10°

28°

Arte-Cultura

«Il mistero del corpo femminile»

«Il mistero del corpo femminile»
Ricevi gratis le news
0

 Francesca Avanzini

Miriam Mafai, giornalista, saggista, editorialista di La Repubblica, si occupa da sempre di questioni femminili. Del corpo delle donne, della sua liberazione, uso e abuso parlerà sabato 5 settembre nell’ambito del Festival della Mente di Sarzana. 
L’argomento è di quelli che non passano di moda, forse perché del suo corpo la donna non è mai stata totalmente padrona. 
Costretto nel burka in certi paesi islamici, in corsetti che impedivano la respirazione nell’Ottocento, mutilato o represso altrove, è come se avesse sempre fatto paura. 
«Il corpo femminile è un luogo misterioso -  dice Miriam Mafai - destinato, una volta fecondato, a farsi doppio, a contenere in sé un altro corpo. Non a caso è stato definito per secoli il  recipiente del seme maschile, e solo chi vi ha deposto il seme può averne accesso. Proprio per questa loro capacità di contenere in sé un altro, le donne per secoli non hanno potuto disporre liberamente del proprio corpo, nemmeno nelle società e nei periodi in cui pure potevano disporre dei propri beni materiali. Alla fine, ma solo nel nostro mondo, ne acquisteranno piena disponibilità quando, ed è un fatto assai recente, avranno pieno controllo della propria capacità riproduttiva. Un cambiamento che non è, e non poteva essere, privo di conseguenze nel rapporto uomo/donna, causa anche di disagi e sofferenze».  
A volte autoinflitte perché, tra diete, anoressia, chirurgia estetica, le donne sono le peggiori nemiche di se stesse. Ma non si tratta solo del condizionamento dello sguardo maschile: «Il corpo - osserva la giornalista - è ormai, nelle nostre società, un capitale su cui investire tempo, fatica e denaro. A questa regola non sfuggono nemmeno gli uomini che affollano palestre o ricorrono alla chirurgia plastica. Il corpo - è scoperta recente - si può, si deve modificare. Il fenomeno non è solo italiano, ma nel nostro paese sembra più diffuso: altro segno, direi, di una nostra non raggiunta autonomia, e di una nostra persistente soggezione ai modelli che ci vengono proposti dalla televisione». 
Concedere il proprio corpo per fare carriera sembra rientrare nella routine di donne giovani e meno giovani. Sembra «normale» al punto che se critichi vieni considerata bacchettona. Si può parlare di ribaltamento etico? 
«In ogni epoca e in ogni società ci sono state donne che hanno usato il proprio corpo per fare carriera. Può darsi che oggi la pratica sia più diffusa anche perché sono più numerose le donne che vogliono fare carriera, soprattutto nel settore dello spettacolo. Certamente è più esibita, tranquillamente esibita. Credo che da questo punto di vista ci sia una grave responsabilità della nostra TV - parlo di quella pubblica, naturalmente - che alimenta dissennate ambizioni e speranze. Le italiane in realtà non ambiscono tutte a fare le veline. L’Italia è piena di giovani donne che fanno, o che ambiscono fare, le ricercatrici, le scienziate, le economiste, e così via. Ma in TV io non le vedo mai».  
Possono oggi le italiane dirsi padrone del proprio corpo? 
«Lo sono quelle che lo vogliono, quelle che hanno scelto di non essere soggette al modello dominante della escort o della velina. Non credo che, anche nel nostro paese, siano una minoranza».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

arte

Restaurata la Cassetta Farnese di Capodimonte: presto sarà (temporaneamente) a Parma

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

CASTELFRANCO EMILIA

Sparano a uno straniero ed esultano: indagini in corso

SPORT

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

2commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street