17°

28°

Arte-Cultura

La complessa Parma raccontata da Walter Da Col

La complessa Parma raccontata da Walter Da Col
Ricevi gratis le news
0

di Stefania Provinciali

La visione paesaggistica di Walter Da Col si apre su Parma attraverso un gruppo di lavori presentati fino a fine maggio alla Libreria Battei, di strada Cavour. La mostra, che riprende una tematica legata alle città non nuova al pittore milanese, raccoglie nelle tecniche miste esposte la ricerca da tempo portata avanti dall’autore, di contaminazioni tecniche e formali. Il «ritaglio fotografico» si inserisce negli aspetti più puramente segnici e cromatici, così, da creare una sorta di intreccio visivo fra forma e non forma, ovvero tra quegli aspetti di figurazione ed astrazione che hanno scandito il secolo appena trascorso, uniti in una tensione, messa in campo da molti artisti nella loro ricerca. Sono in particolare gli anni 70 e 80 del Novecento che delineano una preferenza per la pittura «di mezzo», nel senso che l’approccio al figurativo viene «alterato» con l’utilizzo di un colore spesso materico, volto a scavare con erosioni o croste murali nella fantasia e nel sogno. E’ la poetica di un paesaggio che vive delle forme dei luoghi e dei colori delle terre «toccate» con l’animo del viaggiatore e dell’uomo che immagina la vita attraverso i gesti rituali e la sintesi cromatica. E’ il «sogno» di molti che si sono avvicinati all’arte in quei due decenni, di integrare pittura e forma, pittura e non forma in un unicum. Così, singolare e comunque riconoscibile, appare Parma in queste composizioni. Appare città storica e città viva nella scelta dei luoghi, nell’intercalare dei segni che sono colore, trame sottili che inducono a cercare nelle singole opere i significati: un gioco di memoria, un’idea di accostarsi a «cose» conosciute e poi di «inventarsi» quello che sta dietro l’immagine, utilizzando il sogno. Il gioco non è complesso bensì leggibile, si muove attorno alla chiesa della Steccata o a Piazza Garibaldi con le sue forme «recuperate» all’espressione visiva; si snoda lieve, leggero, da guardare senza preclusioni. Walter Da Col approda sul finire degli anni 60 al  circolo artistico «La Ripa» di Milano;  qui frequenta per diverso tempo corsi di perfezionamento in pittura e successivamente partecipa a mostre collettive e personali. Particolare importanza assumono nella formazione del linguaggio pittorico di Da Col i viaggi nel sud dell’Italia, nel Mediterraneo e nei Paesi del nord. Il suo mondo creativo si amplia di «colori» ed emozioni raccontate poi nelle opere e sintetizzate in questo percorso parmigiano.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Sicurezza, stamane incontro al Viminale tra Pizzarotti, Casa e il sottosegretario Molteni

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

38 anni dopo

Strage di Bologna: ultimo sopralluogo sulle macerie, poi l’analisi dei frammenti a Parma

CORCAGNANO

Piazza Indipendenza off limits, scattano le proteste

ROCCABIANCA

Profughi, soluzione alternativa a via Verdi

1commento

Fidenza

La carica dei 300 scolaretti dalla Collodi all'ex Agraria

CONSIGLIO COMUNALE

Un semaforo pedonale in viale Fratti

Sarà all’altezza del polo pediatrico

1commento

Fidenza

36enne apre conti bancari (veri) con documenti falsi: scoperta, denunciata e arrestata

tar

(Chiusura) Open shop di via Bixio, Comune condannato al risarcimento

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pietro Barilla, storia di un padre

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

OLIMPIADI 2026

Il Governo: "La candidatura a tre è morta qui"

SPORT

serie d

Audace Reggio - S.Marino al Tardini? Pare improbabile...

USA

Giovane promessa del golf trovata morta sul campo in Iowa

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

NAPOLI

Il set di Gomorra al centro di una protesta degli inquilini

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design