19°

30°

Arte-Cultura

Pera: "La religione oggi? Tutt'altro che morta"

Pera: "La religione oggi? Tutt'altro che morta"
Ricevi gratis le news
0

Probabilmente la religione esisterà fino a che esisterà l’uomo, per questo vale la pena interrogarsi sul suo significato, soprattutto alla luce dei recenti cambiamenti sociali e culturali. Con questo spirito l’Università di Parma ha organizzato un importante convegno di due giorni, dal titolo «Perché la religione?», iniziato ieri nell’aula magna dell'ateneo, in via Università. Relatore d’eccezione, per la prima giornata, il senatore e docente dell’Università di Pisa, Marcello Pera.

Per l’ex presidente del Senato interrogarsi oggi sulla questione religiosa è quanto mai attuale: «Il processo di secolarizzazione - ha spiegato - ha portato all’emarginazione della religione, in nome di quella modernità, figlia dell’Illuminismo, che aveva spinto all’eccesso la dicotomia tra fede e scienza. Ma negli ultimi vent’anni la religione è tornata ad essere protagonista della vita civile e culturale: quando ci si interroga sull’identità cristiana o musulmana, quando si affrontano i temi di bioetica. La religione è tutt’altro che morta; se mai serve avviare un nuovo confronto su questo tema».

Per Pera, che ha tenuto una suggestiva relazione dal titolo «Scienza e fede. E’ ancora accettabile la soluzione di Galileo?», il conflitto tra ragione e religione non solo è ancora presente oggi, ma risulta addirittura essenziale. «Secondo Galileo - ha spiegato il senatore - il mondo della scienza e quello della fede non erano sovrapponibili, perché appartenenti a due ambiti di conoscenza diversi e fino a che fossero rimasti separati non ci sarebbe stato conflitto. In realtà alcuni dogmi religiosi, come la nascita dell’universo, sono in contraddizione con le verità scientifiche, al punto tale che gli uni escludono le altre».

Il conflitto, insomma, sembra non avere soluzione: «La teoria emozionalistica, che di fatto cancella la religione relegandola ad una questione privata, non risolve la questione; così come la concezione di una scienza che sia puro calcolo, incapace di cogliere la verità. L’atteggiamento scientista, d’altra parte, che riconosce solo alla scienza l’autentica conoscenza pare una riduzione eccessivamente semplicistica». «Arrivati a questo punto - ha concluso Pera - credo sia necessario rimettere in discussione le divisioni che hanno caratterizzato la nascita della modernità: tra politica e religione, scienza e fede, morale e diritto. Divisioni di cui siamo figli e che ci hanno portato molti vantaggi, come l’affermazione della laicità dello Stato, la tolleranza religiosa, il progresso scientifico, ma che non hanno saputo mantenere la promessa di placare i conflitti».

Un tema delicato che, per Pera, non può essere esclusiva dei media. «Per questo - ha commentato il rettore Gino Ferretti - abbiamo voluto riportare il dibattito nel luogo più idoneo, ovvero l’Università».

Il convegno proseguirà oggi, venerdì 12 febbraio, sempre in aula magna a partire dalle 8.30.
 

di Laura Ugolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

MILANO

In Pakistan con l'inganno, è tornata in Italia: "Nessuno venuto prendermi"

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Video

SOCIETA'

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse