danno di civili». Ma per denunciare servono «prove precise»... Altre testimonianze: la requisizione di animali da parte di Comitato di Liberazione Nazionale ed Esercito Italiano di liberazione Nazionale e una denuncia di saccheggio contro i repubblichini.
C'è la vicenda di Baldassarre Vassallo, giovanissimo messo a far da vedetta in un punto considerato poco a rischio: quando il nemico attacca, arriva un colpo che non gli lascia scampo. E c'è la vicenda di Carlo Landini.
La sua famiglia è di San Pancrazio ma il padre Ezio presto si trasferisce vicino alla polveriera di Noceto. Nel '43 è nel Reggimento Autieri di quell'esercito che si sfalderà dopo l'8 settembre. Tornato a casa, si nasconde ma qualcuno fa la spia per costringerlo ad arruolarsi. In Piemonte, con i commilitoni del Battaglione San Marco si unisce poi ai partigiani.
I Landini sono una famiglia di agricoltori e Carlo, nato nel '24, nelle lettere ai suoi cari esprime sempre l'amore per i campi più che per le armi. «Se non ci danno il giorno vengo domenica a casa e saluterò dal treno lì al ponte Taro», scriveva nel '43. Ma il giorno della Liberazione le sue sorelle hanno atteso invano vicino a quel ponte.
Dalle interviste emerge la figura di un ragazzo che si fa voler bene. Sa fare il pane e proprio mentre torna dal paese un colpo gli trapassa lo stomaco: Carlo muore sotto gli occhi dei compagni. Altri intitoleranno a lui un gruppo partigiano. I parenti hanno saputo della sua morte mesi dopo. C'è chi ha pensato che si trattasse di un'azione mirata, magari una vendetta. Ma le testimonianze chiariscono che fu un'azione di guerra. «Per me la memoria della Resistenza dev'essere questa - ha detto Daniele Landini al nostro sito -. La memoria delle persone che l'hanno fatta».

1945. Partigiano per un giorno, partigiano per la vita
Pama editore, pag. 203, euro 16,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

3commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse