14°

26°

cultura

Quattro amici al bar, l'ironia corre tra i sogni

Storie di vita vissuta illustrate dai disegni di Leo Ortolani

Quattro amici al bar, l'ironia corre tra i sogni
Ricevi gratis le news
0
 

Non ci vuole un trattato di sociologia per descrivere umori, sogni e debolezze di un adolescente che cresce in provincia. Basta leggere «I miei ragguardevoli sabati sera» (Panini Books, 312 pagine, 19 euro), libro di racconti (dei sabati sera, appunto) scritti a quattro mani dai nocetani Michele Ampollini e Marcello Cavalli. Redatto in forma di diario, narra le avventure, divise in quarantacinque brevi e gustosissimi capitoli, di quattro affiatati amici diciassettenni di Noceto; non esistono nomi e cognomi, ma solo i soprannomi dei protagonisti, proprio come succede in tutte le compagnie di ragazzi. A chi scrive in prima persona, si aggiungono gli amici di sempre: il Quaddu, il Bertoz e il Mei, nella loro vita di paese, in competizione con le altre compagnie, sfuggendo alla noia, in sella al Fifty, alla caccia, irrimediabilmente vana, di ragazze (che nel libro sono le «polle»). Ampollini e Cavalli, nocetani doc, teen a cavallo degli anni Novanta, raccontano di una giovinezza immutata, e forse immutabile, ieri come oggi, attraverso tutti i cliché dell’età: gli approcci con le fanciulle, le serate in compagnia, le sbronze incontrollate a forza di alzare boccali di birra, le «arlìe» con i paesi vicini. Personaggi forse da non imitare, ma sicuramente ai quali affezionarsi. Il lettore ride, e tanto; e chi ha avuto quell’adolescenza non può far altro che riconoscersi nei protagonisti e rivivere i ricordi della gioventù, vicina o lontana che sia, perché ne «I miei ragguardevoli sabati sera» il tempo si mescola, con riferimenti all’attualità accostati ad elementi di quasi trent’anni fa. Le interminabili partite ai coin-op, con Street Fighter su tutti, convivono con le dinamiche sociali dettate da Facebook; il Fifty che va a miscela è di un’altra epoca rispetto al calciatore Giorgio Chiellini. Guai, però, a considerare questa lettura frivola e superficiale, anche a fronte di una scrittura sgangherata, sgrammaticata e con una sintassi che va per i fatti suoi. Tutto è voluto, per riprodurre, in maniera intenzionalmente macchiettistica ed esagerata, il modo di esprimersi e lo slang dei giovani, di oggi come di trent’anni fa. C’è la critica, sicuramente, ad una ricerca del divertimento a tutti i costi, ma anche il riconoscimento di una ingenuità dettata dall’età e dal contesto, chiuso, a cui talvolta può condannare il vivere in provincia. C’è un pensiero di uno dei ragazzi protagonisti dei racconti che riassume il loro essere. Si parla di stranieri a Noceto e uno di loro dice: «A me uno mi ha rubato un lavoro sicuro in fonderia solo perché io non lo volevo fare!”. Ecco, è tutto filtrato da ironia e intelligenza, che ad Ampollini e Cavalli certamente non mancano. Quelle maturate in una carriera fondata sul genio creativo di entrambi. Al di là dei successi ottenuti individualmente, insieme gli autori si sono cimentati soprattutto sul fronte televisivo: prima il cartoon «Rat-Man» per Rai 2, poi le serie «Camera Cafè» per Mediaset e «Piloti» per Rai, per la quale firmano anche il cartone animato «Ronaldinho Gaucho’s Team». Ma gli autori, amici e cugini, danno vita, dopo i primi fumetti e scritti satirici elaborati nel garage della casa dei nonni, a «I miei ragguardevoli sabati sera», pubblicati sul giornalino della Pro Loco. A notarli è Paolo Nori: penna parmigiana, che della destrutturazione della sintassi ha fatto uno stile personale, riconoscibile, interessantissimo. Li segnala a Leo Ortolani, fumettista, parmigiano adottivo, creatore di Rat-Man, che dal 2002 ospita «I miei ragguardevoli sabati sera» su Rat-Man Collection. Così, ora che ne è stato ricavato un libro (con cinque inediti), sono Ampollini e Cavalli ad ospitare Rat-Man: ogni racconto, infatti, è corredato da una divertente illustrazione con protagonista il topo di Ortolani. Alla fine di ogni racconto, la trovata geniale, il Bertozzi-Mei: un vocabolario, il cui nome parafrasa quello del più autorevole Devoto-Oli, che contiene la spiegazione di parole tipiche del gergo giovanile in generale e nocetano in particolare. Alcuni esempi. «Gosini»: «I gosini è il nome scientifico nocetano dei maiali. Il gosino è molto simile al maiale normale ma ha la caratteristica genetica che puzza di più. Del gosino non si butta via niente e si mangia tutto o stagionato, o macinato, o macinato e poi stagionato. Non il contrario». Oppure «Pes»: «Quando dici una cosa e poi ‘pes’ vuol dire che la cosa che hai detto prima non è mica vera. Ad esempio, “il Bertoz è magro, pes!”. O ancora, «Frank Focaccia»: «Attenzione, questa è pubblicità. Esso è un locale che fa le focacce e dove ci vive la spietata regola di Frank Focaccia: un panino è poco, e due sono troppi. Tre sei il Bertoz».

I miei ragguardevoli sabati sera di Michele Ampollini e Marcello Cavalli - Panini Books, pag. 312, euro 19,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon  Gallery

newcastle

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Opere incompiute: le date del taglio del nastro

Cantieri

Opere incompiute: le date del taglio del nastro

Ballottaggi

Urne aperte a Salso: alle 12 ha votato il 18,36%

pericolo

Voragine in via Volturno, via Musini La foto

appuntamenti

Dopo la rugiada, una domenica di eventi nel Parmense Agenda

Turismo

Pochi wc pubblici. Botta e risposta fra Comune e Confesercenti

3commenti

calcio e tribunale

Caso whatsapp-Parma (e match Frosinone), il Palermo: "Siamo parte lesa"

evento

Il dj set di Digitalism, ha chiuso il Cittadella Music festival Gallery

1commento

Rapina

Incappucciato aggredisce una donna per rubarle l'auto: arrestato

FIDENZA

Sicurezza, in arrivo 84 «occhi intelligenti»

Fontanellato

Morto il direttore della banda

BENECETO

L'abbraccio della maestra e dell'ex allieva

Il ministro Centinaio

«Il caso sms? Finirà in nulla»

1commento

Violenza

La gelosia come ossessione: in carcere il partner-aguzzino

CALCIO

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini Foto

La partita è finita 5-2

12Tg Parma

Ladri scatenati a Felino: settimana di furti in paese

SORBOLO

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Come potranno motivare una condanna?

di Michele Brambilla

LA PEPPA

Fusilli estivi, pasta fredda protagonista

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Urla in casa, arrivano i carabinieri e sequestrano marijuana

Superenalotto

Esce il 6: vinti oltre 51 milioni di euro

SPORT

Calcio

Mondiali: la Germania in 10 soffre ma piega la Svezia (2-1)

FORMULA UNO

Mercedes davanti a tutti: non è solo questione di gomme

SOCIETA'

cultura

E' morta Chichita, la moglie di Italo Calvino

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse