17°

30°

Arte-Cultura

Borghi, il colore della materia

Borghi, il colore della materia
Ricevi gratis le news
0

Questa volta ha scelto un soggetto biblico per rendere il suo omaggio a uno dei pittori che ama di più. «La caduta degli angeli ribelli» è il titolo della mostra di Alfonso Borghi alla galleria San Carlo di Milano (via Manzoni, 46), appena inaugurata e aperta fino al 2 giugno, in cui il pittore guarda ai fiamminghi con ammirazione e attenzione, ricercando nel loro mondo cromatico spunti per la sua produzione informale. In particolare Borghi si riferisce a Pieter Bruegel, autore della monumentale tela da cui viene il titolo della mostra. Tuttavia non tralascia l'amato Heronymus Bosch, artista  studiato dal pittore reggiano fin dai tempi della giovinezza. E' lo stesso Borghi a raccontare: «I miei genitori avevano una merceria e le ditte che producevano lane e tessuti mandavano ogni anno i calendari da appendere al muro con le riproduzioni dei pittori del Rinascimento e dei fiamminghi… Io m’incantavo su quelle fotografie, ho scoperto l’arte così». La mostra di Milano raccoglie una ventina di tele. Lo stile è l'informale materico degli ultimi anni, ma con una potenza maggiore, una forza e una densità diverse, più pregnanti e profonde. Così scrive Martina Corgnati, critica d'arte e curatrice del catalogo:  «Davanti alle gigantesche tele di Alfonso Borghi, ci accorgiamo che tutta l’immensa superficie, per esempio l’immensa superficie bianca dell’opera intitolata I cacciatori nella neve, è intimamente animata da una incessante, brulicante miriade di eventi lillipuziani, di storie, di fantasie, di attraversamenti e di invenzioni. Non un centimetro quadrato, non una particola di queste campiture così ampie si mostrano semplicemente piatte, semplicemente colorate: tutto è senso, tutto è racconto, tutto è scavo nella materia turgida e densissima del pigmento. Oggi, ad almeno dieci anni di distanza dal conseguimento di quella che tempo fa, scrivendo di Borghi, definivo ''pienezza espressiva e aspetto originale della materia”, il lavoro dell’artista ci appare più monumentale che mai, ambizioso e consistente». Il catalogo, tradotto anche in lingua inglese, in vista delle prossime mostre all'estero, raccoglie tra gli altri saggi del critico d'arte Vittorio Sgarbi, del collezionista ed esperto Giuseppe Amadei, dello scrittore e amico di sempre Roberto Sanesi.
Borghi apre la mostra milanese subito dopo un evento importante per la sua carriera artistica e soprattutto umana. Un'altra mostra, questa volta a scopo benefico, ospitata a Palazzo Gerra a Reggio Emilia. Settanta piccole tele per finanziare un poliambulatorio in Etiopia (l'unico, quando sorgerà, per una popolazione di 150mila abitanti che oggi, per farsi curare, dovrebbero andare nella capitale). «Gaom» - l'associazione promotrice dell'iniziativa con il sostegno dell'assessorato alla cultura del Comune di Reggio Emilia - ha incassato grazie a Borghi circa 70mila euro, una cifra ingente per i parametri africani. Presto la struttura sanitaria sarà realizzata accanto alla scuola che un altro reggiano generoso, l'imprenditore e collezionista d'arte, Gianni Iotti, ha finanziato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

gossip

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

1commento

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era   Fotogallery

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

Felino: tanti auguri a Martina

FESTE PGN

Felino: tanti auguri a Martina Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Sicurezza, il Comune ingaggia le guardie giurate

Fontevivo

Sicurezza, il Comune ingaggia le guardie giurate

Nella zona del Tardini

Anziana truffata da un finto tecnico Iren

agenda

Quartieri in festa, aquiloni, fattorie e cantine aperte: l'agenda

Bellezza

Miss Mondo: le parmigiane Lorena e Fabiana in corsa per il titolo nazionale

Sfida

Giochi delle 7 frazioni: si torna all'antico

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Arbitri

La festa delle giacchette nere

FIDENZA

Grande Guerra, torna a casa la piastrina del soldato

Curiosità

Il sindaco di Medesano si sposa con un'assessora di Collecchio

Traversetolo

Raid alla Sandrini Legnami. «E' il dodicesimo, non ne possiamo più»

PARMA

Ladri nella notte al Mercatone Uno di via Mantova: rubata la cassaforte

Sfondata una finestra nel retro dell'edificio

1commento

calestano

Cade da una scarpata: un 40enne motociclista è grave al Maggiore

evento

Una suggestiva (senza auto) piazza Garibaldi pronta per la Notte del Terzo Giorno Video

calciomercato

Balotelli al Parma? Qualcosa di più concreto del fantacalcio

LANGHIRANO

In fila sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada Foto

Una giornata di iniziative a Langhirano

1commento

CARABINIERI

Banda del caveau: ecco come i malviventi si orientavano nel sottosuolo di Parma Video

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Conte in mezzo a un braccio di ferro

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

Il ristorante: «Il buonumore» - Il «pescato» del giorno nel piatto

ITALIA/MONDO

Il caso

Rossella fu abusata per settimane dalla banda di Izzo

nasa

E' morto Bean, il quarto uomo a sbarcare sulla Luna

SPORT

Calcio

Il Real batte il Liverpool e vince la Champions per la terza volta consecutiva

formula uno

F1, Gp Montecarlo: una "pole" che cambia il mercato piloti

SOCIETA'

studenti

Il FabLab in una manciata di secondi Video

LIBRI

Fra blues, avventure noir e... Bollywood: serata parmigiana con Massimo Carlotto Video

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional