17°

27°

Arte-Cultura

Una risata per riflettere

Ricevi gratis le news
0

 di Christian Stocchi                                                                                              

C'era una volta (non tanto tempo fa) una satira che riusciva a incidere sulla vita politica. Del resto, i bersagli non mancavano: si pensi solo al Craxi folgorante in solio degli anni Ottanta: un sansebastiano decisamente sui generis, non proprio un campione di umiltà, spesso martirizzato dai dardi dei vignettisti. Ma oggi lo scenario sembra cambiato: dal Bagaglino a Luttazzi, buona parte della satira si è spenta (o è stata spenta) per difetto o per eccesso (graziosi eufemismi) di incisività. E siamo arrivati al punto che il potere da un lato pare poco incline a concedere spazio alla satira o a disinnescarla con un sorriso (Andreotti docet); mentre, dall’altro, ne sfrutta i meccanismi. Il Maestro - ovvio - è sempre lui, Silvio Berlusconi, che l’11 giugno, davanti all’assemblea di Confartigianato, in piena tempesta mediatica, è arrivato a dire: «Scappo perché sto combinando un matrimonio tra Noemi e l’avvocato inglese Mills... porterò come dono un viaggio sui voli di stato, naturalmente gratis». Un genio, insomma. Ma se la satira è stata ormai superata dalla realtà, che cosa dobbiamo attenderci? E ancora: che cosa significa fare satira oggi? Queste sono solo alcune delle domande a cui risponde «Satyricon. La satira politica in Italia», almanacco Guanda curato da Ranieri Polese, con disegni, saggi e interventi di Altan, Barenghi, Ellekappa, Fo, Forattini, Giannelli, Serra, Vauro, Vincino e tanti altri autori di spessore. E’ un viaggio non privo di sorprese in un mondo che non manca mai di riservare nuovi punti di vista sulla realtà.
SATIRA E POLITICA
 Ha senso parlare di satira di destra e satira di sinistra? Secondo Michele Serra sì: la prima ha come bersaglio la «smisuratezza delle illusioni»; l’altra «la smisuratezza del potere e della ricchezza». 
Ma la satira, secondo Serra, è satira sull'uomo: legarla solo alla politica è una forzatura. Comunque la pensiate, oggi siamo di fronte a un’autentica rivoluzione. Come spiega Ranieri Polese, riprendendo il Times, «il clown non è più l’insolente buffone che ride del sovrano, oggi [...] il clown ha preso il potere». 
E - badate - la questione non ha a che fare solo con qualche posto di lavoro, ma con lo stato di salute di una democrazia. Perché se è vero, come rilevano Francesco Bonami e Luca Mastrantonio, che ormai «in Italia i politici fanno i comici e i comici fanno politica»; se è vero poi che «i politici, spesso, si arrogano il diritto unico di stabilire cosa è satirico, comico, e cosa no», allora forse c'è da preoccuparsi. 
Peraltro, il paradosso è evidente: nel nostro Paese il bersaglio prediletto è sempre lui, il Cavaliere, che però, come si è notato, sa come ribaltare l’arma a proprio favore. E così complica la vita agli autori satirici. Anche se talvolta gli capita di esagerare. Ed ecco allora la «satira involontaria»: ricordate quest’estate la copertina di «Chi» con Berlusconi ritratto insieme al suo nipotino Alessandro? Fiction ben costruita. Il bravo nonno, dedito alla famiglia, allontana le ombre degli scandali. Ma «qui - spiega Marco Belpoliti - scatta il livello di autosatira, una satira su se stessi involontaria».  
UN PO' DI STORIA 
L’almanacco ci offre anche un po' di storia della satira. Dario Fo conduce il lettore in un viaggio attraverso la cultura occidentale: dalla commedia greca (in particolare dagli «Uccelli» di Aristofane) fino ad Arlecchino. Ma non mancano nemmeno riflessioni che ripercorrono alcune tappe importanti della recente storia della satira nel nostro Paese: tra gli altri, ecco i brevi saggi «Dal «Marc'Aurelio» al «Bertoldo»: ridendo all’ombra del duce» (Claudio Carabba) e «Via col vento del '68. E la politica entrò a Linus» (Oreste Del Buono). Spazio, inoltre, agli esperimenti degli ultimi anni.  
LO STATO  DELLE COSE
All’orizzonte non splende il sole. Come osserva Polese «i comici vedono progressivamente ridursi gli spazi loro concessi». E in effetti, scorrendo il catalogo proposto da Luisa Pronzato, se ne scoprono diversi finiti in salamoia. Qualcuno si è inventato un ruolo nuovo, altri si arrangiano come possono. 
Prendete Luttazzi: naviga tra internet e i teatri. La tv? Solo un bel ricordo. L’almanacco, che è diviso in varie sezioni («laboratori di scrittura» compresi) e offre un ampio approfondimento sullo stato delle cose, regala anche diverse vignette graffianti. Che, al netto delle polemiche, spesso sanno illuminarti. Come un flash. Perché «chi ha coraggio di ridere è padrone del mondo»: parola di Giacomo Leopardi. Sì, proprio lui, il poeta del pessimismo cosmico: l’avreste detto? 
Satyricon. La satira politica in Italia
Guanda, pag. 197,  23
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

10commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design