17°

28°

libri

Altruismo e martirio in "Il ponte di Sarajevo" di Giancarlo Bocchi

Letti per voi
Ricevi gratis le news
0

Sotto ogni verità si nasconde sempre un’altra verità», recita un detto balcanico. Sfogliare gli strati per giungere alla verità ultima sulla morte di Moreno Locatelli è quanto si propone «Il ponte di Sarajevo», del regista e scrittore parmigiano Giancarlo Bocchi. Locatelli voleva «farsi prossimo» degli ultimi, dei diseredati, dei sofferenti. Per muoversi più liberamente tra loro, per un’imitazione ancora più stretta del Cristo, per spirito anarchico, aveva abbandonato la tonaca di francescano minore.
Tra i pacifisti in stanza permanente a Sarajevo era tra i meno fanatici. Anzi, non lo era affatto. Amava la vita, e si era subito opposto allo spirito sacrificale che ravvisava nella proposta di una marcia sul ponte Vrbanjaal fine di ottenere un cessate il fuoco.
Il ponte, luogo-simbolo di Sarajevo da quando l’uccisione di due donne su di esso aveva dato inizio all’assedio e da quando i corpi dei Romeo e Giulietta sarajevesi, lui serbo, lei musulmana, vi erano stati lasciati per più giorni in ammonimento alla popolazione, era uno dei posti più pericolosi al mondo, sotto tiro di tutte le fazioni che si combattevano in città.
Anche di Caco, uno dei tanti eroi-criminali che sfruttavano le opportunità della guerra. Protetto dal presidente Izetbegović, ancora oggi presidente della Bosnia, aveva trovato nella guerra una rivalsa alla sua infanzia difficile.
Affetto da turbe psichiche, cocainomane ma astemio in quanto musulmano, inseparabile dalla sua chitarra almeno fino a che una bomba non gli aveva portato via due dita, aveva commesso crimini efferati.
Prove alla mano, Bocchi dimostra come abbia sparato lui, quel 3 ottobre 1993, a Locatelli. Perché aveva finito per andarci, Moreno, alla marcia, se non altro per portare aiuto a chi fosse rimasto ferito. A terra invece c’era rimasto lui, e i suoi compagni l’avevano lasciato a dissanguarsi. Le ragioni della sua uccisione e quelle dei pacifisti, la vita a Sarajevo sotto assedio, i traffici e gli interessi sono ricostruiti con perizia e passione da Bocchi. Per non dimenticare, perché un’altra Sarajevo non si ripresenti nel cuore dell’Europa. Allegato al libro, l’omonimo film-documentario.
Il ponte di Sarajevo di Giancarlo Bocchi - IMP, pag. 139, € 22,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Da Dua Lipa al figlio Matteo: un album ricco di duetti per Andrea Bocelli

MUSICA

Da Dua Lipa al figlio Matteo: un album ricco di duetti per Andrea Bocelli

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale

Ecco i progetti annunciati dal Comune

1commento

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

6commenti

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

calcio

Riecco Ciciretti

STORIA

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

3commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

ITALIA/MONDO

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

McDonald’s

Il Big Mac compie 50 anni: nacque dall'idea di un italoamericano

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

5commenti

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design