17°

28°

libri

Varesi, si legge Parma

Esce il tredicesimo romanzo giallo dello scrittore e giornalista parmigiano. "Il commissario Soneri e la strategia della lucertola": una città avvilita e umiliata teatro di un'indagine che stavolta è anche morale, tra delitti e nebbie dell'anima

Varesi, si legge Parma

Valerio Varesi

Ricevi gratis le news
0

In una Parma avvilita e umiliata, senza idee e di scarsa attenzione alla cultura, s'aggira il commissario Soneri che tiene per mano il suo autore, Valerio Varesi.
Da Frassinelli esce, infatti, «Il commissario Soneri e la strategia della lucertola» il tredicesimo romanzo dell'autore parmigiano affermatosi tra i migliori narratori dei nostri anni.
Varesi s'affida a Soneri e alle sue indagini per costruire un romanzo in filigrana che apparentemente pare un effetto della strategia della lucertola e invece ne è una causa, la principale, la più intensamente vissuta e prospettata proprio in quella città di oggi che campa come può tradendo l'illustre tradizione della pétite capitale per adattarsi al ritmo lento della decadenza e dell'indifferenza.
Soneri lo sa. Soneri è un uomo astuto, che sa pensare e riflettere. Lo fa con meditata parsimonia, ma se decide non si tira più indietro.
«Il commissario Soneri e la strategia della lucertola» (che lascia la propria coda in mano all'aggressore e se ne fugge) è un romanzo di salda copertura drammatica e di lieve ironia. Tra nebbie e delitti come sempre. Ma questa volta le nebbie e i delitti trasudano vicende e profili di personaggi veri: c'è, infatti, nella vicenda, un qualcosa di vissuto, di percepito, di attuale, che Varesi non è riuscito a nascondere. O non ha voluto.
La vicenda - dice lo stesso autore - è «un poliziesco atipico», dove l'aggettivo vuol mettere i lettori sulla strada dell'interrogazione individuale e personale, vale a dire «e io da che parte sto?» con un poco d'incertezza e di curiosità allo stesso tempo.
Torniamo ad uno dei temi preferiti da Varesi: il racconto giallo come riflesso di una certa società, quella che perde e quella che vince. La prima è debole e inconcludente: la seconda è arrogante e ci lascia la coda.
Soneri si barcamena con grande savoir faire tra le due posizioni e sviluppa così un talento indagatorio che gli permette di non avere mai fretta, di non stare mai - almeno in apparenza - sulle cose, ma semmai di scrutarle, di percepirne i movimenti interni, le silenziose frane, i sussulti improvvisi e dissimulati all'esterno. Così fa lui, così fanno i suoi collaboratori che conosciamo da anni, e così fa Varesi che spia, annota, descrive, immagina e riferisce.
Il racconto gli nasce in mano e davvero in lui c'è una spontaneità che altri scrittori (quanti ce ne sono!) non hanno: è anche l'opportunità di viaggiare dentro Parma. Nessuno sa descrivere angoli, borghi e atmosfere di Parma, d'estate e d'inverno come Varesi.
Soneri cammina e riflette, ripercorre non solo le strade, ma gli avvenimenti delle sue giornate, i colloqui con Angela, Musumeci, Juvara, Piccirillo, gli incontri delle indagini, quelli occasionali con una serie infinita di gente chi timorosa, chi altezzosa, chi ipocrita, chi incredula.
Ma al centro resta sempre, anche in presenza di un delitto, il palazzo del Comune: «Il palazzo del Comune appariva più misterioso di un sepolcro e una folla vi stazionava sotto borbogliando congetture in attesa di un segnale. Erano arrivate altre troupe televisive e si erano aggiunti nuovi camper, trasformando piazza Garibaldi in una specie di campeggio. Soneri si sentiva eccitato e per qualche minuto passeggiò osservando lo spettacolo dimentico di Angela che lo attendeva a casa. Se ne ricordò solo quando sentì battere le nove al campanile del palazzo del Governatore».
Dunque, se la città è quella che è, la gente pure e pure gli istinti, cosa resta da fare a un poliziotto che voglia scoprire «il marcio» che pullula appena sotto una stimabile ed accettabile superficie?
Non resta altro da fare che mettere insieme le tessere del Male e gli interessi di chi perde e di chi vince.
Valerio Varesi in questo pazientissimo lavoro di ricostruzione mette tutta la propria sicurezza di cronista e di uomo. Di uomo - si badi bene - che ama la sua città e che la conosce coma una casa in suo possesso.
Quindi, «Il commissario Soneri e la strategia della lucertola» è anche, e soprattutto vorremmo dire, un'affettuosa e amara liturgia di racconto, una beffa che si traduce in rimpianto, in nostalgia. Soneri stesso, del resto, con la sua amabile e colta patina borghese, riesce persino a sorridere tra sindaco, amministratori e un vecchio signore che ha perduto la memoria come un telefonino usato.
La sua indagine, dunque, non finisce mai: è una indagine morale, la sua ma anche la nostra.
Il commissario Soneri e la strategia della lucertola, di Valerio Varesi - Frassinelli ed., pag. 311, euro 17,50

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"