14°

27°

Arte-Cultura

Bevilacqua e Lavia al prossimo ParmaPoesia Festival. E i parmigiani scrivono poesie?

Bevilacqua e Lavia al prossimo ParmaPoesia Festival. E i parmigiani scrivono poesie?
Ricevi gratis le news
0

Alla Fiera del Libro di Torino anche Parma è stata fra i protagonisti di ieri. E' stato presentato infatti il «ParmaPoesia Festival», manifestazione promossa dal Comune e in programma fra il 18 e il 24 giugno.

La presentazione è avvenuta nello stand della Rai: vi hanno partecipato il sindaco Pietro Vignali, l'assessore alla Cultura Lorenzo Lasagna, l'assessore al Turismo Mario Marini e altri ospiti.
Ennio Cavalli, presente nella doppia veste di giornalista Rai e di poeta ospite della quarta edizione, ha introdotto ironicamente la presentazione di un festival che ha raggiunto un successo tale da poter affermare che ormai «Poesia fa rima con Parma».
Per il sindaco Pietro Vignali, il ParmaPoesia Festival ambisce ambisce ad essere il più importante in Italia, grazie a una formula consolidata che trova i suoi punti di forza soprattutto nella partecipazione diffusa di tutta la città, con il coinvolgimento di numerosi spazi pubblici e privati che diventeranno palcoscenico per letture, incontri, spettacoli, perfomance, concerti, lectio magistralis, e sulla contaminazione della poesia con altre espressioni d’arte.

GRANDI OSPITI NELLA PROSSIMA EDIZIONE. Il programma della prossima edizione preannuncia una manifestazione di alto livello, con un bilanciamento fra la grande tradizione dei classici che continuano a parlarci (basti citare Gabriele Lavia che interpreterà opere di Leopardi e Vittorio Sermonti che leggerà passi dall’Eneide di Virgilio), e l’attenzione verso l’innovazione, intercettando le nuove voci liriche più originali e i cambiamenti del linguaggio poetico. Lasagna ha infine citato, come motivo di orgoglio per gli organizzatori, il ritorno a Parma di Alberto Bevilacqua.

Nicola Crocetti, uno dei curatori del Festival insieme a Giuseppe Marchetti, Daniela Rossi, Teatro Festival Parma e L’Argonauta, cita alcuni degli ospiti stranieri più autorevoli di questa quarta edizione, da Hans Magnus Enzensberger, ultimo grande epigono di Bertold Brecht a Agi Mishol, una delle più grandi poetesse israeliane contemporanee, dal poeta musulmano Mohammed Bennis a due grandi poeti outsider, sconosciuti al grande pubblico italiano, come lo scandinavo Jesper Svembro, membro dell’Accademia delle Scienze di Stoccolma, e lo statunitense Stanley Moss, conosciuto come uno dei maggiori mercanti d’arte nel mondo, oltre che ottimo poeta ed editore di poesia.
Andrea Sirotti, curatore di un’antologia poetica di autrici di origine indiana e pakistana che scrivono in lingua inglese, richiama l’attenzione sull’importanza di una sezione del Festival, curata da Daniela Rossi, dedicata alla letteratura di migrazione e all’identità linguistica, uno dei temi più cari agli organizzatori sin dalla prima edizione, e rappresentata quest’anno da Meena Alexander, Moniza Alvi, Imtiaz Dharker e Arundhathi Subramaniam.
Infine Alfonso Berardinelli esordisce ponendo un interrogativo che riprende il titolo della sua lectio magistralis “Che cos’è la poesia?”. Il suo intervento tenterà di ribaltare il senso comune secondo cui poesia viene per lo più intesa come qualcosa di insolito, esotico, bizzarro, inaccessibile e incomprensibile, e dando una definizione tutt’altro che teorica.
Citando il titolo del libro scritto insieme a Hans Magnus Enzensberger “Che noia la poesia”, rivolto a “lettori stressati”, Berardinelli afferma che l’antifrasi su cui gioca provocatoriamente il titolo è da intendersi riferita ai luoghi in cui la poesia viene comunemente diffusa e a coloro che si inframezzano tra gli autori e i lettori.

Il festival parmigiano si inserisce in un ricco programma culturale promosso dal Comune, che proseguirà in autunno con la celebrazione di un evento noto in tutto il mondo come il Festival Verdi. L’assessore Lasagna evidenzia come l’idea di realizzare un festival dedicato alla poesia sia stata una scommessa azzardata, basata sul paradosso di un linguaggio poetico percepito come difficoltoso, ricordando come in genere la scrittura di poesia sia molto esercitata mentre la lettura sia riservata a pochi eletti.

Nel tre scorse edizioni, il ParmaPoesia Festival ha dimostrato una grande capacità di attrattiva e fascinazione verso il pubblico, e le 20mila presenze riscontrate nella scorsa edizione sono un chiaro e forte segnale di come la parola poetica abbia ritrovato una capacità di mobilitare le persone in un evento che coinvolge tutta la città. Una delle specificità del ParmaPoesia, nonché una delle maggiori chiavi del suo successo, è da sempre la volontà di mettere al centro l’autore come portatore del linguaggio poetico.
Il successo della manifestazione, secondo l'assessore Marini, è legato in modo significativo alla celebre tradizione del patrimonio enogastronomico di Parma.

Dalla grande poesia alle poesie che restano nel cassetto. Voi scrivete poesie.? Vorreste vederle pubblicate sul sito della Gazzetta di Parma? Inviateci una vostra poesia all'indirizzo sito@gazzettadiparma.net .

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ambulanza

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

SORBOLO

Abbandona rifiuti: 50enne multato

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover