19°

30°

Arte-Cultura

Quando si mieteva in Cittadella

Quando si mieteva in Cittadella
Ricevi gratis le news
0

di Lorenzo Sartorio

Piste in terra battuta per podisti o appassionati di footing, un vistoso cartellone luminoso che indica i tempi di percorrenza dell’anello superiore,  un antico bastione con i suoi «percorsi da guerra» riportati alla luce, ciclisti che si rincorrono sotto l'ombra di secolari platani e pioppi, anziani accoccolati sulle panchine a leggersi il giornale, tanti cani che in questo polmone verde sfogano la loro vivacità  finalmente lontani dalla prigionia degli appartamenti per non parlare dei bambini che continuano a sognare sulle  giostre e altri giochi. 

Questa, è la Cittadella del terzo millennio e cioè un parco cittadino, fra i più antichi e amati dai parmigiani, che assolve in pieno al proprio compito di accogliere la gente per trascorrere momenti di svago e relax. Ma l’antica fortezza farnesiana, dopo essere stata caserma, nell’immediato dopoguerra,  quando i militari la abbandonarono, una volta dismesse uniformi e stellette, non fu aperta al pubblico  perché doveva essere bonificata da eventuali residuati bellici. Però la terra di cui disponeva doveva essere sfruttata al meglio in tempi in cui,  anche se il Ventennio si era tragicamente  concluso, la gente aveva ancor ben presenti  le varie «battaglie del grano» che vedevano «lui», il Duce, a torso nudo mietere il frumento per testimoniare le sue origini contadine e nazional popolari. 
Così,  anche la Cittadella dell’immediato dopoguerra,  era una sorta di appendice dei  campi che circondavano Parma. «La gestione degli spazi verdi fu assegnata ad un agricoltore,  tale Ziveri - così ricorda  lo storico “sceriffo” della fortezza Adriano Catelli - il quale seminava erba medica e frumento, oltre disporre di un bel frutteto». Ed era proprio giugno il clou  per la mietitura in Cittadella che si effettuava  ovviamente a mano   con la «misóra»,  una sorta di falcetto appositamente concepito per mietere. 
Lo Ziveri, per il rito della mietitura, assoldava  sei o sette persone che, in un paio di giorni, mietevano i  due bastioni coltivati a frumento. Si trattava del bastione  che, ora messo a nudo, mostra i vari camminamenti militari e l’altro dove sorge la Palazzina San Giorgio  e che, un tempo, ospitava  anche un discreto frutteto.  All’ora del pasto, quando la campana «d’la Cèza dal Bambén» delle Carmelitane di Barriera  Farini suonava il tocco, i lavoranti e le lavoranti,  deponevano  la falce e consumavano un frugale pasto sotto l’ombra amica delle piante secolari mentre dagli orti circostanti salivano  profumi di verdure fresche e di mangiari robusti che provenivano dalle casupole degli ortolani. 
Si andava avanti fino a sera quando il sole, che era spuntato di buon mattino  dietro al «Tardini», si inabissava alle spalle  di viale Solferino. Dopo essersi ristorati sotto  la fontana,  i lavoranti facevano ritorno a casa scortati da voli di lucciole che, proprio durante il  raccolto, vivevano i loro giorni più belli arabescando con leggiadre  danze le notti padane. Al termine dei due o tre giorni di mietitura  i covoni,  assiepati ordinatamente ai bordi dei campi, venivano caricati su un traballante carro e portati in un’aia per la trebbiatura mentre, ai lavoranti, oltre  a quei quattro soldi che si erano sudati,  veniva concesso di  raccogliere le spighe rimaste sul campo. 
Con quelle rimanenze stipate  dentro un sacco, il mugnaio  avrebbe dato in cambio un mezzo sacco di farina preziosissima  per fare il pane finalmente bianco, la sfoglia  e le torte. E così,  dopo la mietitura, proseguiva, sonnolente,  la calda e autarchica estate della Cittadella  la cui colonna sonora era costituita dal cinguettio degli uccelli, dal garrire delle rondini e dal frinire delle cicale  alle quali davano il cambio i grilli quando la luna sciabolava d’argento  le torride notti parmigiane. 
                 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

ESAME

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

Bellezze...mondiali

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

Filippo Magnini e Giorgia Palmas: «Ci sposiamo, il matrimonio sarà sulla spiaggia in Sardegna»

gossip

Filippo Magnini e Giorgia Palmas si sposano: «Cerimonia in spiaggia in Sardegna»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Turismo gastronomico: domani lo speciale

NOSTRE INIZIATIVE

Turismo gastronomico: oggi lo speciale con la Gazzetta

Lealtrenotizie

Parma, "tentato illecito". Serie A a rischio

CALCIO

Parma: "tentato illecito", serie A a rischio. La società: "Accusa sconcertante"

Si riaprono le porte della massima serie al Palermo? - Il Parma Calcio 1913 sottolinea di non aver ricevuto comunicazioni e rassicura i tifosi

23commenti

PARMA

Incidente in via Burla: muore un motociclista 49enne

La vittima dell'incidente è Paolo Superchi

ANIMALI

Nella riserva Lipu di Torrile è stato osservato il rarissimo Falaropo beccolargo

L’eccezionale evento, registrato nei giorni scorsi, conferma ancora una volta l’importanza di questa zona umida nella nostra Bassa

12 tg parma

Maturità a Parma, primo scritto fra tensione e scaramanzia: parlano i ragazzi Video

VOLANTI

Spaventa e minaccia i passanti con un bastone chiodato: denunciato 21enne nigeriano

L'africano è accusato anche di ricettazione: aveva due carte di credito rubate a una donna di Bologna

6commenti

PARMA

Auto esce di strada e prende fuoco: un ferito grave in tangenziale

ECONOMIA

Bonatti, commessa di oltre mezzo miliardo per un gasdotto in Canada

Incarico ottenuto da TransCanada Corporation per la costruzione di una parte della pipeline Coastal Gaslink

PARMA

Zone 30 e interventi per la sicurezza: le novità nei quartieri Pablo e San Leonardo Foto Video

TRAVERSETOLO

«Nitro» e il suo fiuto infallibile: ritrovata la pistola della rapina in villa

MEDESANO

Moto contro capriolo: grave 50enne nocetano

PARMA

Da Borgotaro al concorso al Palacassa con il bimbo da allattare

Sotheby's

All'asta i gioielli dei Borbone Parma

1° LUGLIO

Bomba inesplosa a Borgotaro: tutto pronto per l'evacuazione del paese

ROCCABIANCA

Sventata la truffa del falso resto. Coppia allontanata

NOMINE

Quella mail che inguaia Pizzarotti: il sindaco indagato per abuso d'ufficio

8commenti

Regioni

Carlotta Marù eletta difensore civico Emilia-Romagna

Passa la candidata del centrodestra. M5s attacca, non ha requisiti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dazi, i pericoli di una guerra commerciale globale

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

«Trattoria Armanda» una gita per la tradizione della Liguria

ITALIA/MONDO

BERGAMO

Professoressa delle medie fa sesso con un alunno: 40enne arrestata

1commento

SALUTE

Il ministero della Salute ritira un lotto contaminato di una nota acqua minerale

1commento

SPORT

MONDIALI

All'Egitto non basta Salah: la Russia vince e vola

lutto

E' morto Sergio Gonella, arbitrò la finale mondiale del '78

SOCIETA'

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

SOS ANIMALI

Gattini in cerca di casa Foto

MOTORI

IL TEST

Guida autonoma? Non proprio, per ora è meglio Nissan ProPilot

PROVA SU STRADA

Peugeot 3008 1.6 BlueHDi, al volante del Suv del Leone

2commenti