16°

29°

arte

Ligabue centro studi, una gloria parmigiana

Ligabue centro studi, una gloria parmigiana
Ricevi gratis le news
0

«Non stimava gli “umanoidi”. Era amico degli animali». A dirlo è un esperto e quei due occhi aguzzi – che si ripetono in serie negli autoritratti – sembrano confermare. Augusto Agosta Tota, presidente del Centro Studi & Archivio «Antonio Ligabue», punto di riferimento per chi vuole accostarsi all’opera del grande artista di Gualtieri e istituzione riconosciuta a livello internazionale fondata a Parma 32 anni fa con sede in viale Partigiani d'Italia 35, si limita a poche parole sull’uomo e preferisce concertarsi sulla produzione artistica, quasi a non voler tradire la sua memoria. Così istintivo e lontano dalle formalità, Ligabue forse non avrebbe voluto che sul giornale si parlasse troppo di lui. Meglio lasciar spazio alle sue belve e ai suoi paesaggi, nei quali pure si immedesimava al momento della produzione («urla e schiamazzi davanti alla tela per entrare nel cuore della scena che stava dipingendo: interpretava la tigre, la scimmia, il pavone»). Agosta Tota, nato a Guastalla, dove tuttora risiede, conobbe Ligabue nel 1952. «Io ero un ragazzo e lui mi dava i suoi quadri da vendere – racconta nella sede del Centro Studi a Parma –. È stato grazie a lui se mi sono appassionato all’arte». Quelli erano anni difficili per l’artista, nei quali andava costruendosi, dopo tanti sacrifici e stenti, una certa celebrità; tuttavia aveva ancora difficoltà a fare accettare le proprie opere a pubblico e collezionisti. Agosta Tota gli fece da piccolo mercante, proponendo le sue opere a parenti e a genitori di amici, aiutò l’artista ad affermarsi, stabilendo con Ligabue, pur così scontroso e diffidente, rapporti di amicizia più che di affari (un quadro del pittore si vendeva a 15-20 mila lire). Fu quindi Ligabue che contagiò Tota con l’amore per la pittura, risvegliando in lui una vocazione che sarebbe cresciuta negli anni. «Nel 1983 fondai il Centro Studi & Archivio Antonio Ligabue insieme ad altri illustri personaggi, tra cui il grande Za, Cesare Zavattini – continua –. In trentadue anni abbiamo portato l’opera di Ligabue in tutto il mondo, con decine e decine di mostre, anche prima della fondazione del centro studi: da Amburgo ('77) a Toronto ('79), e poi Lugano e Milano ('80), Parigi ('82), Orzinuovi ('83), Cencenighe Agordino ('84), Lerici ('85)». Nei decenni l’attività si è intensificata, in Italia e all’estero, e l’associazione parmigiana è divenuta la realtà di riferimento per chi sia interessato a conoscere la sterminata produzione del pittore di Gualtieri (oltre 1000 opere). Oggi Agosta Tota è ben noto in Italia, ma anche all’estero, come il più qualificato ambasciatore dell’artista. Ha impreziosito, suggerendo l’acquisto di opere di Ligabue, le più prestigiose collezioni private italiane, e con il Centro Studi da anni si batte per una valutazione critica completa dell’artista e per farlo conoscere in tutto il mondo. In questi trent’anni, con il Centro Studi, Agosta Tota si è occupato anche della promozione di altri artisti e dell’organizzazione di numerose altre iniziative, espositive o editoriali, pur mantenendo nel profondo un legame inscindibile con l’artista di Gualtieri. Le due mostre attualmente visitabili, al Labirinto della Masone di Fontanellato e al Palazzo della Ragione di Mantova, ad esempio, accostano l’opera di Ligabue a quella di un suo contemporaneo e conterraneo (se pure lontanissimo artisticamente), Pietro Ghizzardi. Di entrambi gli artisti il Centro Studi ha anche curato la catalogazione generale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Trovato a terra sulla pista da motocross: è gravissimo

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

3commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

Genova

Ricostruzione ponte Morandi, Pizzarotti: "Toti commissario"

1commento

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse